BMW Vision Future Luxury Concept: la trilogia dello stile

BMW Vision Future Luxury Concept

BMW Vision Future Luxury Concept


Una e trina
…in aria Pasquale non vogliamo esser blasfermi, ma la nuova BMW Vision Future Luxury Concept, segna con un’unica freccia ben tre punti, anticipando lo stile della futura ammiraglia BMW Serie 7, del nuovissimo SUV X7 e della prossima BMW Serie 8.

Come vi avevamo anticipato se abbiamo visto una BMW maggiormente focalizzata sul “basso di gamma” e sulla mobilità elettrica, ora è arrivato il tempo di dedicarsi al core business aziendale: l’alto di gamma.

Orbene il segmento di lusso e di rappresentanza è sempre stato una redditizio per la casa bavarese, che ha saputo coccolare i suoi clienti più esigenti unendo lusso a sportività.
Come la BMW Z9 Concept è stata antesignana per gli stilemi di Serie 7 E65 e Serie 6 E63, anche questa Vision Future Luxury Concept, farà da apripista per la futura Serie 7 G11 e la nuova Serie 8.
Ed anche qui le sorprese non mancheranno, sopratutto per quanto riguarda il segmento dei SUV alto di gamma, dove abbiamo avuto la conferma ufficiale della produzione della nuova BMW X7.

Si pensi che in Cina, di 10 BMW Serie 7 vendute, ben 9 sono personalizzate Individual. La nuova Serie 7 G11, qui anticipata in maniera prepotente dalla Vision Future Luxury Concept, avrà una calandra leggermente più rastremata e fari anteriori con tecnologia Bi-LED o LASER (opzionali) di dimensioni maggiori.

Un approccio diverso al design
“Il design della BMW Vision Future Luxury è il messaggero della nostra filosofia di lusso moderno, quello in cui le tecnologie innovative svolgono un ruolo fondamentale e vitale. Queste innovazioni offrono una nuova esperienza di lusso, poliedrico che abbraccia il lightweight design, con un interior design innovativo e cambia radicalmente la nuova interfaccia con l’utente”, afferma Karim Habib, capo del design BMW, riassumendo l’approccio progettuale al lusso BMW Vision Future.
Il concetto di costruzione leggera (lightweight design,ndr) intelligente del concept BMW Vision Future Luxury si esprime nel principio di progettazione di modellazione sottrattiva. Vale a dire, la geometria e le funzioni di un singolo componente specifico sono creati da una stessa struttura composita stratificata, comprendente molti livelli e materiali differenti.
Uno strato di base iniziale di fibra di carbonio è seguito da un livello funzionale con componenti dell’interfaccia utente, controllo ed interfacce di visualizzazione e funzioni di illuminazione, che a sua volta è seguito da un ulteriore strato strutturale portante di alluminio per resistenza supplementare. Infine, gli strati superiori comprendono il legno, poi la pelle, per creare un ambiente caldo e confortevole. In una determinata area degli interni, la struttura multi-strato è “fresata” alla profondità appropriata a seconda della funzione che deve svolgere. Dal momento che la geometria interna è quindi sempre ridotta all’essenziale, questo riduce il peso totale sostanziale. Questo trattamento rende utile anche  l’eliminazione delle giunzioni, in modo da ottenere delle transizioni praticamente senza soluzione di continuità, al pari di superfici fluide.
Le caratteristiche impareggiabili di carbonio come materiale – sia singolarmente che in combinazione con i materiali circostanti – sono ottimamente utilizzati in questo concetto di design leggero e rigoroso. Lo strato sottostante di carbonio è visibile nelle porte, sotto i sedili e soprattutto nell’innovativo montante B estremamente ridotto. La costruzione in fibra di carbonio permette ai telai dei sedili di integrare la propria struttura portante. Ci sono anche collegamenti con il centro della vettura,delle porte e della console, il che significa che è necessario solo un piccolo e discreto montante B.

Il nuovo Cockpit
Il design della plancia integra strettamente la progettazione dei display stessi. Il conducente è circondato da un avvolgente gruppo di tre display compenetranti, creando il tipico cockpit del driver-centric BMW. Il display di sinistra presenta principalmente informazioni relativi al veicolo, mentre al centro un display programmabile a cluster riporta informazioni del tachimetro, contagiri ed altre informazioni, così come dati supplementari al contesto adattativo, che viene visualizzato come e quando rilevante. Nel frattempo, il display di destra – Information Display Driver – fornisce informazioni aggiuntive all’infotainment. Il conducente ha anche la possibilità di controllare tutte queste funzioni tramite comando vocale.
Il display del guidatore primario, tuttavia, è il “contatto-analogico” BMW Vision Head Up Display. Questo display aumenta la visuale del conducente del mondo reale, proiettando le informazioni direttamente in linea del guidatore della vista sulla strada. Edifici, segnali stradali o pericoli possono essere evidenziati direttamente in ambiente reale, in modo selettivo dirigendo l’attenzione del conducente alle informazioni specifiche che sono particolarmente importanti in un dato momento. Questa tecnologia dà una nuova dimensione alle funzioni di assistenza alla guida come la Speed ​​Limit Info, dove i segnali stradali possono essere identificati ed evidenziati nel campo visivo del conducente, o l’Assistente Semaforico, che fornisce informazioni in tempo reale su traffico leggero graduale.
Al posto di un display informativo centrale comune per guidatore e passeggero anteriore, la BMW Vision Future Luxury offre ai passeggeri anteriori il proprio Passenger Information Display. Questo display è collegato alla visualizzazione delle informazioni del driver tramite un pannello sensibile al tocco, in cui le informazioni possono essere scambiate tra guidatore e passeggero anteriore con movimenti a strisciamento. Applicazioni come la prenotazione di biglietti per l’opera on-line direttamente dal veicolo tramite il servizio di concierge di lusso BMW ConnectedDrive possono essere visualizzati sul display d’informazione del passeggero, dove non rischiano di distrarre il guidatore. Le relative funzioni possono essere comodamente controllate dal passeggero anteriore utilizzando il controller iDrive con interfaccia touch-sensitive.

Rear Seat Touch Command Tablet
Questi display installati nel retro dei sedili anteriori, possono comunicare con gli schermi anteriori ed anche con i servizi BMW ConnectedDrive. Tutto da informazioni correlate al viaggio, come la velocità ed il tempo di percorrenza, alle informazioni relative alle Luxury Services portineria, può essere visualizzato qui in forma semplice e personalizzata. E ‘anche possibile utilizzare i contenuti di intrattenimento online, come video basato su Internet e lo streaming di musica, così come il gioco.

BMW EfficientDynamics: aerodinamica definita ed intelligente
Il design esterno mette in mostra perfettamente l’aerodinamica avanzata ed innovativa della BMW Vision Luxury Future. Lo stile coupé del tetto ed il portellone inclinato, per esempio, riducono significativamente la resistenza. Alla base delle superfici esterne, soluzioni altrettanto raffinate forniscono una canalizzazione ottimale del flusso d’aria. Essi includono il sistema Air breather nella parte posteriore dell’arco ruota anteriore, un montante C con canalizzazione dell’aria interna, ed aperture nel paraurti posteriore che funge da sfogo per l’aria dai passaruota.

Tecnologia luci LASER
I contorni sottili dei fari alludono alla tecnologia innovativa che si cela dietro: BMW Laserlight. Questa nuova tecnologia apre non solo il modo di un’interpretazione molto piatta e dinamica dei tipici fari BMW a doppio anello, ma fissa anche nuovi standard in termini di luminosità, gamma ed intensità. Il fascio di luce parallelo è concentrato fino a dieci volte ed è più intenso di quello di un sistema a LED. Il ridotto consumo energetico e le esigenze di confezionamento di luci laser rendono questa tecnologia la candidata ideale per l’utilizzo in veicoli futuri.

Tecnologia OLED per le luci posteriori
Per la prima volta in una BMW l’illuminazione posteriore è fornita da LED organici, aprendo la strada a un nuovo trattamento delle tipiche luci a forma di L-BMW. Le luci posteriori a L della BMW Vision Future Luxury comprendono un gran numero di piccole OLED pure a forma di L. Un LED organico è costituito da strati di semiconduttori organici sottilissimi posizionati tra due elettrodi. Lo strato di polimero luminescente è solo circa 400 nanometri di spessore, il che rende circa 400 volte più sottili di un capello umano. LED organici sono non solo estremamente sottili, così come flessibile, ma anche in grado di produrre un’illuminazione molto uniforme su tutta la superficie. A causa delle loro dimensioni molto sottili, e poiché non richiedono riflettori per produrre l’ampia dispersione di luce desiderato, si aprono completamente nuovi modi di utilizzare luce e intorno al veicolo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *