Villa d’Este 2012: Un festival di bellezza sul lago di Como

Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2012

Lo scorso weekend, il Concorso d’Eleganza Villa d’Este a Cernobbio sul lago di Como è diventato ancora una volta un’attrazione per gli appassionati di auto e di moto. In mostra al Concorso d’Eleganza Villa d’Este un gran numero di auto classiche e concept car all’avanguardia che hanno entusiasmato la folla. I visitatori si erano già affrettati sabato a Villa Erba per il Concorso dedicato alle moto. Alla fine di un altro weekend meraviglioso sulle sponde del lago di Como, il Concorso d’Eleganza Villa d’Este domenica ha proclamato i suoi degni vincitori. I giudici e il pubblico erano d’accordo: l’Alfa Romeo 6C 1750 GS, 6a Serie Coupé, Figoni del 1933, si è infatti aggiudicata sia il premio del Referendum Pubblico Trofeo BMW Group Italia, sia il “Best of Show by the Jury”, ed il premio del pubblico, il giorno precedente, la Coppa d’Oro Villa d’Este. Nella categoria Concept Car e Prototipi, la vittoria è andata all’Alfa Romeo 4C. Presentata fuori concorso quest’anno è stata la BMW Zagato Coupé, che ha fatto la sua prima e importante apparizione mondiale.

“E’ stato un evento di grande profilo con un parterre di partecipanti unico”, ha detto Karl Baumer, Presidente del Concorso d’Eleganza Villa d’Este e Direttore del BMW Group Classic, commentando con viva soddisfazione il Concorso 2012. “Siamo particolarmente felici per la splendida partecipazione di quasi 6.000 visitatori nella giornata di domenica,” ha aggiunto. Anche Danilo Zuchetti, Presidente di Villa d’Este S.p.A., è rimasto contento del successo del weekend. “Abbiamo assistito ad un Concorso che non è secondo a nessuno in termini di classe e di qualità”.

Il Trofeo BMW Group del secondo Concorso d’Eleganza Villa d’Este per moto è stato conferito alla moto italiana Gilera 500 Rondine proveniente dal Museo Piaggio. Hendrik von Kuenheim, Direttore di BMW Motorrad, ha così commentato dopo la seconda edizione del Concorso relativo alla moto: “Questo Concorso riflette l’entusiasmo e la pura passione che mettiamo nelle nostre moto ormai da quasi novant’anni”.

Di seguito tutte le vetture premiate dalla giuria:

Trofeo FIVA
To the best preserved pre war-car by the Jury
Avions Voisin, C 25, Berline Aerodyne, Avions Voisin, 1935, René Rey, CH

Trofeo ASI
To the best preserved post war-car by the Jury
Porsche, 917/K, Coupé, Porsche, 1969, Mark Finburgh, UK

Trofeo BMW Group Classic
For the most sensitive restoration by the Jury
Ford, GT 40 Mk3, Coupé, Ford, 1968, Gary W. Bartlett, USA

Trofeo Rolls-Royce
To the most elegant Rolls-Royce by the Jury
Rolls-Royce, Silver Ghost, Picadilly Roadster, Rolls-Royce Custom Coach Work, 1922, Caesar Peier, CH

Trofeo Vranken Pommery
To the best iconic car by the Jury
Mercedes-Benz, 300 SL, Coupé Gullwing, Mercedes-Benz, 1956, Lionel Scotto le Massese, F

Trofeo Foglizzo
The best interior design by the Jury
Ferrari, 250 Europa, Coupé, Vignale, 1954, Heinrich Kämpfer, CH

Trofeo Auto & Design
To the most exciting design by the Jury
Lamborghini, LP 400 Countach, Coupé, Bertone, 1975, Paul van Doorne, NL

Trofeo Automobile Club di Como
To the car driven from farthest away
Tatra 87, Sedan Aerodynamic, Ringhoffer, Tatra Werke, 1939, Karol Pavlu, SK

fonte: BMW Press

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *