BMW i Venture Capital Fund: 500 milioni di € di investimenti in 10 anni


BMW i Venture Capital

BMW i Venture Capital Fund: 500 milioni di € di investimenti in 10 anni per sviluppare nuove tecnologie innovative ed estendere la tecnologia Internet of Things

BMW i Venture Capital Fund: 500 milioni di € di investimenti in 10 anni per sviluppare nuove tecnologie innovative ed estendere la tecnologia Internet of Things.

Gli sforzi di BMW nello sviluppo e lancio di tecnologie di nuovo livello che rispondano alle necessità di sostenibilità globali non stanno vacillando. Al contrario, i tedeschi hanno appena annunciato il loro programma BMW i Venture che sarà in grado di effettuare investimenti in una più ampia gamma di settori, grazie ad un fondo di venture capital da ben 500 milioni di euro diluiti in dieci anni.

Da New York a Silicon Valley

Al duplice scopo l’avvento della tecnologia di  guida autonoma, ma anche la digitalizzazione ed altre aree per garantire la continuità di accesso alle tecnologie del futuro. BMW i Venture, che è stata fondata a New York nel 2011 con un capitale iniziale di rischio da 100 milioni di dollari, sta trasferendo la propria sede a Silicon Valley, il principale HUB per le start-up negli Stati Uniti. Con un alto livello di autonomia, l’unità di capitale di rischio, sarà in grado di prendere decisioni di investimento rapide e di successo per le promettenti start-up in qualità di partner.

Uno sguardo globale alle nuove tecnologie

Gli investimenti in start-up hanno dimostrato di essere estremamente promettenti, sia da un punto di vista strategico sia economico, ed atte a creare un valore sostenibile per il BMW Group.

“In questi giorni, sempre più innovazioni provengono dalle start-up. L’azione di Venturing ci permette di attingere a questo potenziale in una fase precoce. Per raggiungere questo obiettivo, stiamo dando a BMW i Venture una libertà molto più ampia ed amplieremo il nostro coinvolgimento in Europa e in Asia, oltre che presso la nostra nuova sede nella Silicon Valley “.

Peter Schwarzenbauer, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG , responsabile per i brand MINI, BMW Motorrad, Rolls-Royce e post-vendita.

BMW i Ventures Capital è un incubatore di idee

“La mobilità del futuro e la nostra industria sono in una nuova fase di definizione, grazie al sempre più rapido ritmo del cambiamento tecnologico. Chi vuole avere successo deve plasmare questo cambiamento ed avere accesso alle migliori idee. BMW i Venture ci tiene vicino ai trendsetter proveniente da tutti i campi diversi e dalle loro innovazioni. Il vantaggio per i nostri partner è avere un costruttore con 100 anni esperienza nella realizzazione e nella gestione di temi e processi complessi. Insieme, siamo in grado di accelerare il ritmo del cambiamento e dello sviluppo “.

Klaus Fröhlich, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, responsabile per lo sviluppo.

Una strategia in continua evoluzione, al passo coi tempi

Focus precedente dei fondo BMW i Venture erano i servizi di mobilità e mobilità elettrica. Questi saranno ampliati per coprire lo spettro innovativo del BMW Group in tutti i settori della nuova Strategia Number ONE> NEXT , anche quelli al di fuori della tradizionale catena del valore automobilistico. Argomenti futuri saranno la “Enabling Technology e Digital Vehicle Technology”, “Mobilità e Servizi Digitali”, “Customer Experience” e “Advanced Production Technology”.

Tra le società che hanno avvicinato BMW per il suo progetto BMW i Venture, possiamo citare RideCell da San Francisco, così come ReachNow che si sta evolvendo ad un ritmo rapido e ChargePoint che collabora con ChargeNow, che offre più di 31.000 punti di ricarica. Il più recente investimento di BMW i Venture è stata la compagine della Silicon Valley Carbon3D, che sta fornendo al BMW Group, la possibilità di estendere la sua competenza esistente nel campo delle tecnologie di produzione additive.

Potrebbero interessarti anche...