BMW Serie 3: la 320d ED rientra nei limiti inquinanti


BMW 320d Touring Sport Line EfficientDynamics - F30 F31

Era il dicembre 2017 quando il gruppo di lobby ambientale “Deutsche Umwelthilfe” ha accusato la BMW Serie 3 – 320d EfficientDynamics – di non rispettare la normativa Euro6

L’Autorità federale tedesca per i trasporti automobilistici (KBA), ha confermato che il veicolo esaminato soddisfa pienamente tutti i requisiti legali

A seguito dello scandalo Dieselgate, molte case automobilistiche sono state coinvolte – oltre al Gruppo Volkswagen – tra le quali BMW. Nella fine dell’anno precedente, il gruppo ambientalistico tedesco “Deutsche Umwelthilfe” (Environmental Action Germany), ha esposto istanza nei confronti di BMW ed in particolare della BMW Serie 3. Il modello incriminato era una BMW 320d EfficientDynamics, i cui valori di emissione sarebbero risultati fuori normativa.

A distanza di tre mesi, l’Autorità Federale Tedesca per i Trasporti Automobilistici (KBA – Kraftfahrt-Bundesamt) ha testato la vettura incriminata, smentendo i capi di accusa e marcando che la BMW Serie 3 è perfettamente in regola con la normativa vigente.

Klaus Fröhlich, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, responsabile per lo sviluppo del marchio, ha spiegato:

“In linea di principio, i veicoli del BMW Group non sono manipolati e rispettano tutti i requisiti legali. I nostri motori diesel sono puliti. Il pubblico ed i responsabili delle politiche possono fare affidamento su questo e, soprattutto, anche sui nostri clienti e dipendenti. “

Questo a confermare la totale buonafede e trasparenza del BMW Group che non ha attività illegali o disposizioni tecniche di alcun tipo che influenzano la modalità di test per la registrazione delle emissioni.

La BMW 320d EfficientDynamics

La BMW 320d EfficientDynamics Edition, recentemente criticata, come dimostrato dai risultati di numerosi test su banco prova e su strada rientra perfettamente nei parametri richiesti dalla Norma Euro6

Per quanto riguarda i veicoli del BMW Group, TÜV Süd ha già confermato nel 2015:

“I dati NOx (…) per tutti i veicoli testati rientrano nella tolleranza tecnicamente spiegabile e prevista e, secondo il parere di TÜV SÜD, dimostrano che i sistemi anti-inquinamento hanno prestazioni molto elevate.”

In particolare, ciò significa che l’efficacia dei sistemi di controllo delle emissioni richiesti per il trattamento dei gas di scarico riflette pienamente il tipico comportamento di guida del cliente. Non vi è alcun intervento (“manipolazione“) di alcun tipo che possa influenzare le emissioni dei veicoli.

I risultati dei test KBA suggeriscono anche che le letture delle emissioni criticate da “Deutsche Umwelthilfe” derivano da situazioni di guida forzata e dall’esecuzione imperfetta dei test e non sono quindi rappresentative.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...