Rolls Royce al Festival of Speed di Goodwood 2017

Rolls Royce Dawn Black Badge - Goodwood Festival of Speed 2017

Rolls Royce celebra in modo esemplare il Festival of Speed di Goodwood con la presentazione dalla Rolls Royce Dawn Black Badge

Rolls Royce porta a casa una presenza scenica di rilievo all’edizione 2017 del Festival of Speed di Goodwood. A questo si aggiunge la presentazione della Rolls Royce Dawn Black Badge

Svelata nella spettacolare cornice dell’area espositiva destinata a Rolls-Royce presso il Laundry Garden, la Rolls Royce Dawn Black Badge, ha affiancato i suoi fratelli Wraith Black Badge e Ghost Black Badge. L’impatto con il pubblico è stato di assoluto rilievo! 

La Rolls Royce Dawn Black Badge si pone come la più lussuosa opportunità per godersi “en plein air” l’aria della notte. Questa espressione di lusso, glamour e senza compromessi di open-top di lusso, ha fornito una dimensione nuova con le specifiche Black Badge. La vettura mostrata è stata presentata in una profonda intensa tonalità di nero, trattata con un processo di lucidatura mai utilizzato per un colore solido. 

Il risultato? Una sontuosa Rolls Royce Dawn dalle tinte profonde, scure ed affascinanti mai viste su una vettura di produzione. Il tetto, che si apre in in “punta di dita” è in tela nera, mentre il copri capote è rifinito in pelle nera. 

Goodwood e Black Badge

La più potente cabrio Rolls-Royce nella storia, la Wraith Black Badge si è “arrampicata” senza sforzo sulla collina di Goodwood per il Supercar Shootout. La Wraith Black Badge ha raggiunto i 202 km/h durante il percorso di 1.86 km ed ha tagliato il traguardo ad una velocità di 164 km/h.  In questo modo si è dimostrato che non è necessario sacrificare il lusso in nome della velocità. La Rolls Royce Wraith Black Badge è stato guidata dalla leggenda dell’Endurance Racing Joerg Weidinger

La vettura ha una tinta esterna Dark Indigo, con l’interno in pelle a contrasto Seashell e Blu Navy, e la fascia in fibra tecnica Black Badge. 

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *