BMW ConnectedDrive: tutte le novità del CES 2016

BMW ConnectedDrive

BMW ConnectedDrive: la rete globale e il suo espandersi tra guidatore, vettura ed ambiente circostante è sempre stato un fiore all’occhiello di BMW ed anche quest’anno non si smentisce.

BMW ConnectedDrive fa sì che il BMW Group si posizioni tra i principali produttori di veicoli quando si tratta di rete di informazioni tra guidatore, vettura e ambiente. Oggi, le applicazioni già forniscono molte diverse opportunità di interconnessione tra ambienti di vita digitali dall’interno del veicolo. Al CES 2016 di Las Vegas, il BMW Group mostra una panoramica del futuro della mobilità in rete. L’Internet of Things è sempre più presente, lasciando la vecchia idea di computer in soffitta ed avvicinandosi sempre più alla nostra vita quotidiana. Tali sistemi possono essere dotati di nuove funzioni “intelligenti” grazie alla capacità di calcolo installata.

Al fine di rendere ai massimi livelli l’esperienza BMW ConnectedDrive si è resa necessaria la creazione di un’architettura service altamente flessibile: la Open Mobility Cloud. Essa collega i sistemi di rete, come la BMW i3 e la propria abitazione intelligente con diversi dispositivi personali, come la smartphone o smart watch. Questa configurazione consente all’Open Mobility Cloud di BMW ConnectedDrive, di fornire un controllo automatico ai processi complessi che sono in sintonia con le esigenze degli utenti, senza bisogno di richiedere un’azione singolare o che debba esser utilizzata mediante un’app. L’Internet of Things sta creando completamente nuove funzioni innovative che rendono la vita quotidiana più facile.

Come i sistemi di rete semplificano la routine della vita quotidiana.

Al CES 2016, il BMW Group presenta una situazione tipica di tutti i giorni in una casa intelligente che si interfaccia con la BMW i3 come veicolo utilizzato. La Smart Home e la BMW i3 insieme diventano elementi costitutivi della rete Internet of Things. Tutte le informazioni utili sono quindi disponibili in qualsiasi momento. L’esempio della routine quotidiana viene utilizzata per dimostrare come le aree della casa / stile di vita e la mobilità sono connesse utilizzando l’Open Mobility Cloud. Le funzioni possono essere inizializzate e gestite automaticamente al momento giusto e al posto giusto, e possono anche influenzare l’altro allo stesso tempo.
La presentazione al CES di Las Vegas dei nuovi servizi BMW ConnectedDrive, mostra come la routine quotidiana cambia già al mattino. Uno specchio intelligente è appeso nel corridoio che collega il programma del diario personale ed i diversi terminali degli utenti. A parte l’immagine speculare, lo Specchio Mobility visualizza anche informazioni che possono esser regolate in istantanea dall’utente, come la modifica delle loro abitudini personali, appuntamenti ed attività. Lo Specchio Mobility è collegato in rete con la Smart Home ed attraverso l’Open Mobility Cloud anche con la BMW i3. Unisce quindi, tutte le informazioni necessarie circa l’area della mobilità e casa / stile di vita nel Smart Home. Informazioni adeguate per l’intera giornata vengono visualizzate sulla superficie dello specchio: per esempio, prima dell’inizio di un viaggio, mostra lo stato di carica della i3 BMW, che è stata in carica durante la notte in garage. Il sistema BMW ConnectedDrive permette anche di osservare l’agenda con gli appuntamenti di mobilità, incluse le opzioni di mobilità disponibili visualizzate sulla base della situazione attuale del traffico (Real Time Traffic Information). Sono anche previste le preferenze personali, adeguate agli orari di partenza consigliati ed altre informazioni rilevanti per il viaggio come il tempo. Se sono presenti delle commissioni che devono essere eseguite lungo il percorso,  possono essere integrati nel percorso selezionato e tra gli impegni del giorno – come lo shopping o prendere i bambini a scuola. Informazioni predittive sono messe a disposizione dell’utente e le funzioni complesse sono accettate attraverso il sistema BMW ConnectedDrive. Il Networking attraverso l’Open Mobility Cloud risponde alle esigenze degli utenti ed organizza al meglio il tempo al fine di concentrarsi sulle questioni che hanno primaria importanza per loro.

Cartella Stampa Completa BMW Internet of Things

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 13 gennaio 2016

    […] BMW ConnectedDrive: tutte le novità del CES 2016 sembra essere il primo su <a target="_blank" rel="nofollow" leggi la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *