Ufficiale: BMW M6 Gran Coupè

BMW M6 Grand Coupe

Eccola finalmente, la nuova BMW M6 Gran Coupè, la terza variante di carrozzeria dell’automobile sportiva ad alte prestazioni BMW M6. Naturale completamento dell’attuale gamma composta da BMW M6 Coupé e BMW M6 Cabrio.
Il motore V8 è il noto S63TU con tecnologia TwinPower Turbo da 412 kW/560 CV, in grado di spingere questa BMW M6 Gran Coupé a 100 km/h in 4,2 secondi.
La linea sportiva/elegante della coupé a quattro porte è stata completata da una serie di dettagli specifici, quali il tetto in materiale plastico rinforzato con fibra di carbonio (CFRP).

La linea

Le esigenze tecniche fanno da padrone al design della vettura, ecco perchè abbiamo necessità di ridisegnare il frontale della vettura per adattarlo al nuovo fabbisogno d’aria di raffreddamento, riprogettare il reparto sospensivo al fine di migliorarne l’assetto e la distribuzione dei pesi e lavorare sul comparto aerodinamico al fine di offrire il massimo per la nuova BMW M6 Gran Coupé.
Il frontale della vettura, come abbiamo già accennato, viene dominato dalle grosse prese d’aria, dai proiettori adattivi a LED montati di serie e dal doppio rene tipico del marchio bavarese.
La linea del tetto bassa che sfocia dolcemente nella coda, la distintiva nervatura laterale nella quale sono stati ricavati anche gli apriporte, così come la grafica dei cristalli laterali che si estende fino ai montanti C accentuano la silhouette dalla linea dinamica e slanciata.I passaruota bombati del nuovo modello attirano l’attenzione sulla carreggiata. I tipici elementi a branchia delle vetture M, degli specchietti retrovisori esterni aerodinamicamente ottimizzati, la BMW Individual Shadow Line lucida prevista di serie e degli esclusivi cerchi in lega M da 20 pollici con styling a raggi sdoppiati sottolineano insieme ai tipici doppi terminali di scarico M, montati alle due estremità della coda, l’immagine individuale della BMW M6 Gran Coupé.
Per ottimizzare il convogliamento d’aria nel sottoscocca, lo spoiler posteriore è stato completato da un diffusore in materia plastica rinforzata con fibra di carbonio.Il materiale high-tech CFRP che si distingue per essere particolarmente leggero e contemporaneamente estremamente resistente, è stato utilizzato anche per la costruzione del tetto. Il tetto si presenta con una struttura visibile in carbonio e una conca dinamica nella zona centrale. Queste sagome vengono riprese anche negli interni. Il cielo del tetto in Alcantara colore antracite è stato completato da una fascia centrale in pelle.
L’equipaggiamento di serie della BMW M6 Gran Coupé include un allestimento ampliato in pelle Merino. Nella zona posteriore della BMW M6 Gran Coupé vengono offerti due o tre posti.
Lo schienale dei sedili posteriori è divisibile e ribaltabile nel rapporto 40:60. Il volume del bagagliaio aumenta così da 460 fino a un massimo di 1.265 litri.

Il propulsore

Il motore V8 dotato di tecnologia M TwinPower Turbo eroga da una cilindrata di 4.395 centimetri cubi una potenza di 412 kW/560 CV. Il suo pacchetto tecnologico comprende due turbocompressori funzionanti secondo il principio TwinScroll, un collettore di scarico che serve entrambe le bancate di cilindri, l’iniezione diretta di benzina High Precision Injection, il comando valvole variabile VALVETRONIC e la regolazione variabile degli alberi a camme Doppio VANOS. Il motore mette a disposizione la coppia massima di 680 Newtonmetri tra 1.500 e 5.750 rpm La potenza massima è richiamabile nell’arco di regime tra 6.000 e 7.000 rpm, il numero di giri massimo è di 7.200 rpm.
La BMW M6 Gran Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. La progressione viene limitata elettronicamente a 250 km/h (305 km/h con l’M Driver’s Package, offerto come optional).
Il consumo di carburante misurato nel ciclo combinato di prova UE è di 9,9 litri per 100 chilometri, il valore di CO2 di 232 grammi per chilometro.
La trasmissione di potenza avviene attraverso un cambio a doppia frizione M a sette rapporti con Drivelogic. Il controllo elettronico assicura una selezione del rapporto ottimizzata a livello di trazione e consente di fare uso della funzione Launch Control per massimizzare l’accelerazione, inoltre della Low Speed Assistance per incrementare il comfort e della funzione Start/Stop automatico per favorirne l’efficienza.
Nelle accelerazioni particolarmente dinamiche, per esempio all’uscita dalle curve e a condizioni di fondo stradale o meteorologiche critiche, il Differenziale attivo M montato nella sezione posteriore assicura una distribuzione della coppia motrice tra le ruote che ottimizza la trazione. Il bloccaggio delle lamelle a controllo elettronico è collegato in rete con la regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control) ed adatta la ripartizione di potenza tra la ruota posteriore destra e quella sinistra con la massima precisione e velocità in base alle condizioni di guida momentanee.

Sospensioni e sistema frenante

L’asse anteriore a doppio snodo, composto da numerosi elementi in alluminio fucinato, si distingue, analogamente alleasse posteriore Integral, per un cinematismo particolare. Il collegamento dell’assetto attraverso dei grandi campi di spinta assicura un convogliamento uniforme delle forze dinamiche di guida nella scocca. Analogamente allo sterzo idraulico a pignone e cremagliera a demoltiplicazione variabile e alla funzione M Servotronic, anche il Dynamic Damper Control sviluppato appositamente per le vetture M è parte dell’equipaggiamento di serie.In alternativa all’impianto frenante ad alte prestazioni Compound, per la BMW M6 Gran Coupé vengono offerti anche dei freni carboceramici M.
I dischi freno realizzati in fibra di carbonio e ceramica si distinguono per una maggiore resistenza termica, un peso inferiore e una resistenza all’usura estremamente elevata.
Nella consolle centrale della BMW M6 Gran Coupé, vicino al selettore di marcia sono disposti i tasti di selezione di tutte le funzioni della propulsione e dell’assetto liberamente configurabili. Il guidatore può impostare separatamente la modalità di guida del DSC, le caratteristiche di potenza del motore, la mappatura del Dynamic Damper Control, la linea caratteristica dell’M Servotronic e il programma di cambiata dell’M DKG Drivelogic. Questo gli consente di definire un setup dettagliato della vettura e di memorizzarlo con uno dei due tasti M Drive del volante multifunzione.

Infotainment

L’equipaggiamento di serie della BMW M6 Gran Coupé non include solo i cerchi in lega M da 20 pollici e l’allestimento in pelle, bensì anche il riscaldamento dei sedili di guidatore e passeggero, specchietti retrovisori esterni ed interno autoanabbagliante, un impianto antifurto e la radio BMW Professional con un sistema di altoparlanti HiFi. In alternativa al climatizzatore automatico a due zone di serie è disponibile anche un climatizzatore automatico a quattro zone per la sezione posteriore con comando integrato. Ulteriori highlight del programma di optional sono i sedili multifunzione M, il riscaldamento dei sedili posteriori, Comfort Access, il volante riscaldato, il sistema automatico Soft Close delle porte, tendine avvolgibili parasole ad azionamento elettrico, la nuova generazione del sistema di navigazione Professional e il Bang & Olufsen High End Surround Sound System.L’offerta di BMW ConnectedDrive include, oltre al BMW Head-Up-Display per le vetture M, anche i sistemi Park Distance Control, la telecamera di retromarcia, High Beam Assistant, Speed Limit Info, Lane Change Warning, Lane Departure Warning, Surround View e BMW Night Vision con riconoscimento delle persone. In più, è possibile integrare a bordo l’Apple iPhone e altri smartphone, così come utilizzare i servizi funzionanti sulla base di internet.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *