BMW X2: ecco le immagini dal vivo del SUV “stiloso”


BMW X2 xDrive20d M Sport X - Porte Aperte 2018 - F39 (2)

In occasione del porte aperte, abbiamo avuto la possibilità di osservare dal vivo la nuova BMW X2. Un SUV “stiloso” che pone i particolari e la personalizzazione come suo punto di forza

L’esemplare esposto, una BMW X2 xDrive20d M Sport X in Galvanic Gold, fa ben capire quali sono le potenzialità della vettura

Arriviamo di buon mattino presso la Concessionaria di zona per osservare senza tanta fretta il nuovo SUV Sportivo di Monaco: la BMW X2.

Dopo la presentazione ufficiale in BMW Milano avvenuta questo venerdì, le concessionarie aderenti sono a disposizione per permettere di conoscere più affondo la nuova nata in BMW.

Prima di conoscere la vettura, ci fermiamo a chiacchierare con i venditori che si aspettano – nonostante le avverse condizioni meteorologiche – un affluenza molto marcata per questo particolare modello. Ci confessano – inoltre – che sono già stati venduti esemplari a “scatola chiusa” di questa nuova BMW X2, che per alcun rappresenta l’equivalente dell’Evoque per Land Rover.

Una vettura acquistata più per il suo stile e la sua infinita personalizzazione, piuttosto che per le sue doti dinamiche.

Andiamo ad osservala da vicino…

Gli esterni

BMW X2 xDrive20d M Sport X - Porte Aperte 2018 - F39 (2)

Conosciuta come codice interno F39, la vettura si amalgama completamente all’attuale produzione di BMW, prendendo spunto anche dallo stile che era delle BMW di un tempo.

Spiccano assolutamente le dimensioni: la vettura è compatta, sportiva e molto dinamica. Va sottolineato che l’esemplare esposto era in allestimento M Sport X, quello dalla vocazione più sportiva. Difatti alle classiche appendici aerodinamiche con una tinta leggermente più scura, si aggiungono un set di cerchi diamantati da 19 pollici.

D’impatto la scelta di “rovesciare” il doppio rene anteriore, che dona un senso di larghezza maggiore al muso dell’autovettura, rendendola più bassa ed acquattata di quanto non sia in realtà.

Rispetto alla BMW X1 appare più bassa, più larga, ma con la medesima lunghezza. Potremmo più definirla una “berlina rialzata” rispetto ad un SUV Coupe’.

Non ce ne vogliano i puristi, ma sembra molto una Volvo V40 Cross Country, come impostazione generale.

Questo fa, però, ben deporre nei confronti della prossima BMW Serie 1 a trazione anteriore, che si ispirerà molto alla BMW X2.

Il colore esterno – Galvanic Gold – è molto meno brillante delle foto ufficiali di presentazione, ma presenta delle sfumature che su cartella stampa non appaiono. È sicuramente un colore molto particolare, ma nel suo complesso – in un mondo grigio – ha il suo perché.

La linea laterale e lo sguardo

BMW X2 xDrive20d M Sport X - Porte Aperte 2018 - F39 (4)

La linea laterale è un chiaro richiamo all’amarcord: l’emblema BMW sul montante C ricorda molto le BMW del passato, ma il richiamo si ferma lì. La BMW X2 è molto più dinamica e moderna delle BMW che furono. Sembra in movimento anche da ferma.

La dinamica laterale è anche guidata dal trattamento delle superfici, alternanza di forme concave a convesse, che aiutano l’occhio ad enfatizzare le proporzioni della vettura.

Lo sguardo, inoltre, è amplificato dal design delle ottiche dei fari. Nell’esemplare esposto abbiamo un faro con tecnologia Full LED, in grado di caratterizzare maggiormente la vettura.

Il retro

BMW X2 xDrive20d M Sport X - Porte Aperte 2018 - F39 (5)

Vettura compatta, posteriore acquattato. Che si incattivisce grazie al doppio terminale di scarico sdoppiato. La BMW X2 2018 appare molto “piena” sul posteriore, con un vano bagagli – però – che ha una soglia abbastanza elevata da terra e che non garantisce un piano perfettamente piatto quando si abbattono i sedili posteriori (frazionabili 1/3 – 2/3). Abbiamo comunque un volume di 460 litri.

Gli interni

BMW X2 xDrive20d M Sport X 2018 F39 (15)

La BMW X2 era allestita in modo speculare a quella presentata ufficialmente ad Ottobre 2017, con gli interni specifici per l’allestimento M Sport X.

Ossia, presentano interni in un tessuto Micro Hexagon / Alcantara Antracite. Ovviamente si può scegliere – come optional – un interno nella nuova pelle Dakota perforata in tinta Magma Red o la tessitura Micro Hexagon / Alcantara Antracite con cuciture a contrasto giallo da abbinare alla Shadow Line esterna metallica Galvanic Gold. Un tocco ricercato per una vettura tutt’altro che banale.

La plancia è ordinata e lineare, con la tipica cura e ricercatezza dei materiali che si aspetta da una BMW. Sopratutto se il prezzo della vettura allestita supera di slancio i 58’000 Euro. Non siamo andati nel dettaglio nel ricercare una prova “tatto” per le plastiche.

Alcune nella parte bassa della plancia ci appaiono rigide e di qualità inferiore rispetto allo schiumato superiore.

Buona la presa sul volante ed un po’ “fuori contestola plancia specifica per la leva del cambio automatico. Nella BMW X2 in esposizione era una trasmissione automatica ad 8 rapporti sviluppata dalla Giapponese Aisin.

Appena sarà disponibile per una prova su strada, non mancheremo di mostrarvi le nostre sensazioni, magari in video.

Potrebbero interessarti anche...