BMW annuncia nuova strategia per i modelli elettrici


BMW eDrive - BMW 225xe Active Tourer

BMW annuncia l’avvento di una nuova strategia di produzione flessibile per rendere ogni modello della gamma attuale dotato della variante elettrica. Lo stesso avverrà per i modelli MINI e Rolls-Royce

L’elettrificazione è uno dei punti chiave della strategia Number ONE > NEXT del BMW Group, che baserà il tutto sulla flessibilità costruttiva del marchio dell’elica e del brand MINI e Rolls-Royce

I punti chiave della strategia sono:

  • Architettura flessibile dei veicoli in grado di elettrificare ogni modello di serie
  • MINI EV basata sulla MINI 3 porte
  • L’architettura elettrica sarà realizzata completamente in Germania e nell’impianto inglese in Oxford.

Si diffonderà, oltre che l’architettura Full Electric, anche quella mild-hybrid e full-hybrid. Tutto a partire dal 2020, dove ogni veicolo della società bavarese avrà il suo “confratello” elettrico. 

Oggi, il BMW Group ha annunciato che la nuova MINI elettrica sarà basata sul modello a 3 porte. Questa vettura completamente elettrica entrerà in produzione nel 2019, aumentando l’offerta del brand MINI. La trasmissione elettrica della Mini EV sarà costruita al centro di e-mobility a Dingolfing e Landshut in Baviera, prima di essere integrato nella macchina nello stabilimento di Oxford, che è il riferimento principale del modello a 3 porte di MINI.

Oliver Zipse, membro del Consiglio di Gestione per la Produzione di BMW AG, ha riferito:

“Gli stabilimenti di Dingolfing e Landshut svolgono un ruolo di primo piano all’interno della nostra rete di produzione e competenza globale per la mobilità elettrica. Il nostro sistema di produzione flessibile è innovativo ed è in grado di reagire rapidamente alle mutevoli richieste dei clienti. Se necessario, siamo in grado di aumentare la produzione di componenti di motori trasmissione elettrica in modo rapido ed efficiente, in linea con gli sviluppi del mercato “.

Entro il 2025, il BMW Group si aspetta che la percentuale di veicoli elettrici o elettrificati arrivi a coprire il 15-25% delle vendite globali. Tuttavia, fattori quali la regolamentazione, incentivi ed infrastrutture di ricarica avranno un ruolo importante nel determinare la scala di elettrificazione da mercato a mercato. Attualmente i modelli elettrici e ibridi vengono realizzati in dieci impianti in tutto il mondo. 

Attualmente l’impianto di Dingolfing realizza le versioni plug-in-hybrid della BMW Serie 5 e della BMW Serie 7 e dal 2021, si costruirà la BMW i NEXT.  Con un investimento totale di più di 100 milioni di euro in mobilità elettrica fino ad oggi, il colosso bavarese amplia ulteriormente l’offerta elettrica della propria gamma. 

Elettrificazione dei modelli attuali e futuri per ogni brand del gruppo

La nuova MINI completamente elettrica sarà solo la prima dei prossimi modelli elettrici con i marchi BMW e MINI nei prossimi anni. Nel 2018, la BMW i8 Roadster diventerà il nuovo membro della famiglia BMW i. La X3 EV è stata annunciata per il 2020, e la BMW iNEXT arriverà nel 2021.

Attualmente la gamma elettrica è costituita dalla Full-Electric BMW i3 e dalla ibrida plug-in rappresentata dalla MINI Cooper Countryman ALL4 SE, una versione plug-in della MINI Countryman, che è prodotta da VDL NedCar in Olanda. L’azienda si è impegnata a vendere 100.000 veicoli elettrificati nel 2017.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...