BMW Z5 Roadster G29: manca poco alla sua presentazione

BMW Z5 Roadster G29 Spy

La nuova BMW Z5 Roadster, codice interno G29, si mostra in queste foto al ‘Ring con il minimo di camuffamento che lascia intravedere le forme definitive della vettura

La BMW Z5 Roadster mostra parte delle sue forme definitive sotto la pellicola “Camouflage” da test, mentre affronta le curve dell’Inferno Verde.

Abbandonando il tetto rigido della Z4 in favore di una capote in tela, la nuova BMW Z5 Roadster ha ancora fari anteriori e fanali posteriori provvisori, mentre il corpo vettura è pronto per la produzione. Ovviamente il tutto è stato mascherato da pannelli aggiuntivi con il tipico camuffamento swirl ormai familiare. I nuovi fanali anteriori sono più “dolci” nel loro trattamento e danno un maggior senso di larghezza alla vettura.

Da alcuni punti di vista, come nella foto qui sotto, si possono effettivamente vedere i rivetti neri utilizzati per unire il falso pannello alla carrozzeria vera. Ecco perché sarebbe inutile parlare di design della vettura dal momento che è ancora completamente mascherato. Lo stesso vale per gli interni in considerazione del cruscotto che risulta nascosto sotto un pezzo nero di stoffa.

Si inizia nel 2018 con tutti motori BMW

La BMW Z5 e la Toyota Supra non arriveranno sul mercato prima dell’inizio del 2018.  Entrambe le vetture saranno spinte dai propulsori 4 e 6 cilindri di BMW, accoppiati anche con la trazione integrale, oltre che alla nota posteriore. Toyota, sulla sua Supra, potrebbe utilizzare anche il 4 cilindri 2.0 litri accoppiato con un’unità elettrica, sfruttando il proprio Know-How. Per ora è esclusa – ufficiosamente – una BMW Z5M, mentre è già sicuro arriverà un modello BMW M Performance: la BMW Z5 M40i xDrive M Performance.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *