Primo test drive BMW 320d EfficientDynamics Edition

Prova su strada 320d F30

Era il 1975 quando BMW ha lanciato sul mercato l’erede della BMW Neue Klasse (all’epoca composta dalle 1602 e 2002). In 37 anni ne sono state vendute 12,5 milioni di esemplari in tutto il mondo: stiamo parlando della Serie 3, il modello chiave nella gamma del costruttore bavarese. I colleghi di thedieseldriver.com hanno brevemente testato in anteprima la sesta generazione della Serie 3, precisamente un 320d EfficientDynamics Edition.

La versione EfficientDynamics Edition, dotata del 2.0d da 163CV (in luogo dello step da 184) è la versione ottimizzata per ridurre i consumi e le emissioni di CO2. Infatti la BMW promette un consumo medio nel ciclo combinato di 24.4 km/led emissioni di 109 g/km di CO2 (+2 km/l e -10 g/km di CO2 rispetto la 320d “classica”). L’esemplare provato è dotato del cambio automatico ad 8 rapporti di produzione ZF, che sulla carta promette di migliorare ulteriormente i consumi.

In effetti, i consumi rilevati nel test si sono mostrati subito molto bassi: in un percorso misto autostrada/extraurbano di 50 km il tester è arrivato ad una media di 18.1 Km/l reali in modalità di guida ECO PRO (un programma del cambio particolarmente attento ai consumi).

Da segnalare che da metà 2012 in poi, la tecnologia BMW BluePerformance sarà disponibile per entrambe le varianti della BMW 320d. Il sistema, che combina un filtro antiparticolato ad un catalizzatore di NOx, riduce le emissioni di ossido di azoto, per rientrare nell’omologazione Euro 6.

fonte: thedieseldriver.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *