MINI festeggia i due milioni di esemplari ad Oxford

MINI festeggia i due milioni di esemplari nello stabilimento di Oxford

Ieri, dieci anni dopo l’inizio della produzione della MINI a Oxford, il primo ministro britannico David Cameron ha guidato la MINI numero 2.000.000 al di fuori dello stabilimento. La MINI è una Cooper Cabriolet, colore White Silver Metallic con capote denim, dotata interni in pelle con decorazioni esclusive ed inediti badge esterni. L’esemplare, realizzato appositamente per questa occasione, sarà messo in palio nel concorso su Facebook chiamato Two Million MINIs – Two Million Faces che terminerà alla fine di Settembre.

Frank-Peter Arndt, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, e responsabile per la produzione, nel corso della ricorrenza ha detto: “La produzione della MINI numero 2.000.000 arriva nel corso della forte richiesta a livello mondiale. Il nostro recente annuncio di ulteriori £500.000.000 di investimento nel Regno Unito per gli impianti di produzione MINI, dimostra il ruolo importante che gioca a Oxford nella nostra rete di produzione globale. I fattori più essenziali nel successo della MINI sono le competenze, la passione e la dedizione dei nostri associati“.

In occasione della visita del Primo Ministro britannico nello stabilimento di Oxford, Arndt delineato i piani della società per le sue operazioni nel Regno Unito. La maggior parte degli investimenti sarà utilizzato per nuovi impianti di produzione per la prossima generazione MINI, che svolgerà un ruolo importante nel garantire il futuro a lungo termine dello stabilimento di Oxford e salvaguarderà l’occupazione nello stabilimento stampi a Swindon e nello stabilimento motori ad Hams Hall vicino a Birmingham.

Cameron ha dichiarato: “E’ un vero privilegio di guidare questa vera e propria icona britannica nella linea di produzione oggi. Le 2 milionesima MINI realizzata qui ad Oxford è un simbolo della forza fantastica del Regno Unito nel settore automobilistico mondiale ed una grande storia di successo di produzione britannica. MINI non è solo un simbolo del nostro passato industriale, ma anche del futuro che vogliamo costruire.

Jürgen Hedrich, capo dello stabilimento di Oxford, ha dichiarato: “Questo segna un enorme traguardo per stabilimento di Oxford e per i suoi dipendenti. Oxford è stato il cuore della produzione MINI per dieci anni. I nostri collaboratori sono orgogliosi di far parte del successo di questo marchio“.

La produzione di 216.302 veicoli nel 2010 e l’esportazione in più di 90 paesi in tutto il mondo, ha permesso a MINI di diventare il terzo più grande produttore di veicoli del Regno Unito, pari al 17 per cento della produzione automobilistica nazionale. Lo stabilimento di Oxford attualmente produce quattro modelli MINI: la MINI, la MINI Cabrio, MINI Clubman e la nuova MINI Coupé. Un quinto modello, la Roadster MINI, verrà aggiunto alla fine dell’anno.

Il successo del marchio MINI si può vedere negli sviluppi positivi dell’impianto di Oxford dal 2001. Dieci anni fa, esistiva un solo turno con 2.400 dipendenti, e venivano prodotte circa 300 vetture al giorno. Oggi, un team di oltre 3.700 operai lavora su due turni, cinque giorni alla settimana e costruisce fino a 900 vetture al giorno. Negli ultimi dieci anni, la capacità massima degli impianti è aumentato da 100.000 unità a oltre 200.000 unità. A medio termine, l’impianto raggiungerà una capacità annuale di 260.000 unità.

fonte: BMW

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *