Jaguar XE SV Project 8: 600 CV e 321 km/h

Jaguar XE SV Project 8

La Jaguar XE SV Project 8 è una delle Jaguar più folli. 600 CV da 0-100 km/h in 3.3 secondi ed appena 300 esemplari in vendita a 170’000 Euro

320 km/h di velocità massima e 600 CV estratti dal potente V8 5.0 litri sovralimentato con compressore volumetrico, rende la Jaguar XE SV Project 8, la berlina Jaguar più potente e veloce di sempre.

La Jaguar XE SV Project 8 è assolutamente folle. Se mettiamo un attimo da parti i numeri scopriamo che:

  • Avrà la possibilità della regolazione manualmente dell’altezza da terra, delle incidenze aerodinamiche e il setup completo del sistema Driveline Dynamics per l’uso in pista 
  • Prima Jaguar a fornire un impianto frenante in Carbo-ceramica e cuscinetti del mozzo ruote in ceramica di nitruro di silicio, come in Formula 1
  • Primo modello completamente assemblato a mano da nuovo reparto SVO Technical Centre di Warwickshire, Regno Unito 
  • La Jaguar XE SV Project 8 sarà disponibile su ordinazione in Nord America nella specifica variante a quattro posti. (Una versione TrackPack3 con due posti e specifiche racing e cablaggi Retention Hoop sarà disponibile al di fuori del Nord America) 

Cos’è il Project 8?

Dopo il debutto del Concept Jaguar F-Type Project 7, il Project 8 presenta in esclusiva la versione più potente del propulsore Jaguar Land Rover V8 da 5.0 litri sovralimentato con compressore volumetrico. Il propulsore da 600 CV e 700 Nm, accoppiato ad uno scarico completo in Titanio, scarica la potenza attraverso un cambio automatico ZF ad 8 rapporti “QuickShift” e la trazione integrale sulle quattro ruote. L’aerodinamica derivata dal motorsport rendono possibile una velocità di punta di 321 km/h ed uno 0-100 km/h in 3.3 secondi, che rendono la Jaguar XE SV Project 8, la Jaguar più veloce di sempre. 

Il motore

Il V8 5000 è stato completamente rivisitato a partire dal sistema di aspirazione dell’aria ottimizzato per aumentare l’efficienza del flusso d’aria e ridurre la circolazione dell’aria e la relativa caduta di pressione all’interno della scatola filtro. E’ alimentato da bocche di aspirazione presenti nel paraurti anteriore in fibra di carbonio.

Sul lato scarico la Jaguar XE SV Project 8 utilizza uno scarico attivo in titanio progettato ad hoc per non avere decadimenti durante le sessioni in pista. Il sistema termina con una quadrupla uscita tonda dal diametro di 89 mm che con un suono gutturale è in grado di scatenare istinti primordiali.

Il sistema di raffreddamento del V8 è ampiamente modificato, garantendo la giusta resistenza nelle estreme condizioni della pista e in climi caldi. Le bocche di aspirazione presenti nel cofano in fibra di carbonio, svolgono un ruolo attivo nella gestione delle temperature nel vano motore. Situato in una zona di bassa pressione, lo sfiato presenta un duplice vantaggio: ridurre la resistenza ed aiutare a gestire il flusso d’aria aspirando aria calda dal vano motore. 

L’esterno

A questo si aggiunge un completo alleggerimento della vettura, in puro spirito BMW M4 GTS. Nello specifico gli elementi in alluminio della carrozzeria sono stati sostituiti con elementi in fibra di carbonio, inoltre abbiamo:

  • Paraurti in fibra di carbonio con un maggiore raffreddamento dei condotti 
  • Cofano motore in fibra di carbonio ventilato
  • Passaruota allargati di 55 mm al posteriore e 19 mm all’anteriore
  • Cerchi in lega di alluminio, forgiati, da 20 pollici
  • Splitter anteriore regolabile
  • Fondo sottoscocca piatto
  • Paraurti anteriore e splitter in fibra di carbonio
  • Paraurti posteriore ed estrattore in fibra di carbonio
  • Ala posteriore in fibra di carbonio completamente regolabile (che fornisce 186 kg aggiuntivi di deportanza a 300 km/h)

Tutto per ridurre la massa complessiva a 1745 kg. 

Impianto frenante

Il sistema Carbon Ceramic Brake (BCC) installato sulla Jaguar XE SV Project 8 è una primizia per Jaguar, in grado di offrire il giusto mordente in caso di condizioni impegnative. Il sistema Jaguar BCC, che è diverso dal Carbon Ceramic Matrix (CCM) installato sulla Jaguar F-TYPE SVR, è costituito da due dischi anteriori da 400mm che vengono morsi da una pinza in alluminio con 6 pistoncini. Al posteriore abbiamo, invece, due dischi da 396 mm con due pinze flottanti monopompante. 

Il sistema BCC offre una minore massa non sospesa ed un diverso feeling al pedale del freno, oltre ad una migliore resistenza al fading. Il fluido frenante utilizzato dalla Jaguar XE SV Project 8 è un sintetico Racing (SRF) con un alto punto di ebollizione a secco, che è ideale per l’impiego in frenata ardua. La tecnologia Torque Vectoring, che si basa sull’impianto frenante, assicura la minimizzazione del sottosterzo frenando in modo indipendente le ruote interne in curva. A questo si associa il differenziale elettronico attivo per controllare con precisione la coppia inviata all’asse posteriore. 

E gli interni?

Il tema ad alte prestazioni continua all’interno con le applicazioni sottili di Gloss Carbon Fiber che si accoppiano all’Alcantara della plancia, cruscotto e porte. La trasmissione Quickshift® ad otto velocità può essere azionato dai bilancieri in alluminio situati dietro il 
volante o dalla leva Pistolshift centrale – un’altra primizia per la XE.

Cartella stampa Jaguar

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *