BMW X1 facelift, arriva una rinfrescata


BMW X1 LCI F48 Spy 2019

La BMW X1 sarà sottoposta ad un facelift di metà carriera per uniformarla al nuovo linguaggio di design del marchio BMW

Nuovi fari, sia anteriori sia posteriori, nuovo doppio rene ingrandito e nuovi interni per il piccolo SAV di Monaco

La BMW X1 sarà sottoposta ad un facelift di metà carriera per uniformarla al nuovo linguaggio di design del marchio BMW: nuovi fari, sia anteriori sia posteriori, nuovo doppio rene ingrandito e nuovi interni per il piccolo SAV di Monaco. Squadra che vince non si cambia, ma si evolve. Questo farà la BMW X1 – codice interno F48 – che adotterà mirate modifiche per allinearsi allo stile delle nuove BMW.

Sicuramente avremo lo sviluppo su più livelli della fanaleria posteriore, con il tipico “L-Shape” di BMW, così come avremo l’ingrandimento del doppio rene anteriore. Dalle foto spia abbiamo la sicurezza di non trovarci un pig nose” sproporzionati rispetto al muso della vettura, ma piuttosto un qualcosa di simile alla recente BMW X3 e BMW X4.

Piccoli ritocchi anche i paraurti anteriori e posteriori, che avranno un taglio più spigoloso, come sulla BMW X2. Mentre all’interno le novità tecniche dovrebbero riguardare la nuova info-telematica, con il debutto dell’iDrive 7.0 con Virtual Cockpit, oltre a nuovi tessuti ed allestimenti.

BMW X1 LCI F48 Spy 2019 (2)

La gamma motori dovrebbe esser aggiornata alle specifiche Euro6d-Temp, con l’adozione del filtro anti-particolato sui motori benzina 3 e 4 cilindri BMW TwinPower Turbo. Mentre i diesel – non confermato – dovrebbero esser tutti dotati di sovralimentazione con doppio turbocompressore ad eccezione del modello 16d, che sarà single turbo.

L’attuale BMW X1 F48

La BMW X1 F48 debutta sul mercato globale nel Giugno 2015 riuscendo a superare l’obiettivo di replicare il successo ottenuto dal precedente modello sviluppato nel segmento dei piccoli SUV, dove ha avuto una buona accoglienza dai già proprietari di BMW e dalla nuova clientela che si è affacciata al mondo dell’elica.

La seconda generazione di questo modello di successo (il precedente era stato consegnato in ben 730.000 unità, NdR) entra in scena con un disegno del corpo vettura direttamente mutuato dai SUV più grandi della gamma BMW X.
Gli interni della nuova BMW X1 F48, nel frattempo, offrono molto più spazio per passeggeri e bagagli, un ambiente maggiormente rifinito con un occhio attento all’ambiente ed funzionalità.
Nuovi motori a quattro cilindri di ultima generazione, una nuova versione ad efficienza ottimizzata del sistema di trazione integrale BMW xDrive e la tecnologia del telaio di nuova concezione (piattaforma UKL1, NdR) contribuiranno a migliorare le caratteristiche a tutto tondo rispetto al modello uscente del BMW Group, con consumi ed emissioni ridotti fino al 17 per cento, rispetto al modello precedente.

Potrebbero interessarti anche...