BMW M Division: non ci saranno 4 cilindri Motorsport

BMW M Division - BMW M3 Sport EVO

BMW M Division: non ci saranno 4 cilindri Motorsport nella gamma BMW M. Si ricerca prima la massima coppia, poi la massima potenza. Un quattro cilindri non può offrire entrambe le cose

BMW M Division non andrà a scontrarsi con le Mercedes AMG45 o le altre sportive a 4 cilindri. Le BMW M partiranno sempre dall’immortale 6 cilindri in linea

Attualmente tutti i costruttori automobilistici hanno effettuato una razionalizzazione della propria gamma motori. Modularità ed interscambio sono le parole chiave: ecco perché abbiamo motori dalla cilindrata unitaria da 500 centimetri cubici. Con 3 cilindri 1.5 litri, con 4 cilindri 2.0 litri e con 6 cilindri 3.0 litri. Non fa una piega. Quindi si è pensato che una BMW M a 4 cilindri sarebbe stata solo questione di tempo.

Tutt’altro.

I rivali di Mercedes-AMG lo hanno già fatto con i modelli 45 AMG nei modelli Classe A, CLA o anche GLA, ma sembra che BMW non sia intenzionata – attualmente – nel replicare la stessa strada.

Al recente Salone di Francoforte, il capo della BMW M Division, Frank van Meel, ha dichiarato che un motore a 4 cilindri non è attualmente o in un prossimo futuro nelle corde del reparto M. Supponendo che le dimensioni dei cilindri rimangano uguali, un “frullino” da due litri ad alte prestazioni della divisione Motorsport sembra un sogno lontano. 

“Siamo veramente felici con i nostri sei cilindri perché BMW e BMW M hanno quel motore iconico. Abbiamo iniziato con un sei cilindri nella BMW M1 e così siamo andati avanti. BMW è legata al sei cilindri in linea e, per noi, è un motore iconico. Se osservo al meglio il quattro cilindri, non vedo le caratteristiche che vorrei su una vettura M. Un quattro cilindri con sovralimentazione e cilindrata piccola, da realizzare ad hoc, ha dei limiti. I 4L ad elevate prestazioni, perché per raggiungere tali vette prestazionali, si perde coppia ai bassi regimi e si perde parte dell’anima del propulsore. Così si cambia la guida complessiva che si desidera avere dalla vettura “.

Frank Van Meel – BMW M Division

E l’ibrido? 

Tuttavia, alcuni di questi inconvenienti potrebbero essere compensati utilizzando una simbiosi ibrida. L’elettrificazione di tali propulsori potrebbe riempire i vuoti di coppia in tutto l’arco di giri e potrebbe rendere tale tipo di installazione accettabile, come nel caso della BMW i8, ad esempio. 

“L’elettrificazione aiuterà sicuramente, perché la coppia bassa è garantita dai motori elettrici. D’altra parte, si sta aggiungendo molto peso alla vettura, e non potrebbe essere la giusta soluzione. Per noi di BMW M Divison il rapporto peso-potenza è fondamentale, così come la massa complessiva”

Ha riferito Van Meel su una tale possibilità. 

Pertanto, a meno che gli ingegneri M e BMW i non riescano a trovare un perfetto equilibrio tra peso e prestazioni, un modello a 4 cilindri BMW M non è probabile nel prossimo futuro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *