BMW USA: il 40% delle vendite saranno SUV

BMW USA X Drive Family

BMW X Series Family

BMW USA : dopo il recente ampliamento dello stabilimento di Spartanburg, il CEO di BMW North America dichiara che il 40% delle vendite totali del prossimo anno saranno coperte dai SUV.

BMW USA : il CEO della sede Nord Americana di BMW – Ludwig Willisch – afferma che nel 2016 il quaranta per cento delle vendite di BMW negli Stati Uniti sarà ricoperto da crossover e SUV. Il solito record è alle porte per BMW USA, ed attualmente BMW vende sul suolo americano i SUV BMW X1, BMW X3, BMW X4, BMW X5 e BMW X6, con l’arrivo del top di gamma X in programma per il 2018: la BMW X7.

Willisch continua:

“In un paio d’anni, quando avremo a regime anche la BMW X7, le vendite saranno ancora maggiori. Nei primi nove mesi dell’anno, su tutta la linea, avevamo ancora pochi BMW X1, BMW X3 e BMW X5 ad occuparla. Rendendo così l’impianto non totalmente saturo e produttivo.”

BMW USA produrrà 450.000 veicoli nel suo stabilimento di Spartanburg nel South Carolina.

Il gruppo BMW ha investito quasi un miliardo di dollari nell’ampliamento dell’impianto statunitense di Spartanburg in South Carolina. La necessità di una simil operazione è dovuta all’approntamento per la nuova linea che darà i natali al futuro SAV BMW top di gamma: la BMW X7.
Era nell’aria già dal 2012, ma si stava approntando la giusta strategia per realizzare la “Rolls-Royce” dei SUV.

L’idea è quella di catturare l’aspetto sportivo della prima generazione di BMW X5 che al momento si è dimostrato esser il suo punto di forza, oltre ad aver il plus di una individualità dinamica che ne ha decretato il successo.
Le dimensioni saranno simili a quelle di una Range Rover, ma con forme più atletiche, con una linea del tetto decrescente e dinamica tipiche del design BMW X.
Inoltre, per rimarcare l’esclusività della BMW X7, si porrebbe al top della gamma un propulsore V12, primo al mondo, dopo l’esperimento compiuto anni addietro dalla stessa BMW con il SAV Concept X5 LeMans su base E53.
Di contraltare, se X5 ha la sua X6, e X3 ha la sua X4 e via discorrendo, anche la BMW X7 avrà la sua “gemella” X8,  in grado di offrire ai clienti il meglio dei due mondi: lusso e contenuti di una berlina di lusso con la sicurezza della trazione xDrive e la solidità di un veicolo SAV. Il tutto aumentando i guadagni in un mercato delle berline di lusso convenzionali che è ormai ridotto al lumicino, spodestato appunto dalle vendite di SUV-SAV e Coupè a quattro porte;

I numeri delle vendite finali non sono ancora dichiarati, ma vi è una forte indicazione che BMW USA ha ancora una volta agguantato il primo posto in America del Nord. Aspettiamoci un nuovo record a breve.

BMW North America

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *