BMW M2 CSL: si può fare!

BMW M2 CSL - Render - BMW M2 - F87

BMW M2 CSL sarà la prima vettura ad avere il nuovo badge CSL. La vettura è stata sviluppata in pista per la pista e sarà spinta dal 6 cilindri 3.0 S55 depotenziato a 420 CV

BMW M2 CSL prenderà in prestito il 6 cilindri 3000 TwinTurbo delle BMW M3 / BMW M4 depotenziato a 420 CV e subirà una serie di affinamenti ed alleggerimento che la renderanno una “lama” assoluta da pista

La settimana scorsa, all’Auto Show 2017 di Francoforte, il CEO di BMW M Division Frank van Meel, ha dichiarato che la sigla GTS andrà in pensione, e l’iconico badge CSL avrà il suo posto.

In una conversazione con  Road & Track, il direttore di BMW M – Frank Van Meel – ha rivelato che i modelli CSL stanno arrivando per le future macchine M!  La gloriosa sigla CSL, distintiva di lunga data è finora stata adottata solo su due dei più venerati modelli BMW della storia: La BMW 3.0 CSL “Batmobile” e la BMW M3 CSL E46. 

Andando avanti, la nomenclatura CSL sostituirà l’attuale livello GTS come il modello più hardcore M. Questo modificherà la gerarchia dei modelli BMW M: ci saranno le BMW M -> Competition Package -> CS -> CSL. 

“CSL sarà la punta di diamante della vettura, realizzata sulla pista per la pista, solo con una targa. Con una BMW M CSL, si devono avere pneumatici semislick, sospensioni coilover regolabili, rollbar di protezione, sistema water injection ed il kit estintore. Uno strumento da pista, ma con quattro posti”.

Frank Van Meel.

Addio N55, benvenuto S55

Il cambiamento più importante riguarda il motore, perché il propulsore N55 precedentemente utilizzato, sarà sostituito da una evoluzione del 6 cilindri TwinPowerTurbo da 3,0 litri,  basato sull’unità S55 che alloggia nel vano motore di BMW M3 e BMW M4.

Circa 420 cavalli e circa 500 Nm di coppia sono sul tavolo per la BMW M2 CSL, ma ancora più importante che la potenza di picco leggermente più alta è la risposta più aggressiva del twin-turbo. La BMW M2 CSL è probabile che sarà disponibile con lo stesso cambio manuale a sei marce e con il veloce doppia frizione M-DCT da 7 velocità.

Abbiamo avuto modo di ammirare tutte le potenzialità di questo motore nel cofano della BMW M2 CSR…ve lo ricordate?

Non solo motore

Quello che rimane un mistero per ora sono gli ulteriori cambiamenti relativi alle prestazioni che la M2 offrirà. Possibili miglioramenti dell’aerodinamica e grazie all’utilizzo di materiali leggeri sono la scelta più ovvia, mentre una sospensione migliorata per le prestazioni pure, renderà la BMW M2 CSL più vicina ai suoi rivali, come la Porsche Cayman GT4 .

L’attuale BMW M2 dovrebbe uscire di produzione alla fine del 2017, lasciando spazio alla BMW M2 CSL nell’anno successivo.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *