Record di redditività per il BMW Group nell’anno 2017


BMW Group Corporate 2018

Il BMW Group nell’anno 2017 ha raggiunto il proprio record di redditività. Oltre 100 mila veicoli elettrici ed ibridi consegnati ai clienti, record di vendita, utili e ricavi mai raggiunti prima ed un dividendo di 4 Euro ad azione

Grazie alla strategia NUMBER ONE> NEXT , il BMW Group continua a svolgere un ruolo di primo piano nel trasformare il settore della mobilità con il suo futuro programma ACES: A utomated, C onnected, Electrified e S ervices. Dopo l’anno record per le vendite, ecco che si appresta ad inaugurare un 2018 con i fiocchi.

“Possiamo ricordare l’anno di maggior successo nella nostra storia aziendale ed abbiamo raggiunto livelli record di ricavi ed utili per l’ottavo anno consecutivo. Dal 2016, abbiamo preso numerose decisioni strategiche per far crescere ulteriormente il nostro business su una base sostenibile negli anni a venire.” 

Ha dichiarato giovedì Harald Krüger , Presidente del CdA di BMW AG.

Volumi record per il BMW Group

Un aumento del 4,1% per le vendite globali del gruppo, che arriva a 2.463.526 unità nel 2017 (2016: 2.367.603 unità). Con i suoi tre marchi automobilistici premium, BMW, MINI e Rolls-Royce, il BMW Group ha affermato di essere il primo produttore al mondo di veicoli premium. Le consegne dei veicoli elettrici ed ibridi sono aumentate del 65,6% arrivando a 103.080 unità, trainate dalle vendite di BMW i3. Il nuovo limite è fissato ad almeno 140.000 unità elettriche/ibride nel 2018, così da portare a più di mezzo milione di veicoli elettrificati sulle strade entro la fine del 2019. 

BMW 530e iPerformance - BMW Serie 5 G30

Ricavi del BMW Group

I ricavi del gruppo sono saliti ad un nuovo livello record di 98.678 milioni di euro nel 2017 (2016: 94.163 milioni di euro, + 4,8%), con effetti valutari che limitano leggermente la crescita. L’utile prima del risultato finanziario (EBIT) è aumentato del 5,3% a € 9,880 milioni (2016: € 9,386 milioni). 

L’utile del gruppo prima delle imposte (EBT) è aumentato significativamente rispetto all’anno precedente, in parte favorito dagli effetti di valutazione favorevoli, e – grazie a un aumento del 10,2% a € 10.655 milioni (2016: € 9.665 milioni) – ha chiuso per la prima volta l’anno sopra il marchio da dieci miliardi di euro. 

Un aumento di fondi al reparto Ricerca&Sviluppo del BMW Group

Nicolas Peter Membro del Consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile delle finanze, ha dichiarato:

L’anno scorso abbiamo stanziato circa un miliardo di euro in più per la ricerca e lo sviluppo rispetto al 2016 – e tuttavia abbiamo aumentato il nostro utile operativo. Questo è ciò che intendiamo per redditività sostenuta.”

Nel 2017, il BMW Group ha aumentato le spese di ricerca e sviluppo del 18,3% a € 6.108 milioni (2016: € 5.164 milioni). Espresso come percentuale dei ricavi, il rapporto spesa di ricerca e sviluppo a livello di Gruppo è salito al 6,2% (2016: 5,5%).

“Nel 2018, prevediamo che il rapporto raggiungerà il livello più alto mai stanziato fino ad oggi, con una spesa ancora in aumento nell’ordine di tre cifre in milioni di euro anno su anno. Dobbiamo guadagnare questi esborsi aggiuntivi lavorando con la massima efficienza dal punto di vista delle prestazioni, pur mantenendo un forte interesse per le spese “

Ha commentato Peter.

Competence Center BMW eDrive Dingolfing (7)

Dividendo di € 4,00 per ogni azione ordinaria

“Una società è valida solo grazie alla sua forza lavoro. Con la loro dedizione esemplare, i nostri dipendenti sono la forza trainante della nostra storia di successo. Ecco perché, paghiamo al nostro personale permanente in Germania la più alta quota di profitto nel settore.”

Ha dichiarato Harald Krüger.

All’Assemblea generale annuale del 17 maggio 2018, il Consiglio di gestione e il Consiglio di vigilanza proporrà agli azionisti che il dividendo sarà aumentato a un nuovo massimo di € 4,00 (2016: € 3,50) per azione ordinaria e € 4,02 (2016: € 3,52) per azione riferite alle azioni privilegiate. Il tasso di distribuzione del 30,2% (2016: 33,3%) rientrerà nell’intervallo target del BMW Group compreso tra il 30 e il 40%.

“La proposta di aumentare il dividendo di un importo significativo è un chiaro segnale della fiducia del BMW Group che si trova nella posizione ideale per ottenere buoni risultati in futuro su una base sostenibile”

Ha affermato Krüger.

I maggiori driver di crescita per singolo marchio

BMW X3 xDrive30d xLine - BMW X3 G01

Nel 2017, il Gruppo ha nuovamente consegnato oltre due milioni di veicoli a marchio BMW. Il volume delle vendite è aumentato del 4,2% a 2.088.283 unità anno su anno (2016: 2.003.359 unità). La famiglia BMW X è rimasta un importante motore di crescita, con il 9,6% in più di veicoli consegnati ai clienti: una prestazione eccellente considerando l’avvicendarsi della BMW X3 dalla seconda metà dell’anno. Dopo il completamento del cambio di modello della BMW Serie 5 berlina , le vendite di dicembre della berlina sono aumentate di oltre il 55% rispetto all’anno precedente, mentre il volume delle vendite per l’anno è cresciuto del 6,3% a 291.856 unità. Altri modelli che hanno contribuito alla crescita nel 2017 includevano la BMW Serie 1 (201.968 unità, + 14,7%) e l’ammiraglia del marchio BMW Serie 7 (64.311 unità; + 4,5%). 

Il marchio MINI

Il marchio MINI ha stabilito un nuovo record di vendite nel 2017 con 371.881 consegne in tutto il mondo e il 3,2% in crescita su base annua. Le vendite della nuova MINI Countryman sono aumentate del 30,0% (84,441 unità). Anche la MINI Cabrio ha dato un contributo importante alla performance di successo del marchio, registrando una crescita del volume delle vendite del 12,0% (33,317 unità). 

Rolls Royce

Rolls Royce Phantom The Gentleman Tourer 2018 (2)

Rolls-Royce Motor Cars ha consegnato 3.362 unità (-16.2%) ai clienti in quasi 50 paesi in tutto il mondo. La cifra è stata raggiunta nonostante la volatilità nei principali mercati mediorientali e la mancanza dell’ammiraglia Phantom per tutto l’anno a causa del cambiamento del modelloLa nuova Rolls-Royce Phantom è stato presentata con il consenso di un pubblico internazionale a Londra a luglio e ha già ricevuto un gran numero di pre-ordini. Le prime consegne ai clienti sono iniziate all’inizio di quest’anno. 

Cartella Stampa Completa

Potrebbero interessarti anche...