BMW Serie 8: l’ultima granturismo di BMW

BMW Serie 8 E31 850CSi

BMW Serie 8. Era l’anno 1989 e BMW stava creando la sua migliore vettura granturismo della storia. La BMW Serie 8 E31. L’ultimo – per ora – modello ad incarnare le doti di gran viaggiatrice, ma di gran classe.

BMW Serie 8. Era l’anno 1989, un periodo storico in cui i pantaloni Zubaz e Madonna erano entrambi estremamente popolari, per l’incredulità di persone oggi, e BMW stava creando molto probabilmente la sua migliore vettura gran turismo della sua storia – la BMW Serie 8 E31.

La BMW Serie 8 E31 è stato l’unico modello 8-Series mai realizzato da BMW; il che è triste perché è stato un modello fantastico e gli appassionati ne vanno alla spasmodica ricerca da allora. Tuttavia, è restata sul mercato per ben dieci anni, con una produzione che termina nel 1999, il che lo rende uno dei modelli dalla durata più lunga delle Serie BMW di sempre. Il fatto che la macchina è durata un decennio con quasi alcuna modifica apportata è una testimonianza di quanto fosse eccellente.

La BMW Serie 8 era disponibile all’inizio solo nelle varianti 850i, spinte dal mastodontico V12 M70 da 5.0 litri in grado di erogare 300 CV. Primizia dell’epoca era il cambio manuale ZF a 6 marce. Una chicca tecnologica che Ferrari e Porsche del tempo non avevano. Nel 1993, la 850i venne sostituita dalla 850Ci, alla quale si affiancarono le 840Ci e 850CSi.

La 840Ci era dotata del V8 M60B40, un’unità a 32 valvole da 4 litri che erogava 286 CV, sia in configurazione manuale a sei marce che con cambio automatico steptronic a cinque rapporti, e che consentiva alla coupé tedesca di raggiungere i 250 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,4. La 850Ci era invece mossa inizialmente dallo stesso 5 litri della 850i.
 

Gli aggiornamenti di mezza vita

A partire dal 1996, però, furono introdotti nuovi motori: in particolare, la 840 Ci beneficiò del 4,4 litri M62B44 utilizzato in precedenza sulle 840Ci destinate al mercato americano. La 850Ci, invece, ricevette il nuovo V12 M73B54, a due valvole per cilindro portato a 5379 cm³ e 326 CV. Dotata unicamente di cambio automatico a cinque rapporti Steptronic, raggiungeva anch’essa i 250 km/ autolimitati elettronicamente, con un’accelerazione di 6,6 secondi da 0 a 100 km/h.
Nel 1989 questa versione venne realizzata in tre prototipi anche in configurazione cabriolet, ma non si ebbe un seguito produttivo su vasta scala.

La 850CSi

La massima espressione della BMW Serie 8, era la 850CSi, lanciata nel 1993 e che, dotata del V12 S70B56 elaborato dalla BMW Motorsport e portato a 5576 cm³ erogava 381 CV, conferendo alla vettura il comportamento stradale che più si avvicinava al suo concetto: infatti, l’accelerazione da 0 a 100 km/h avveniva in 5,6 secondi, un rombo più acuto pervadeva l’abitacolo, oltre ad accorgimenti estetici volti ad accentuarne l’immagine sportiva, cerchi da 17 ripresi dalla storica ed ultima BMW M5 aspirata: la M5 E34 da 3,8 litri.

Molto particolare anche la scelta della differenziazione estetica, che permetteva di distinguere le tre versioni grazie ai terminali di scarico: la 840Ci era dotata di quattro terminali accoppiati circolari di colore nero, la 850Ci era caratterizzata da quattro terminali accoppiati quadrati e neri, mentre la Csi sfoggiava i quattro terminali accoppiati circolari e cromati, oltre alle appendici aerodinamiche di paraurti, sottoporta e cerchi da 17″.

La produzione della CSi, dati i risultati di vendita non molto soddisfacenti dovuti a prezzi impegnativi per l’epoca, venne sospesa nel 1997. La produzione del resto della gamma della BMW Serie 8 fu prolungata fino al 1999, dopodiché nella gamma BMW non vi fu più una coupé di fascia alta per alcuni anni, fino all’arrivo delle nuove versioni della BMW Serie 6.

Un modello ormai iconico

Tutti i fan della BMW Serie 8, indipendentemente dal modello, non possono non esserne innamorati della linea. Quella classica forma a cuneo con fari pop-up, il cofano lungo ed il posteriore corto ha dato alla BMW Serie 8 una forma iconica che dura da decenni e continuerà a vivere come una delle migliori macchine create da BMW. Durante un periodo in cui la Mercedes-Benz SL è stata la grande tourer più popolare, con il suo stile ed il design squadrato, la BMW Serie 8 ha scosso le cose ed ha aggiunto un po’di stile tanto necessario per il segmento.

Ecco una serie di video che mostrano la BMW Serie 8 in tutto il suo splendore:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 8 febbraio 2016

    […] BMW Serie 8: l’ultima granturismo di BMW sembra essere il primo su <a target="_blank" rel="nofollow" […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *