World Premiere: BMW i3 e BMW i8

 

BMW i3 Concept e BMW i8 Concept

Il Gruppo BMW mette in mostra la sua idea di mobilità nella forma del i3 BMW Concept e BMW i8 Concept. Svelate per la prima volta, questi veicoli offriranno una prima visione delle autovetture di produzione elettrica del nuova BMW i sub-brand, che sarà lanciato dai modelli  3 BMW nel 2013 e la BMW i8 nel 2014.
“Siamo al posizionamento di un’altra pietra miliare nella storia del Gruppo BMW. Come presidente del consiglio ed essendo io stesso ingegnere, sono molto orgoglioso di questo progetto, “ha dichiarato Norbert Reithofer, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, in anteprima Venerdì di due veicoli a Francoforte. “Come costruttore premium leader nel mondo auto, il nostro obiettivo è quello di offrire ai clienti appositamente costruito a propulsione elettrica auto e,” ha aggiunto.
Dopo il salto potrete leggere tutte le novità della mobilità elettrica by BMW.

BMW i3 Concept
Con le sue emissioni zero garantiti dalla trazione elettrica ed una autonomia di circa 150 chilometri, la BMW Concept i3 è stata specificamente sviluppata per l’utilizzo in un ambiente urbano: eroga una potenza di 125 kW ed una coppia istantanea di 250 N m, scaricati al suolo tramite la trazione posteriore. Il motore elettrico montato sull’asse posteriore assicura, insieme al piccolo diametro di sterzata, un comportamento di guida agile e brioso, trasmettendo un’impressione del lightweight design della BMW i3 Concept. La BMW i3 Concept accelera da 0 a 60 km/h in meno di quattro secondi  ed i 100 km/h vengono raggiunti in meno di otto secondi. La velocità massima è di 150 km/h. Per motivi di efficienza, il motore viene limitato a questa velocità, perché l’elevatissimo fabbisogno di energia necessario per la guida a velocità superiori comprometterebbe l’autonomia senza fornire però altri vantaggi.
Grazie allo spostamento dei componenti della propulsione nel modulo Drive, non vi è più un tunnel centrale che attraversa l‟abitacolo. I due sedili anteriori e i due posti posteriori sono collegati uno all’altro attraverso una superficie continua, permettendo di scendere comodamente dalla vettura anche al lato del passeggero o di posteggiare anche lungo dei muri.
Grazie alla sua architettura innovativa LifeDrive con una cellula passeggeri di carbonio, la BMW Concept i3 combina un peso estremamente ridotto di 1.250 chilogrammi, con ottima abitabilità ed alta sicurezza. L’abitacolo da ospitalità a 4 persone e a circa 200 litri per il vano bagagli.
Un alto grado di efficienza e di autonomia è assicurato non solo dall’elettromotore sviluppato internamente da BMW e dall‟architettura LifeDrive ottimizzata a livello di costruzione leggera: anche la possibilità di recuperare energia durante la guida aumenta l‟autonomia, analogamente a una serie di funzioni speciali che ne supportano l‟ottimizzazione come il modo ECO PRO. Quando viene attivata questa modalità di guida, tutte le funzioni della vettura lavorano con la massima efficienza possibile. Per esempio, la linea caratteristica del pedale dell’acceleratore viene modificata in modo da richiamare una potenza inferiore; anche le funzioni di climatizzazione funzionano a consumo energetico ottimizzato. In più, la sofisticata aerodinamica e le strette ruote a resistenza al rotolamento ottimizzata riducono al minimo le resistenze aerodinamiche, permettendo di realizzare la massima autonomia.

BMW i8 Concept
BMW i8 Concept simbolizza la realizzazione dell’idea di un’automobile sportiva moderna che rispetta anche i principi della sostenibilità. Nell’ambito del proprio innovativo concetto Plug-in, la BMW i8 Concept combina l’elettromotore modificato della BMW i3 Concept sull’asse anteriore con un motore tre cilindri a combustione interna high-performance montato sull’asse posteriore.
Quindi ci troviamo a cospetto di un veicolo con diverse anime. Il propulsore è un moderno 3 cilindri a benzina da 1.5 litri sovralimentato con tecnologia TwinPowerTurbo, che è in grado di erogare ben 164 kW (223 CV) ed una coppia massima di 300 N m. Un ibrido Plug-in che può funzionare in modalità solo elettrica per garantire un livello di emissioni pari allo zero, ed una souplesse mai provata prima, può lavorare solo il propulsore termico, oppure possono lavorare in tandem i due propulsori garantendo uno spunto ed un brio che consentono alla BMW i8 Concept di offrire un‟accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi e un consumo di carburante nel ciclo europeo di meno di 3 litri.
Su fondi stradali asciutti, nella fase di accelerazione il guidatore dispone per esempio della massima trazione di tutte le quattro ruote, così da aumentare il dinamismo e il piacere di guida fino al raggiungimento del campo limite. Ma anche in inverno il conducente trae profitto dai due assi indipendenti: le quattro ruote motrici aumentano la sicurezza sulle strade scivolose e, inoltre, è quasi escluso il bloccaggio della vettura in inverno.
Grazie al grande accumulatore di energia agli ioni di litio caricabile a una normale presa di corrente, la BMW i8 Concept offre fino a 35 chilometri di autonomia nella guida elettrica. Questo permette di percorrere una grossa parte delle brevi distanze ad emissioni zero.

Il design a forte carica emotiva anticipa le qualità della BMW i8 Concept. Le sue proporzioni dinamiche trasmettono il desiderio di scattare in avanti già da ferma e ne accentuano le straordinarie prestazioni di guida. Il sofisticato concetto delle porte fissate al montante A e apribili verso l’alto ad ala di gabbiano sottolinea l’indole sportiva della vettura, facilitando contemporaneamente l’accesso sia ai posti anteriori che posteriori. Numerose prese d’aria permettono un convogliamento e una ventilazione ottimale della vettura, minimizzando la resistenza aerodinamica e mettendo contemporaneamente in mostra la sofisticata aerodinamica dell’automobile. Sfoghi d’aria sicuramente necessari anche per raffreddare in maniera efficace ed efficiente sia il motore endotermico, sia il pack batterie.
Nella BMW i8 Concept l’architettura LifeDrive è stata configurata intenzionalmente per soddisfare le esigenze di un‟automobile sportiva. I due motori montati sul modulo dell’asse anteriore e posteriore sono collegati attraverso una cosiddetta “chiglia di energia”, nella quale è sistemato l’accumulatore ad alta tensione. Questa configurazione permette di realizzare un baricentro basso che favorisce il dinamismo di guida della vettura. Il posizionamento dei motori sopra gli assi e la sistemazione a basso ingombro ed equilibrata di tutti i componenti determinano una ripartizione ottimale delle masse tra gli assi nel rapporto di 50 : 50.

BMW i Ventures
Rappresenta il progetto più innovativo dell’idea ” i “, in quanto analizza le soluzioni migliori per utilizzare meglio i parcheggi, dei sistemi di navigazione intelligenti con un’offerta d‟informazioni locali, la pianificazione di percorsi intermodale e il Premium Car-sharing. In aggiunta alla gamma di servizi sviluppati internamente, il BMW Group punta sulla cooperazione con aziende partner e su partecipazioni strategiche di capitale ad imprese che offrono servizi di mobilità. L’obiettivo della società è di ampliare a lungo termine il portafoglio di prodotti di BMW i con partecipazioni ad aziende che offrono servizi altamente innovativi, come “MyCityWay” o “ParkatmyHouse”. Nulla vieta che in futuro ci possa esser anche l’utilizzo dei modelli “Vehicle to Grid” (V2G) per integrare rete elettrica nazionale e mobilità sostenibile.

BMW “One-Pedal-Feeling”: frenare accelerando
L’esperienza di guida con la BMW i3 Concept non si distingue solo per una partenza incredibilmente scattante, bensì anche dalla possibilità di decelerare utilizzando il pedale dell’acceleratore. Quando il guidatore rilascia il pedale dell’acceleratore, l‟elettromotore assume la funzione di un generatore che recupera la corrente prodotta dall’energia cinetica e la invia alla batteria della vettura. Contemporaneamente, si forma una coppia frenante che determina una decelerazione della vettura. Osservando uno stile di guida adatto, in città è possibile effettuare circa il 75 percento delle decelerazioni senza attivare il pedale del freno. Un utilizzo intenso del cosiddetto recupero di energia da parte del motore determina inoltre l‟aumento dell’autonomia fino al 20 percento. Solo quando il guidatore richiede una maggiore decelerazione premendo il pedale del freno, interviene anche il sistema frenante tradizionale della BMW i3 Concept.
Questa sensazione unica, definita anche “One-Pedal-Feeling”, che permette di accelerare e frenare con il pedale dell‟acceleratore, diventa ancora più confortevole attraverso la possibilità di “planare”.

Range Extender: maggior mobilità
Alcuni clienti non sono disposti a rinunciare a un‟autonomia maggiore e desiderano il massimo livello di flessibilità: per questo motivo viene offerto come optional un Range Extender (REx) che permette di aumentare l‟autonomia della BMW i3 Concept. Il REx è un piccolo motore a combustione interna dal funzionamento molto silenzioso che alimenta un alternatore per mantenere costante lo stato di carica della batteria, così da potere alimentare la vettura attraverso l‟elettromotore. Non appena lo stato di carica della batteria raggiunge un livello critico, il REx mette a disposizione un quantitativo sufficiente di energia per raggiungere la destinazione.

BMW ConnectedDrive: nuova evoluzione
Grazie agli apparecchi periferici mobili, da tempo il mondo digitale non è limitato al computer di casa, ma ci accompagna sempre di più, anche in viaggio, per esempio attraverso l‟integrazione sulla base di app di apparecchi periferici mobili a bordo, come MINI Connected e BMW App, sviluppati nell’ambito di Connected Drive. il BMW Group offre già oggi la possibilità di collegare la vettura al mondo digitale e viceversa. L‟integrazione perfetta di smartphone e di tablet permette inoltre di accedere dall‟esterno a una serie di funzioni dell’automobile. Nell’ambito di BMW Connected Drive è possibile aprire e chiudere le porte della vettura attraverso uno smartphone, di attivare il clacson o il lampeggio diurno per ritrovare la vettura quando ci si trova nelle vicinanze e di localizzare la propria automobile in un perimetro di 1500 metri attraverso il CarFinder. Inoltre, è possibile trasmettere alla vettura delle destinazioni di navigazione identificate attraverso la ricerca locale di Google per utilizzarle nel sistema di navigazione.
Per la BMW i3 Concept e la BMW i8 Concept una serie di funzioni nuove, sviluppate appositamente per l’elettromobilità, completano le già conosciute funzioni di Connected Drive. Queste funzioni specifiche delle automobili elettriche comprendono la gestione della carica e il controllo e il pre-condizionamento dell’accumulatore di energia e così la climatizzazione degli interni. Il controllo della carica consente all’utente di avviare il processo di carica; l’ora dell’inizio della carica viene regolata attraverso l’orario di partenzainserito. Il sistema di controllo della carica informa inoltre l’utente in qualsiasi momento sullo stato di carica, così da potere verificare in qualsiasi momento se la vettura è carica energia, quanta energia è stata già caricata, l’autonomia momentanea e ad accumulatore completamente carico e quanto tempo di carica sarebbe ancora necessario per completare il processo di carica della vettura. Inoltre, è possibile scegliere liberamente il tipo di corrente utilizzato, da particolarmente pulita a particolarmente economica, a condizione che il cliente abbia un contratto adatto di approvvigionamento di corrente.

 

DATI TECNICI BMW i3 Concept

  • Lunghezza/larghezza/altezza
  • 3845 mm , 2011 mm, 1537 mm
  • Passo 2570 mm
  • Posti 4
  • Peso a vuoto 1250 kg
  • Potenza 125 kW / 250 Nm
  • Velocità massima 150 km/h
  • Accelerazione 0-60 km/h 3,9 s
  • 0-100 km/h 7,9 s
  • 80-120 km/h 6,0 s
  • Autonomia elettrica
  • autonomia guida giornaliera: 130-160 km / 80-100 miglia
  • ciclo FTP72: 225 km / 140 miglia
  • Durata carica batteria
  • standard: 6 h per carica al 100 percento
  • optional: 1 h per carica all’80 percento
  • Bagagliaio circa 200 litri

 

DATI TECNICI BMW i8 Concept

  • Lunghezza/larghezza/altezza
  • 4632 mm, 1955 mm, 1280 mm
  • Passo 2800 mm
  • Posti 2 + (2)
  • Peso a vuoto 1480 kg
  • Potenza
    260 kW /550 Nm potenza di sistema di cui motore endotermico: 164 kW / 300 Nm
    di cui elettromotore: 96 kW / 250 Nm
  • Velocità massima 250 km/h limitata
  • Accelerazione 0-100 km/h 4,6 s
  • 80-120 km/h 4,0 s
  • Consumo (ciclo UE): 2,7 l (66 g CO2)
  • Autonomia elettrica circa 35 km / 20 miglia
  • Durata carica batteria standard: 1:45 h per carica al 100 percento
  • Bagagliaio circa 150 litri


BMW i. Born Electric. The BMW i3 Concept & BMW i8 Concept





Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. 30 luglio 2011

    […] BMWnews Passion, Instinct & Soul Vai al contenuto HomeChi siamoContatti ← World Premiere: BMW i3 e BMW i8 […]

  2. 4 agosto 2011

    […] World Premiere: BMW i3 e BMW i8 Archivi […]

  3. 25 marzo 2013

    […] immagini della nuova BMW i3 in veste definitiva. L’autovettura, che già conosciamo bene, si mantiene fedele al Concept di origine, almeno per quanto riguarda la linea esterna. Per gli interni, ancora non abbiamo avuto […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *