BMW M5 Sound: con e senza Active Sound Generator

I tempi cambiano, ed i puristi hanno di che storcere il naso, sopratutto quando è stravolta la componente emozionale di un’autovettura.
Se parliamo di piccolo giocattoli da trackday, magari il naso lo si può anche tappare, ma quando parliamo di un mostro sacro come la BMW M5, difficilmente si riesce a scendere a compromessi.
Cos’è un videogioco? Una nuova interfaccia sonora o cosa?

Fatto sta che la BMW M5 F10 è la prima auto firmata Motorsport a portare al debutto il sistema Active Sound Generator.
Tale sistema è in grado di prelevare e ri-equalizzare le sorgenti sonore di Motore, Turbocompressore, linea di Scarico ed enfatizzarle, trasmettendo i suoni modificati all’interno dell’abitacolo attraverso i normali speaker audio.

Perchè tutto questo? I tecnici di Monaco avevano timore che non eguagliasse lo stesso sound coinvolgente del V10 precedente?

L’auto è ottima, ha una grande manovrabilità, snocciola prestazioni adrenaliniche senza tanti patemi, eppure si è dovuti ricorrere a questo artificio elettronico per esaltare le note sonore del V8 TwinPowerTurbo.
I colleghi di M5 Post hanno prelevato le due sorgenti sonore dall’interno dell’abitacolo con e senza ASG attivato.
Per disattivarlo si è provveduto ad estrarre il fusibile #200 da 40A che disabilita completamente il sistema audio (è una forzatura, non imitatelo, ndr).

Voi cosa ne pensate?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *