BMW Serie 5 G30: ultimi test al Nurburgring prima del debutto

BMW-5-Ring-3
La BMW Serie 5 berlina (codice interno G30, NdR) è scesa in pista al Nurburgring per la prima volta ed è stata subito immortalata dai fotografi. E’ anche caduto un po’ di camuffo rispetto ai primi prototipi “maculati”.

Ibrida plug-in
Uno dei prototipi della berlina G30 nella foto sotto è il modello ibrido plug-in, nello specifico la nuova BMW 530 eDrive, che riflette l’idea di BMW che prevede di offrire una versione ibrida di ogni suo modello. E’ lecito attendersi la medesima motorizzazione che spingerà la prossima BMW 330e, ovvero il 4 cilindri 2.0 litri con tecnologia TwinPowerTurbo da 240 CV a cui è associato il propulsore ibrido insito in tandem all’ottimo cambio automatico ad 8 rapporti di ZF. Avrà una autonomia di circa 33 km in modalità esclusivamente elettrica. Mentre siamo ancora nelle prime fasi di test, il camuffamento resta pesante ed oscura la maggior parte dei dettagli della G30, ma la sua forma complessiva certamente ci ricorda l’imminente BMW Serie 7 G11. E come cofano della G11, anche quello della BMW Serie 5 G30 non viene più “goffamente” tagliato trasversalmente dalle linee di chiusura. Sotto il panno mimetico, le luci anteriori – che avranno tecnologia FULL LED – e quelle di coda con il caratteristico disegno ad “L” saranno il solito caposaldo di BMW assieme all’immancabile doppio rene.

Super Platform
La prossima BMW Serie 7, punta di diamante per l’uso estensivo di fibra di carbonio nella costruzione della piattaforma, farà da “madre” per la futura BMW Serie 5 G30. La piattaforma conosciuta come CLAR (CLuster Architecture, NdR) o 35up – secondo nomenclatura interna – sarà condivisa tra tutti i modelli fino alla BMW Serie 3 G20. Nella BMW Serie 7 G11 / G12, il nucleo di carbonio della nuova piattaforma è stato in grado di poter ridurre il peso fino a 130 kg.

Gamma motori
Secondo le nostre informazioni, gli Stati Uniti riceveranno le BMW 530i, 540i, 550i e 540D.  La trazione integrale xDrive sarà disponibile su tutti i modelli, con i modelli 540D e 550i xDrive, eventualmente disponibili solo negli Stati Uniti. Allo stesso modo si avrà la stessa gamma motori che debutterà anche sulla prossima BMW Serie 3 LCI e sulla BMW Serie 7 G11. Passando dai piccoli 3 cilindri B38/B37 (delle 518d e 518i) per i 4 cilindri B47/B48 (520i, 520d, 525i, 525d, 530i) ai grandi 6 cilindri B57/B58 (540i, 530d, 540d) per concludere sul possente 8 cilindri N63 della 550i e la variante “a tutta manetta” con tecnologia BMW M TwinPowerTurbo della BMW M5 G30.

La tecnologia

Alcune perle della tecnologia della BMW Serie 7 saranno travasate sulla BMW Serie 5 G30, tra cui Il sistema TouchScreen per il nuovissimo sistema iDrive, i fari con tecnologia LASER. Mentre sono in dubbio il Remote Parking Control, il nuovo Comfort Assist, Gesture Control, NFC per cellulari. Dovremmo attendere non prima del 2016 per vederla in strada.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *