BMW ConnectedDrive: 20 anni di innovazione


BMW ConnectedDrive 20 Years Anniversary

BMW ConnectedDrive compie 20 anni! Era il 1998 quando sulla BMW Serie 7 E38 venne introdotto il servizio BMW Telematics e dal 2016 debuttano i servizi BMW ConnectedDrive

Un passo evolutivo dettato dalle esigenze dei clienti, che richiedono sempre una maggior inter-connessione ed info-telematica

Nel 1998, sulla BMW Serie 7 E38, ha introdotto il BMW Assist nella famiglia di optional battezzata “BMW Telematics”. Nel 2004 è stata integrata la prima SIM in una vettura BMW e, dal 2014, è possibile prenotare e acquistare servizi online, comodamente dalla propria vettura, attraverso il BMW ConnectedDrive Store. Dal 2016 tutte le BMW destinate al mercato Italiano sono connesse e a partire dall’anno successivo la dotazione di serie dei vari modelli è stata ulteriormente arricchita, prima con i ConnectedDrive Services e poi con i Remote Services. Le soluzioni più recenti proposte dalla Casa di Monaco, come ad esempio il concetto di soluzione digitale onnicomprensiva rappresentata da BMW Connected, sono una dimostrazione dello sviluppo continuo delle soluzioni dedicate alla connettività.

Per esempio, dal 2016, i clienti possono collegare i propri smartphones alla loro BMW senza fili, semplicemente utilizzando l’Open Mobility Cloud. I numerosi touchpoint ora disponibili e la possibilità di utilizzare i servizi in ogni luogo sono i fattori chiave per realizzare un’esperienza digitale a tutto tondo e avvicinare ulteriormente i clienti ai loro veicoli.

BMW ConnectedDrive 20 Years Anniversary (4)

Un’esperienza unica

Il primo passo verso un futuro connesso risale al 1998 con “BMW Telematics” e l’introduzione del pacchetto BMW Assist, che includeva il Concierge Service, nonché il servizio di ricezione delle informazioni sul traffico e l’Intelligent Emergency Call. A quell’epoca, serviva il telefono del cliente per stabilire la connessione online. Nel 2004, la SIM è stata incorporata nel veicolo, consentendo così ai clienti di accedere a notizie, servizi meteorologici e funzioni office in viaggio, attraverso BMW Online. Quattro anni dopo è stato introdotto un browser per navigare in internet nella nuova BMW Serie 7, seguito dal lancio del ConnectedDrive Store nel 2014, che ha consentito ai clienti di prenotare e acquistare servizi come il Real Time Traffic Information e l’Online Entertainment, direttamente dalla loro auto.

BMW ConnectedDrive è attualmente disponibile in 45 paesi e nel mondo ci sono già oltre 10 milioni di veicoli BMW connessi. Solo negli ultimi dieci anni, l’impegno continuo del BMW Group nel promuovere la connettività digitale attraverso BMW ConnectedDrive è stato riconosciuto a livello nazionale e internazionale con 37 premi, cifre che sottolineano la centralità di BMW Group e il suo ruolo di pioniere nel campo dello sviluppo digitale.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...