Ufficiale: BMW Active Tourer Concept

La nuova BMW Concept Active Tourer mostra in anteprima sotto forma di ibrida plug-in, che permette inoltre di dare uno sguardo anticipativo a future varianti di propulsione per le vetture del segmento compatto. Con ciò la tecnologia eDrive, nota dalla BMW i8, viene introdotta per la prima volta nel main brand BMW e andrà a caratterizzare in futuro tutti i sistemi di propulsione elettrica e ibrida plug-in. Comprende tutti i componenti della propulsione elettrica: il motore elettrico sviluppato in proprio, il modulo batteria agli ioni di litio e il sistema di gestione intelligente del propulsore.Per i prossimi dieci anni si prevede che il segmento delle utilitarie e delle compatte premium faccia registrare tassi di crescita annua nell’ordine del 5%.

Con 4’350 mm di lunghezza esterna, 1’834 mm di larghezza e 1’560 mm di altezza complessiva, la BMW Concept Active Tourer si rivolge a clienti che apprezzano un alto livello di comfort, una posizione a sedere elevata e una spaziosità generosa nel segmento delle compatte premium.
Il lungo passo ruote di 2’670 mm, l’andamento alto della linea del tetto e la posizione trasversale del compatto motore abbinato alla trazione anteriore fanno risultare una spaziosità generosa all’interno. Il capiente bagagliaio della BMW Concept Active Tourer offre una perfetta fruibilità quotidiana, dato che il modulo batteria del propulsore ibrido è sistemato interamente sotto il fondo del vano bagagli.
Il propulsore è il nuovo 3 cilindri da 1.5 litri che muove le ruote anteriori. Ad aiutarlo c’è un sistema elettrico che permette di erogare oltre 140 kW/190 CV di potenza di picco, garantendo uno 0-100 km/h in meno di 8 secondi ed una velocità massima di 200 km/h.


IL DESIGN

Lo stilema dominante è il doppio rene BMW, leggermente inclinato in avanti. Gli incisivi proiettori sdoppiati entrano abbondantemente nella sagoma laterale dei parafanghi e sono dotati delle luci di accento LED nella zona superiore (“sopracciglia”); unitamente al modulo frontale con le sue superfici ricche di sfaccettature, accentuano il look sportivo della BMW Concept Active Tourer. Le due grandi prese d’aria laterali sotto i gruppi ottici principali intensificano l’impressione di larghezza del frontale.Nella vista laterale la silhouette filante e leggermente a cuneo conferisce un esclusivo aspetto dinamico alla BMW Concept Active Tourer, facendola sembrare lanciata in avanti anche quando è ferma. Gli apriporta integrati ed i listelli sottoporta fortemente sagomati a linea d’ombra ascendente accentuano, insieme ai voluminosi cerchi da 20 pollici, la presenza sportiva-elegante della BMW Concept Active Tourer. Gli sbalzi corti anteriori e posteriori nonché il lungo passo ruote conferiscono a questa vettura compatta una spaziosità interna straordinariamente generosa. L’andamento più alto della linea del tetto nonché le grandi porte anteriori e posteriori permettono un accesso confortevole a tutti i posti.
Le grandi luci posteriori si estendono abbondantemente nella sagoma delle fiancate, enfatizzando la larghezza dei passaruota e facendo apparire la vettura fortemente presente su strada. Il grande portellone ad ampia apertura e il bordo di carico basso permettono un accesso confortevole al vano bagagli.


GLI INTERNI

L’interno della BMW Concept Active Tourer è configurato con marcata generosità, sembrando più aperto e arioso. Con la sua superficie a pori aperti, il legno stratificato “Streakline” funge da elemento di connessione visiva tra le superfici decorative superiori e inferiori della plancia portastrumenti. Ciò conferisce un’impressione di eleganza e leggerezza alla parte anteriore dell’abitacolo. I pannelli porta ed i sedili sono rivestiti con morbidissima pelle nubuk e pelle liscia, la cui lucentezza setosa mette in risalto l’eleganza prestigiosa dell’ambiente interno. Le cuciture di contrasto in arancione fanno spiccare il carattere sportivo della vettura.La console centrale sembra librarsi tra i sedili anteriori e si unisce in modo fluente alla plancia portastrumenti. Tale disposizione assicura la massima spaziosità possibile alla zona gambe del guidatore e passeggero anteriore.Il cockpit tipicamente orientato al guidatore offre una raggiungibilità ottimale di tutti i comandi importanti. Gli strumenti circolari in tecnologia Black Panel e il monitor del display d’informazione centrale si trovano perfettamente nel campo visivo del conducente. A richiesta l’Head-Up Display a colori proietta le informazioni su uno speciale pannello di vetro che fuoriesce tra il volante e il parabrezza – una novità assoluta nel segmento delle compatte.
Il display multifunzione della plancia strumenti costituisce un highlight particolare nella BMW Concept Active Tourer. Al posto del classico strumento combinato, che con quattro strumenti circolari analogici informa il guidatore riguardo a velocità di marcia, numero di giri, livello di carburante e temperatura dell’olio, un display integrato da 10,25 pollici fa vivere una moderna esperienza visiva. Anche in questo caso c’è sì la classica visualizzazione con quattro strumenti circolari, però grazie all’avanzata tecnologia Black Panel il guidatore potrà scegliere modalità di visualizzazione totalmente nuove. Nelle modalità COMFORT, ECO PRO e SPORT il display multifunzione della plancia strumenti mette in scena le varie modalità di guida con una visualizzazione personalizzata, creando così un’atmosfera cromatica ed un mood unici per offrire maggiore sicurezza, efficienza e orientamento esemplare al conducente. Il guidatore riceve così una visualizzazione ottimale in funzione della situazione di guida.
I sedili rialzati nella cosiddetta posizione di “semi-comando” offrono un’eccellente visibilità circolare, completando l’ottimo livello di comando e comfort.
La variabilità degli schienali posteriori permette di configurare con grande flessibilità il vano bagagli. Gli schienali posteriori possono essere abbattuti con uno schema 40/20/40. Abbattendo tutte e tre le porzioni degli schienali si ottiene una superficie di carico perfettamente piana.

Tetto panoramico “Cool Shade”: cambia il feeling di spazio e la temperatura premendo solo un pulsante.
Un esclusivo ambiente interno è generato dall’innovativo tetto panoramico che si estende lungo l’intera superficie tetto della BMW Concept Active Tourer. Per realizzare il desiderato effetto di luminosità e temperatura nell’abitacolo, basta premere un pulsante per ottenere elettricamente l’oscuramento intenso o lo schiarimento a trasparenza del tetto panoramico in vetro stratificato dotato dell’innovativa tecnologia Suspended Particle Devise (SPD). I passeggeri possono impostare un particolare effetto luce all’interno attivando manualmente nel vetro del tetto un disegno a foglia di grande superficie. Tramite impulsi elettrici la struttura molecolare della superficie di vetro cambierà a variazione continua dal chiaro allo scuro. I risultanti effetti d’ombra sottolineano l’impressione di spaziosità e creano una gradevole impressione di luce su tutti i posti dell’abitacolo.

IL PROPULSORE

La BMW Concept Active Tourer è concepita come cosiddetta ibrida plug-in, che unisce in modo ideale i vantaggi della propulsione elettrica a quelli del motore endotermico. Il veicolo ibrido plug-in (PHEV = Plug-in Hybrid Electric Vehicle) giocherà un ruolo molto importante nel futuro, dato che nel funzionamento esclusivamente elettrico offre solitamente un’autonomia nettamente superiore ai 20 chilometri, permettendo così un utilizzo efficiente sia nelle percorrenze brevi che lunghe nonché nell’esercizio misto. Nel caso della BMW Concept Active Tourer la propulsione si realizza con un perfetto connubio fra un modernissimo motore benzina di 1,5 litri della gamma BMW EfficientDynamics e un motore elettrico sincrono.
Contrariamente alla tradizione della Casa, il motore a benzina di 1,5 litri non aziona le ruote posteriori del veicolo, bensì quelle anteriori. L’aggiuntivo motore elettrico della BMW Concept Active Tourer è abbinato al retrotreno e, se necessario, può spingere il veicolo anche da solo.Con una potenza complessiva oltre i 140 kW/190 CV, la combinazione di motore termico e motore elettrico conferisce alla BMW Concept Active Tourer prestazioni di guida segnatamente sportive e al tempo stesso valori estremamente ridotti di consumo ed emissione. Con questo sistema di propulsione ibrida plug-in, la BMW Concept Active Tourer accelera da ferma a 100 km/h in meno di 8 secondi e raggiunge una velocità massima di circa 200 km/h.
Il consumo medio fa segnare un valore sotto i 2,5 l/100 km, equivalente a meno di 60 g/km per l’emissione di CO2.

Largo uso di altre soluzioni BMW EfficientDynamics.

Nella BMW Concept Active Tourer trovano impiego anche numerose altre soluzioni della cospicua strategia BMW EfficientDynamics, finalizzate in modo importante a massimizzare l’autonomia della vettura nella modalità difunzionamento esclusivamente elettrico. Per conseguire tale scopo si attua l’ottimizzazione del consumo d’energia dei gruppi secondari, in modo che ogni chilowatt di energia risparmiato sia direttamente a disposizione per l’azionamento del motore elettrico.Altre soluzioni BMW EfficientDynamics sono, tra l’altro, la funzione Auto Start-Stop personalizzata per il propulsore ibrido plug-in nonché la seconda generazione del sistema di regolazione delle prese d’aria.

La BMW Concept Active Tourer è dotata di serie della modalità ECO PRO, disponibile anche per gli altri modelli seriali BMW attualmente in produzione. Questa aggiuntiva possibilità di riduzione dei consumi è finora unica nel mondo dell’automobile. Per aumentare l’efficienza, la modalità ECO PRO riduce nel momento più opportuno le prestazioni del climatizzatore nonché di altre utenze comfort elettriche e, in linea con l’attuale situazione di guida, predispone su massima efficienza il funzionamento di tutti i componenti della propulsione.Inoltre ECO PRO fornisce importanti suggerimenti per una guida più efficiente. A tale scopo il sistema è connesso col navigatore. In base al profilo del percorso calcolato e al comportamento di guida individuale, la modalità ECO PRO proporrà, ad esempio, il tragitto migliore per risparmiare carburante. Inoltre l’assistente previdente di ECO PRO fornisce suggerimenti tipo “togliere il piede dall’acceleratore” all’avvicinarsi di una curva stretta o di un limite di velocità ancora prima che la situazione sia ben riconoscibile per il guidatore. Nel fornire queste indicazioni, l’assistente previdente prende in considerazione curve, delimitazioni di centri abitati, rotonde, incroci a T e uscite autostradali. Contemporaneamente l’assistente previdente ottimizza la gestione elettronica del cambio in funzione delle situazioni di guida imminenti.Entro un range di velocità da 50 a 160 km/h l’ECO PRO può attivare a due fasi la cosiddetta modalità “veleggiare”. A tale scopo il sistema spegne completamente il motore a combustione nel funzionamento in rilascio fino alla velocità di 125 km/h, mentre fino a una velocità di 160 km/h lo disaccoppia dal sistema di trasmissione, permettendo una guida confortevole sfruttando la propria energia cinetica della vettura.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 24 giugno 2013

    […] il 24 giugno 2013 da beckervdo Non è stata ancora presentata la BMW Serie 1 Active Tourer (se non in veste di Concept car, ndr), che già è pronta una nuova variante. Si tratta di una declinazione in veste “All […]

  2. 16 dicembre 2013

    […] nella gamma Serie 2, ma i tratti distintivi sono gli stessi anticipati sino ad ora dall’Active Tourer Concept. Conosciuta con il codice interno F44, il modello qui immortalato è la 225i, spinta dal 4 cilindri […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *