BMW Serie 3 G20: le prime foto spia

BMW Serie 3 G20

BMW Serie 3 G20: arrivano le prime foto spia della berlina di Monaco più venduta al mondo. Basata sulla nuova piattaforma CLAR, porta la debutto la gamma completa di motori modulari. Non prima del 2019.

BMW Serie 3 G20 secondo alcune fonti  bavaresi vorrebbero una BMW Serie 3 G20 (questo il codice di progetto, NdR) con un assetto di guida più morbido rispetto alla BMW Serie 3 F30, ma sarà comunque di impostazione globale più sportiva. Come può essere realizzato? Gli ingegneri BMW si avvarranno dell’intero reparto sospensivo a controllo elettronico e con gli “stili di guida” che connoteranno varie anime alla vettura. L’uso di sospensioni ed ammortizzatori regolabili, barre antirollio a rigidità variabile, sterzo attivo ed un sistema Torque Vectoring che si integra con ABS e con il controllo di stabilità della vettura, darà alla nuova BMW Serie 3 G20 una guida più dinamica rispetto alla sua progenitrice.

Un passo più lungo, carreggiate più larghe, baricentro più basso, ed una massa – in ordine di marcia – minore, dovranno aiutare a far raggiungere l’obiettivo ai tecnici bavaresi.

Il tallone di Achille per tanti anni della casa dell’elica è stato l’impianto frenante; orbene la BMW Serie 3 G20 ne avrà uno completamente riprogettato, con dischi e pinze più potenti,  cuscinetti delle ruote ad attrito ridotto, sospensione adattiva in grado di modulare il camber in maniera istantanea, e volendo il nuovo sistema xDrive migliorato, in grado di garantire una distribuzione della coppia più veloce, ed una drastica riduzione delle masse non sospese – grazie all’idea di Lightweight Design – che associa anche cerchi in alluminio e fibra di carbonio.

Inoltre, la BMW Serie 3 del 2018 si baserà sulla architettura CLAR (CLusterArchitecture,NdR) , formalmente conosciuta internamente a BMW come “35up” .

Design

Mentre BMW deve ancora scegliere il design finale, i contendenti si sono rafforzati in ogni ambito. Automobile Mag afferma che il nuovo design esterno porterà sul mercato un corpo muscoloso, più elegante, ed una posizione dell’abitacolo più sportiva, ottenuta attraverso delle pieghe più nitide, bordi più duri, raggi di curvatura più pronunciati, e linee di taglio ancora più nette.

All’interno dell’abitacolo, la BMW Serie 3 G20 vanterà una serie di strumenti ad alta definizione grafica ed un display head-up completo degli ultimi ritrovati tecnologici. Un grande monitor a colori nella consolle centrale consente al conducente di controllare le funzioni dell’auto attraverso il semplice tocco, controllo dei gesti (gesture control) e comandi vocali.

Per colmare il divario con la concorrenza, BMW prevede di investire in materiali migliori e dettagli di qualità superiore come tappeti, guarnizioni in gomma, e rifiniture interne.

Motori

BMW continuerà a migliorare la loro grande famiglia di motori.
Il 2.0 litri quattro cilindri con tecnologia TwinPower Turbo della 328i sarà in grado di erogare oltre 260 CV, e il 3.0 litri a sei cilindri aggiornato nel modello attuale F30 340i dovrebbe toccare valori di 370 CV.

La M3 e M4 adotteranno i nuovi gruppi turbocompressori con elettro-compressore e l’iniezione ad acqua per spingere la potenza del motore – in tutta sicurezza – oltre i  500 CV, come già avviene con l’attuale serie limitata BMW M4 GTS.
Di contraltare, la gamma “green” presenterà due varianti plug-in-ibride: un propulsore 1,5 litri a tre cilindri con tecnologia TwinPowerTurbo con un motore da 60 kWh che può viaggiare per 48 chilometri in modalità esclusivamente elettrica (320e) ed un 2.0 litri quattro cilindri TwinPowerTurbo con accoppiato un motore elettrico da 90 kWh della 330e, porterà l’autonomia in modalità EV a 80 chilometri.


Tecnologia e di assistenza alla guida

Tutta la recente tecnologia presentata da BMW (Remote Parking, Gesture Control, On-Air Update per iDrive, ConnectedDrive, Park Now APP, etc) potrebbe debuttare sulla BMW Serie 3 G20, comprese l’ausilio di mantenimento della corsia, il sistema di frenata automatica, sorpasso automatico a determinate condizioni del traffico, e guida semi-autonoma sia in autostrada sia in condizione di traffic-jam con velocità fino a 65 km/h.


Varianti

La berlina a quattro porte (G20) arriverà prima del modello Touring (G21, 2019) che sarà disponibile in esclusiva per il solo mercato Europeo ed una versione a passo lungo (G28, 2019) per gli Stati Uniti e la Cina.
La BMW Serie 3  GranTurismo (G24) arriverà nel 2020.
La famiglia della BMW Serie 4 partirà dal 2020 con la BMW Serie 4 G23 Coupé e la BMW Serie 4 G22 Cabrio (userà un softop al posto del tetto rigido attuale).

La BMW Serie 4 Gran Coupé (G26) debutterà nel 2021.

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 12 gennaio 2016

    […] BMW Serie 3 G20: le prime foto spia sembra essere il primo su <a target="_blank" rel="nofollow" leggi la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *