Rolls Royce Phantom 2018: fate largo all’ottava meraviglia del mondo

Rolls-Royce Phantom VIII - Rolls Royce Phantom 2018

Rolls Royce Phantom VIII: debutto ufficiale per l’ammiraglia di Rolls-Royce. Una vettura completamente rivoluzionaria in uno stile evoluzionario, dove non esistono compromessi

L’ottava generazione di Phantom, porta al debutto la nuova “Architecture of Luxury” con un nuovo telaio in alluminio SpaceFrame, un nuovo V12 TwinTurbo da 6.75 litri ed un lusso senza limiti

Scopriamo, tramite le parole di Torsten Müller-Ötvös, Amministratore delegato, Rolls-Royce Motor Cars, la nuova Rolls Royce Phantom VIII.

“Fin dal suo debutto nel 1925, la Rolls-Royce Phantom è stata la scelta preferenziale degli uomini e delle donne più influenti e potenti al mondo e, di conseguenza, una presenza costante nei momenti più epocali della storia.

Ora si apre un nuovo capitolo della storia di Rolls-Royce, in cui la Nuova Phantom sarà un faro per il segmento del lusso globale. È una creazione di grande bellezza e potenza, simbolo autorevole di ricchezza e di successo. È un’icona e un’opera d’arte che soddisfa i desideri personali di ciascuno dei nostri clienti”.

 

Grazie alla nuova piattaforma in alluminio, realizzata con tecnica SpaceFrame, si avrà una completa autonomia del brand Rolls-Royce rispetto ad altri marchi del BMW Group. Questa nuova piattaforma modulare, farà da base a tutte le altre vetture dello “Spirito dell’Estasi” ad iniziare dal nuovo Project Cullinan, e successivamente Ghost, Dawn e Wraith di nuova generazione.

Architecture of Luxury

La struttura della nuova Rolls Royce Phantom è stata progettata e realizzata in maniera modulare per poter essere adattabile in base alle dimensioni e ai requisiti di massa di futuri modelli Rolls-Royce, compresi quelli con differenti sistemi di propulsione, trazione e controllo. Questo consente un’agevolazione nello sviluppo futuro a lungo termine del prodotto.  

Più rigida di circa il 30 per cento rispetto all’architettura space-frame su cui poggiava la Phantom VII, la nuova struttura è il cuore dell’esperienza offerta dalla prossima generazione di Rolls-Royce in termini di comfort di marcia, comfort acustico, comfort di seduta, presenza esterna e spazio interno.

Nuove sospensioni anteriori a doppio quadrilatero ed asse posteriore multilink a 5 bracci, offrono un livello incredibile di controllo sulle sollecitazioni di rollio, garantendo incredibili doti di agilità e stabilità straordinarie, grazie anche all’introduzione delle quattro ruote sterzanti, così da elevare il comfort ad altissimi livelli.

Magic Carpet? C’è sempre!

Il celebre “effetto tappeto volante“, tipico di Rolls-Royce, è stato inoltre migliorato grazie all’ultima generazione di sospensioni pneumatiche auto-livellanti. Il controllo delle sospensioni effettua milioni di calcoli al secondo, adeguando continuamente il sistema di regolazione elettronico degli ammortizzatori in risposta all’accelerazione di ruote e scocca, agli input del sistema sterzante e alle informazioni provenienti dalla videocamera. Tale sistema è proattivo fino a 100 km/h, ovvero “anticipa” le future asperità che si ritroverà a dover fronteggiare.

Silenzio: si gira

La Rolls Royce Phantom VIII è l’automobile più silenziosa al mondo. Grazie a vetri a doppio strato da 6 mm in tutta la vettura, a oltre 130 kg di materiale di isolamento acustico, ai giunti in fusione di alluminio più grandi di sempre integrati nella fase body-in-white per migliorare le prestazioni fono-isolanti e all’utilizzo di materiali ad alto assorbimento.

All’attenuazione del rumore stradale contribuisce anche l’impiego di lega a doppia pelle in alcune aree del pavimento e delle paratie della struttura space-frame. L’efficienza dell’isolamento acustico è stata potenziata mediante l’inserimento di strati di feltro e materiale espanso ad alta densità tra le pelli, per ottenere un fono-isolamento senza precedenti nell’industria automobilistica.

Rolls-Royce ha inoltre lavorato in stretta sinergia con il suo fornitore per creare gli pneumatici “Silent-Seal”, caratterizzati da un esclusivo strato di materiale espanso interno per eliminare la rumorosità tipica della cavità degli pneumatici e ridurre il rumore complessivo di 9 db: ciò significa che ogni conversazione all’interno della vettura è perfettamente udibile senza sforzo. Il tutto è calzato su cerchi specifici da ben 22 pollici.

La rinnovata linea esterna

Grazie alla nuova Architecture of Luxury e ai nuovi processi costruttivi, la giunzione di precisione degli elementi della scocca, assicura la presenza di pochissimi giunti visibili tra i pannelli, tanto che la Rolls Royce Phantom VIII sembra ricavata da un monoblocco di alluminio. 

La griglia, fortemente iconica, è posizionata più in alto rispetto a quella dell’odierna Phantom VII, e ciò ha determinato anche il collocamento dello Spirit of Ecstasy più in alto di circa un centimetro.  Tuttavia, a differenza della 103EX e di tutte le Phantom precedenti, la griglia della Rolls Royce Phantom è, per la prima volta, integrata nella carrozzeria. L’effetto che ne risulta è un design più pulito e lineare, che si distingue per modernità ed essenzialità, fungendo da iconico, potente punto di connessione e di partenza per tutte le linee della Nuova Phantom.

La linea principale, che va dalla parte frontale al posteriore, inizia dall’interno del bordo superiore della griglia e prosegue verso l’esterno lungo la scocca fino al retro, esaltando il dinamismo della Rolls Royce Phantom VIII, mentre la wing line anteriore termina appena dopo la maniglia della portiera, suggerendo ritmo e fluidità.

Le dimensioni sono:

  • Lunghezza 5762mm(-77mm)
  • Larghezza 2018mm(+29mm)
  • Altezza 1646mm(+8mm)
  • Passo 3552mm (-19mm)

La griglia stessa è realizzata in acciaio inossidabile lucidato a mano, un materiale che sottolinea la natura preziosa e senza tempo della nuova Phantom e la sua architettura moderna attraverso l’uso di un materiale visivamente caldo e altamente tattile.

Il nuovo V12 6.75 litri TwinTurbo

Il nuovo motore della Rolls Royce Phantom 2018 è un nobilissimo V12 che utilizza due turbocompressori: entrambi concorrono ad erogare una coppia di 900 Nm ad appena 1.700 giri/min, erogando inoltre una potenza di 571 CV o 420 kW. Questo garantisce una souplesse ed una fluidità di marcia alle basse velocità senza pari. L’integrazione della trasmissione a guida satellitare (Satellite Aided Transmission, SAT), associata al cambio ZF ad 8 velocità, consente inoltre al conducente di farsi trovare pronto per qualsiasi condizione stradale.

La Rolls-Royce più avanzata è qui per voi

Sarebbe sterminato l’elenco delle peculiarità tecniche della Rolls Royce Phantom, ma teniamo ad evidenziare l’Alertness Assistant per la verifica dello stato vigile del guidatore, un sistema a 4 telecamere con vista panoramica, visibilità completa compresa la visione dall’alto Helicopter View, visione notturna e Vision Assist, Active Cruise Control, avviso di collisione, segnalazione pedoni, Cross Traffic Warning per il controllo del traffico alle spalle del veicolo, avviso di abbandono di corsia e cambio di corsia, display frontale 7×3 ad alta risoluzione, hotspot WiFi e, naturalmente, i più recenti sistemi di navigazione ed intrattenimento.

 

Accomodatevi a bordo

Un viaggio a bordo della nuova Rolls Royce Phantom è qualcosa di unico. Le portiere “coach door” sono aperte: si tratta solo di decidere se guidare o affidarsi ad uno chauffeur. Quando il cliente si accomoda nell’auto, un assistente o un addetto al parcheggio sfiora il sensore posto sulla maniglia della portiera e questa si chiude delicatamente da sola. La tecnologia è nascosta finché non viene richiesta, gli spazi e le superfici sono puliti, e l’occhio indugia soltanto sulla bellezza, come in una galleria d’arte. 

Come è lecito aspettarsi da una Rolls-Royce, l’ambiente interno è stato realizzato impiegando i materiali più preziosi e contemporanei. 

Se si ha bisogno di uno spazio dove riflettere su questioni importanti o semplicemente per perdersi nei propri pensieri, lo Starlight Headliner della Nuova Rolls Royce Phantom, il più grande cielo stellato interno mai visto in una Rolls-Royce, aiuterà a far correre l’immaginazione. La pannellatura in legno superlucidato, che comunica squisite sensazioni tattili e può essere commissionata per gli interni delle portiere, per la consolle centrale, per il cruscotto e per i tavolini da pic-nic, avvolge il passeggero nei materiali più belli e autentici.

Una linea senza tempo ed ispirata agli Yacht di lusso

Le linee della parte anteriore dell’interno sono inclinate in avanti, a suggerire una progressione, mentre, per contrasto, le portiere posteriori sono inclinate all’indietro, conferendo un tocco rilassato alla parte posteriore dell’abitacolo. Per il design dei braccioli, ci si è fortemente ispirati agli yacht J-Class. Il tensionamento e lo “scafo” di questi elementi derivano direttamente da queste grandi imbarcazioni a vela.

È stata rinnovata anche la scolpitura dei sedili, realizzati a mano per offrire un comfort ancora superiore. Essi si distinguono per un deciso elemento orizzontale che attraversa la parte superiore del sedile, conferendo una sensazione di ampiezza, comfort e presenza, mentre, visivamente, sono messi in risalto da un’interpretazione verticale degli elementi decorativi a “proiettile” già visti sulle Wraith e Dawn. 

L’immancabile lusso

La nuova consolle centrale posteriore fissa occupa una posizione di rilievo, integrando un armadietto bar con bicchieri e bottiglia da whisky, coppe da champagne e box frigorifero. In qualsiasi configurazione, l’attenta angolatura dei sedili crea un ambiente caratterizzato da una naturale convivialità, dove gli occupanti riescono a conversare l’uno con l’altro senza doversi sporgere in avanti.

Tutti gli elementi di regolazione sono realizzati in metallo (ad esempio, le iconiche bocchette sferiche e i dispositivi di arresto ispirati ai comandi degli organi, i comandi dei sedili, gli interruttori delle luci e quelli a chiave di violino), in vetro o ricoperti dai pellami più pregiati, come i quadranti, compresi i nuovi comandi rotativi anteriori e posteriori dello Spirit of Ecstasy.

Inoltre, ulteriori, invisibili elementi di comfort e raffinatezza sono stati inseriti nella Phantom Suite, con superfici riscaldate che si attivano in abbinamento alla funzione di riscaldamento dei sedili. Le zone interne ora riscaldate includono i braccioli delle portiere anteriori, la copertura della consolle centrale anteriore, la parte inferiore del montante posteriore, i braccioli posteriori di tutti i sedili individuali e il bracciolo centrale posteriore.

A confronto con la precedente generazione di Phantom

 

A confronto con la Bentley Musanne Mulliner

 

Foto LIVE

Gallery Completa Rolls Royce Phantom 2018

Cartella stampa completa 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *