BMW Motorsport: nuovi brevetti depositati

 

BMW V6 Engine

Molto spesso capita di imbattersi in cosa che raramente si riescono tantomeno ad intuire nel mondo dell’automotive. I meno attenti badano all’estetica, all’apparenza, all’infotainment, ma le case automobilistiche sperimentano ed innovano anche nel comparto meccanico. Non sto parlando semplicemente di sistemi ibridi, KERS, o un nuovo gruppo trasmissione, ma parlo di qualcosa di mai realizzato sino ad ora per la propria marca.
Il caso lampante è quello di BMW, che ha depositato alcuni brevetti per un dei propulsori plurifrazioni a 6 cilindri ed 8 cilindri.
Nulla di male mi direte voi. Sbagliato, perchè se il motore 8 cilindri è ragionevolmente pensabile esser disposto a “V”, quello a 6 cilindri è un “inline six”. Spiacente, ma è un V6.

Non sappiamo che cosa riguardino di preciso questi nuovi V6 e V8 sovralimentati, ma c’è molta carne a fuoco.

Potremmo discutere da qui fino alla fine della settimana sui vantaggi di un 6 cilindri in linea rispetto ad un V6 e viceversa, ma non è questo quello che ci interessa.

Per meglio esemplificare la trattazione scriverò un elenco delle singole figure in allegato.

  1. 6 cilindri TwinTurbo con valvola di by-pass;
  2. 8 cilindri TwinTurbo con valvola di by-pass;
  3. 6 cilindri TwinTurbo con un turbocompressore TwinScroll e valvola di by-pass;
  4. 8 cilindri TwinTurbo con un turbocompressore TwinScroll e valvola di by-pass;
  5. 6 cilindri TwinTurbo con un turbocompressore TwinScroll e valvola di by-pass;
  6. 8 cilindri TwinTurbo con un turbocompressore TwinScroll e valvola di by-pass.

 

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Seraph ha detto:

    Perchè BMW insiste nel voler demolire la propria storia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *