BMW Group: nuovo impianto produttivo in Ungheria


BMW Group - Debrecen (Ungheria) Plant 2019

Il BMW Group espande la propria rete produttiva in Europa con un nuovo impianto a Debrecen, Ungheria, con un investimento di 1 miliardo di Euro ed una capacità produttiva dai 150’000 unità annue

La produzione partirà dalla seconda metà del 2019 e verranno realizzate vetture elettriche ed ibride

Il BMW Group espande la propria rete produttiva in Europa con un nuovo impianto a Debrecen, Ungheria, con un investimento di 1 miliardo di Euro ed una capacità produttiva dai 150’000 unità annue. Oltre 1000 nuove assunzioni saranno necessarie quando partirà la produzione dalla seconda metà del 2019; in loco verranno realizzate vetture elettriche ed ibride destinate ai mercati Europei e non.

Dopo gli ingenti investimenti in Messico, USA e Cina, il BMW Group ritorna nel vecchio continente con un investimento molto importante. Questo è necessario, secondo Harald Kruger, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, per “bilanciare le produzioni delle vetture tra Europa, Asia ed America“.

Ufficiosamente è una contromossa ai dazi doganali imposti dall’amministrazione Trump che ha costretto il marchio bavarese ad aumentare i prezzi di vendita dei modelli prodotti sul suolo Americano. 

Oliver Zipse, Membro del CdA di BMW AG per la produzione, ha aggiunto:

“In futuro, ogni stabilimento del BMW Group in Europa sarà riconvertito per produrre veicoli elettrificati e convenzionali. Il nostro nuovo stabilimento in Ungheria sarà anche in grado di produrre modelli BMW sia “convenzionali” sia elettrificati, il tutto su un’unica linea di produzionePorterà maggiore capacità alla nostra rete di produzione mondiale. Quando la produzione avrà inizio, l’impianto stabilirà nuovi standard in termini di flessibilità, digitalizzazione e produttività “.

Sito di produzione competitivo in Europa

Debrecen è il luogo ideale per il BMW Group per espandere la propria rete di produzione. È stato scelto principalmente per la sua ottima infrastruttura, i collegamenti logistici adeguati e la vicinanza alla rete di fornitori stabilita. Il personale qualificato nell’area locale era un altro vantaggio chiave. Oltre al team dello stabilimento stesso, verranno creati numerosi posti di lavoro con fornitori e fornitori di servizi, sia all’interno della nuova struttura che in tutta la regione.

Strategia Number ONE > NEXT – aggiornamento ad Agosto 2018

  • BMW AG ha interesse nell’aumentare la sua partecipazione nella JV Cinese BMW-Brilliance ad oltre il 75% per aver il controllo totale della compagnia Cinese secondo le leggi locali;
  • BMW AG ha stipulato una JV paritaria (50:50) con l’azienda Cinese Great Wall per l’assemblaggio dei veicoli a marchio MINI (inclusa la prossima Mini Electric), e per produzione globale;
  • BMW AG ha stipulato un contratto da 4 miliardi di Euro con il fornitore Cinese di batterie CATL per i prossimi anni. L’accordo prevede anche la costruzione di una nuovo impianto produttivo CATL in Erfurt, Germania, dal quale BMW impegnerà €1.5 miliardi di Euro per la fornitura di batteria, e parteciperà attivamente e finanziariamente alla costruzione dell’impianto;
  • BMW AG ha ricevuto il placet dal governo Cinese per l’acquisizione della quota iniziale del 5% del produttore di batterie CATL;
  • BMW AG ha sottoscritto un Memorandum di Intesa con il gigante Cinese BAIDU per lo sviluppo e la costruzione di una piattaforma open-source per la guida autonoma “Apollo” (Pilot) come membro attivo; Intel / Mobileye hanno anch’essi aderito al nuovo progetto “Apollo“. 

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...