BMW M2 Coupe’ F87: Tornado Blue

BMW M2 Coupe' F87

BMW M2 Coupe’ F87: 40 anni di passione ed evoluzione dalla prima BMW 2002 Turbo all’attuale BMW M2. Un magnifico 6 cilindri in linea da 3.0 litri che sprigiona 370 CV e 500 Nm di coppia massima.

BMW M2 Coupe’ F87 è la sintesi compatta ad alte prestazioni delle auto sportive BMW. Una tipologia di vettura che facevano girare la testa e battere il cuore più di 40 anni fa. In effetti, la BMW 2002 Turbo ha incapsulato perfettamente le qualità BMW di offrire dinamiche eccellenti, eccezionale agilità e controllo della vettura ottimale. Come per dimostrare in uno stile simile e clamoroso che questo impegno è vivo e vegeto, la BMW M GmbH può ora svelare la nuova BMW M2 Coupe’. Con il suo motore a sei cilindri in linea ad alte prestazioni,  l’agilità data dalla trazione posteriore, il reparto sospensioni in alluminio M Sport  ed uno stile estroverso, la nuova BMW M2 Coupe’ ha tutti gli ingredienti per metter l’accento sul piacere di guidare.

BMW M2 Coupe’ : in dettaglio.

Design M caratteristico.
Un solo sguardo è tutto quello che serve per scegliere la nuova BMW M2 Coupe’ come un membro della famiglia BMW M, con il suo stile desideroso di esternare i propri attributi dinamici. Ispirato ai modelli della storia BMW nelle corse automobilistiche, la nuova BMW M2 Coupe’ non fa mistero del suo potenziale di prestazioni straordinarie. La grembliatura anteriore bassa con grandi prese d’aria, i fianchi muscolosi con le caratteristiche branchie M, i cerchi in alluminio da 19 pollici style M a raggi sdoppiati ed una nuova aerodinamica del largo posteriore con sistema di scarico a doppio terminale specifico M ,  svolgono un ruolo impressionante qui. La firma Motorsport è presente e corretta anche nella progettazione degli interni. L’Alcantara delle porte e della consolle centrale insieme con inserti in fibra di carbonio poroso, crea un ambiente di rara qualità ed inebriante di ambizione sportiva, ulteriormente sottolineato da cuciture a contrasto blu e goffratura “M”. Sedili sportivi, un volante sportivo M ed una leva del cambio M assicurano ai guidatori della BMW M2 Coupe’ di esser in perfetta padronanza della propria auto in ogni momento.

Prestazioni esplosive
Il motore di nuova concezione, tre litri sei cilindri in linea, della nuova BMW M2 Coupe’ distribuisce emozioni con la tecnologia BMW M TwinPower Turbo che gli consente di sviluppare 272 kW / 370 CV a 6.500 giri (il consumo di carburante combinato: 8,5 l / 100 km [33.2 mpg imp]; emissioni di CO2 combinato: 199 g / km) * . In tal modo, stabilisce un primato nel segmento delle vetture compatte sportive ad alte prestazioni. Lo stesso vale per l’erogazione di potenza. La coppia massima di 465 Nm (343 lb-ft) può essere aumentato fino a 500 Nm (£ 369-ft)  sotto overboost. Tutto ciò permette alla nuova BMW M2 Coupe’ – con l’optional del cambio a doppia frizione a sette rapporti M (M DCT) – ed il sistema Launch Control di accelerare da 0 a 100 km / h (62 mph) in soli 4,3 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km / h (155 mph). Eppure, con la sua trasmissione M DCT, il consumo di carburante di soli 7,9 litri * per 100 km (35,8 mpg imp) e le emissioni di CO2 di soli 185 g / km *; in tal modo si è anche voluto sottolineare la sua eccezionale efficienza.

Competenza Motorsport.
Con la parte anteriore in alluminio leggero ed il posteriore mutuato dai modelli BMW M3 / M4, cerchi in alluminio forgiato da 19 pollici con pneumatici di dimensioni miste, sistema sterzante M Servotronic con due impostazioni ed un nuovo sistema frenante con dischi compositi M, la nuova BMW M2 Coupe’ ha sollevato l’asticella nuovamente nel segmento delle sportive compatte ad alte prestazioni quando si tratta di dinamica di guida. Il differenziale attivo M a controllo elettronico, che ottimizza la trazione e la stabilità direzionale, svolge un ruolo importante anche qui. Ed ancora più grande è il piacere di guida quando il sistema di controllo Dinamico della Stabilità M Dynamic Mode (MDM) è attivato. L’MDM consente lo slittamento delle ruote e quindi moderate e sbandate controllate.

Connettività intelligente quando vuoi.
La nuova BMW M2 Coupe’ è dotata di una lunga lista di dotazioni di serie in linea con le sue prestazioni. Il cambio a doppia frizione a sette rapporti M  (M DCT) con Drivelogic, disponibile come optional, cambia marcia con una velocità straordinaria, ma senza interruzione della forza motrice. Una vasta selezione di sistemi di assistenza alla guida e servizi di mobilità BMW ConnectedDrive è disponibile. I servizi ConnectedDrive forniscono la base per una connettività estesa del veicolo, e questa opzione consente anche l’utilizzo di applicazioni innovative, che sono integrate perfettamente nella macchina utilizzando la tecnologia di BMW ConnectedDrive. Ad esempio, l’applicazione GoPro consente al conducente di registrare i giri veloci della pista con una macchina fotografica sul cruscotto, utilizzando il Controller dell’iDrive ed il Control Display. Nel frattempo, lo stile individuale del guidatore al volante può essere analizzato, se lo si desidera, con l’applicazione M Laptimer. Informazioni sulla velocità ed i punti di frenata possono essere condivisi facilmente via e-mail o Facebook.

Heritage
La nuova BMW M2 Coupe’ non è solo l’erede diretto di BMW Serie 1 M Coupé, ma anche – nella sua filosofia di fondo – una discendente dell’originale della BMW M3 E30 e della BMW 2002 turbo. Quest’ultima fece scalpore più di 40 anni fa, ed incarna l’impegno di quella che oggi è la BMW M GmbH relativamente alle dinamiche eccezionali, ad una agilità imbattibile ed un controllo della vettura ottimale.

Cartella Stampa Completa BMW M2 Coupe’

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 29 dicembre 2015

    […] da BMW Canada per le prossime BMW M2 e BMW M4 GTS. Dopo la consegna europea delle nuove BMW M2 e BMW M4 GTS presso la rinomata struttura del BMW Welt, i piloti saranno in grado di intraprendere […]

  2. 10 giugno 2016

    […] BMW M2 coupè, la più piccola ma con un grande cuore che richiama la vettura che ha fatto la storia del Gruppo alla fine degli anni sessanta: la BMW 2002 Turbo. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *