MINI Electric, produzione in Cina anche da Great Wall


MINI Electric Concept 2017 (4)

BMW Group conferma i colloqui avuto con il colosso Cinese Great Wall Motors: questo è un passo cruciale per far crescere il brand MINI attraverso una JV in Cina

Oltre alla produzione della MINI Electric, la JV tra BMW e GWM amplierà tutto l’indotto necessario per lo sbarco completo di MINI in Cina

Il BMW Group è impegnato in discussioni avanzate con Great Wall Motors per allestire una nuova joint venture in Cina. Avevamo già anticipato i rumors di una possibile collaborazione tra le due aziende, ed oggi abbiamo conferma ufficiale. Un elemento chiave del continuo sviluppo strategico del marchio sarà la produzione locale di futuri veicoli MINI Electric a batteria nel più grande mercato mondiale per l’elettromobilità. 

A tal fine, il BMW Group ha firmato una “lettera di intenti” con il produttore cinese Great Wall Motor che si occuperà, assieme allo storico stabilimento di Oxford, della produzione della prima MINI Electric a partire dal 2019. Ciò segna un ulteriore chiaro impegno verso il futuro elettrificato del marchio MINI.

Ovviamente saranno da affinare i dettagli di questa JV, al fine di chiarire aspetti come la scelta del luogo di produzione e gli investimenti concreti. Il BMW Group non prevede di creare un’organizzazione commerciale aggiuntiva in Cina. Quindi solo stabilimento produttivo ed indotto in Cina per la MINI Electric.

L’alleanza con Brilliance continua

Indipendentemente dalle sue considerazioni strategiche verso il marchio MINI, il BMW Group amplierà ulteriormente la sua joint venture BMW Brilliance Automotive (BBA). Oltre alle sue due sedi di produzione di automobili, BBA gestisce già un impianto di produzione motori, che comprende anche un settore di assemblaggio per le batterie per veicoli a marchio BMW elettrici o ibridi prodotti localmente a Shenyang. 

Negli ultimi anni, BBA è diventata una pietra miliare del successo del marchio BMW nel suo più grande mercato e funge da modello per il continuo sviluppo di MINI in Cina. Circa 560.000 veicoli a marchio BMW sono stati consegnati ai clienti in Cina nel 2017, più che nei due prossimi mercati più grandi, Stati Uniti e Germania, messi insieme. Nel 2017, la Cina era il quarto mercato più grande per MINI, con circa 35.000 unità consegnate. 

La produzione segue il mercato: MINI Electric in Cina

La strategia di successo per l’espansione della rete di produzione globale del BMW Group obbedisce a una chiara regola: la produzione segue il mercato. Tuttavia, l’espansione del marchio BMW nei suoi maggiori mercati, come la Cina, non ha portato ad una diminuzione della produzione negli stabilimenti tedeschi dell’azienda. Al contrario, tra il 2007 e il 2017, la produzione in Germania è aumentata di quasi un quarto a circa 1,15 milioni di veicoli all’anno. Allo stesso tempo, quasi la metà di tutta la produzione BMW avviene ora negli stabilimenti fuori dalla Germania.

Una simile strategia di crescita potrebbe accelerare significativamente lo sviluppo del marchio MINI senza mettere in discussione l’impegno del BMW Group nel Regno Unito. La società ha fatto investimenti significativi nel corso degli anni per intensificare il proprio coinvolgimento nel paese.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...