BMW: colloqui con Hyundai per alleanza sui motori

BMW Hyundai

Secondo il magazine specializzato tedesco Automobil Produktion, BMW starebbe trattando con Hyundai un accordo di cooperazione per condividere i costi (stimati tra 1 e 2 miliardi di euro) per lo sviluppo di una nuova generazione di motori modulari benzina e diesel a 3, 4 e 6 cilindri in linea. Questo accordo andrebbe a rafforzare l’alleanza anche l’alleanza già esistente con il colosso coreano per lo sviluppo dell’elettronica.

Secondo Automobil Produktion, un incontro si è già svolto a Monaco alla presenza del figlio del presidente della Hyundai Motor Company, Chung Mong-koo e del vicepresidente Chung Eui-sun. Nel dettagliare la notizia Reuters ricorda le trattative che Bmw ha già avuto con PSA, Toyota, Daimler e GM (con alcuni accordi già finalizzati) in tema di sviluppo e produzione in comune di motori ed altri organi meccanici.

Se questo accordo va in porto, sarebbe uno smacco sia per PSA (che ha collaborato per lo sviluppo del 4 cilindri a benzina impiegati su MINI e sulla Serie 1 F20) sia per la Toyota, che ha firmato da poco un accordo di fornitura di propulsori diesel.

Lo Hyundai Motor Company (gruppo a cui fa parte anche KIA Motors) sarebbe il partner ideale per BMW, sia per le sue dimensioni (nel 2011 ha venduto 5,74 milioni di veicoli) sia per il posizionamento dei suoi prodotti, principalmente di volume e quindi non in concorrenza con le auto premium della Casa di Monaco.

fonte: ansa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *