Mobilità sostenibile: il progetto “U&I” by BMW i a Ecomondo 2014

BMW i3

BMW i3

BMW Italia si presenta alla seconda edizione di H2R – Mobility for Sustainability, all’interno della cornice di Ecomondo, con un’iniziativa indirizzata al mondo delle imprese innovative che siano orientate all’utilizzo responsabile ed efficiente dell’energia. Il progetto “U&I”, Utilizzo Intelligente ed Innovativo dell’Auto Elettrica, infatti, si proponeva di coniugare due realtà interessanti: da una parte le startup italiane che, anche se hanno ancora numeri contenuti, hanno un trend positivo di sviluppo e dall’altra l’elettrificazione dell’auto che apre scenari altamente personalizzabili in base alle differenti esigenze.

Startup “U&I” powered by BMW i mirava a identificare un progetto di impiego intelligente ed innovativo dell’auto elettrica BMW i3, evidenziando le modalità, le motivazioni e le ricadute che l’utilizzo della vettura, calato nella propria realtà imprenditoriale, potesse generare.

L’iniziativa, destinata alle startup presenti a Ecomondo 2014, ha raccolto progetti interessanti e fortemente differenziati in base alle tipologie di business.

Smart Domotics è l’azienda che ha presentato il miglior progetto, secondo il giudizio della giuria tecnica formata da rappresentati di BMW Italia ed esperti del mondo scientifico, per un utilizzo efficace della BMW i3, pensando alla stessa come parte integrante dell’abitazione e gestendo le necessità energetiche della vettura in armonia con il fabbisogno energetico delle famiglie. BMW Italia si propone di trovare delle sinergie per uno studio congiunto e integrato della proposta selezionata.

Smart Domotics e BMW i3. Il progetto nel dettaglio
Smart Domotics propone un utilizzo innovativo della BMW i3 come parte integrata (e connessa) del sistema energetico dell’abitazione. Sfruttando infatti le funzionalità di misurazione e gestione dei flussi energetici dell’edificio messe a disposizione via internet tramite l’ apparecchio Smart-Dom, con il quale sarebbe possibile:

• utilizzare la BMW i3 come “accumulo” automatico del surplus prodotto dal fotovoltaico
• armonizzare (o modulare) la fase di ricarica in base ai consumi e flussi della casa
• arricchire l’App BMW i Remote con info derivate dal sistema energetico dell’edificio
• calcolare i tempi di ricarica/autonomia in km in funzione dell’energia disponibile nella casa
• calcolare l’energia/costo/CO2 sfruttata da fonte rinnovabile rispetto a quella “acquistata”
• interagire con l’App di Smart-Dom durante i viaggi con la BMW i3

I vantaggi della sinergia tra il veicolo elettrico e l’impianto/edificio da cui esso viene ricaricato sono molteplici e facilmente individuabili: si passa ad un utilizzo più efficiente dell’energia con costi minori (o azzerati) di ricarica e nessun sovraccarico quando ci sono ricarica e consumi insieme. Il vantaggio competitivo della BMW i3 consiste nell’offrire una gestione auto-casa integrata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *