BMW: possibile alleanza con Great Wall?

BMW Serie 1 Sedan China - Great Wall - Brilliance

BMW: possibile alleanza con Great Wall anticipata da Reuters. A questo si aggiunge anche il rumor di uno spostamento di parte della produzione MINI in Cina

BMW collabora attualmente con Brilliance China Automotive Holding per produrre modelli specifici per il mercato cinese, quali Serie 1 Sedan, Serie 5 Li e X1 LWB

Voci di corridoio affermano che BMW possa aver stretto una joint venture di produzione con il costruttore Cinese Great Wall. Citando un dirigente BMW, Reuters riferisce che il nuovo stabilimento sarebbe stato aperto nella città di Changshu. Tuttavia, non è ancora chiaro quando siano partiti i colloqui o se ci sia l’approvazione del governo Cinese, che vuole che i costruttori di automobili stranieri si riuniscano con i partner locali.

Un’altra persona che ha familiarità con la questione, ha dichiarato che la nuova joint venture non si occuperebbe di autoveicoli “convenzionali”, ma che probabilmente si concentrerebbe sui veicoli elettrici. Great Wall ha anche espresso interesse per il marchio Jeep di Fiat Chrysler Automobiles, ed è uno dei maggiori produttori di automobili in Cina.

BMW sta attualmente collaborando con Brilliance China Automotive Holdings per produrre una serie di veicoli specifici per il mercato cinese, tra i quali Serie 1 Sedan, Serie 5 Li e X1 LWB.

BMW: no comment

Un portavoce dell’elica ha detto che la società “non commenterà la speculazione“.

“Il nostro sviluppo commerciale con Brilliance Automotive proseguirà come previsto e continueremo a investire e sviluppare la nostra joint venture”, ha detto il portavoce.

Le vendite dell’ “elica” in Cina sono cresciute dell’11 per cento l’anno scorso ed è il secondo brand più grande del paese dopo Audi. Gli analisti ritengono che la nuova impresa di BMW e Great Wall avrebbe dovuto vendere veicoli esclusivamente elettrici, data la moratoria cinese sulle approvazioni per nuove aziende che realizzato vetture a ciclo otto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *