BMW X3 PHEV e BMW iX3, arrivano le elettriche di BMW


BMW iX3 Spy - BMW X3 BEV

BMW X3 PHEV e BMW iX3 sono i due modelli “alla spina” di BMW. La prima una vettura ibrida ricaricabile che avrà la fisionomia della BMW X3. La seconda completamente elettrica e sarà leggermente diversa dalla X3 G01 di partenza

In queste foto spia al Polo Nord, vediamo le prime immagini della BMW iX3 ancora in fase prototipale

Qual è la differenza fra queste due BMW X3 che scorrazzano per il Circolo Polare Artico? La piattaforma modulare CLAR è la medesima, quello che cambia è la tipologia di alimentazione. La BMW X3 con i “tubi di scarico” è una PHEV (Plug-in-Hybrid Vehicle, NdR) ossia una vettura ibrida con motore a combustione interna ed uno elettrico, che è sostenuto da una batteria di medio-piccole dimensioni.

La seconda, senza terminali di scarico, è completamente elettrica ossia una BEV (Battery Electric Vehicle, NdR). In questo modo BMW è pronta ad accontentare ogni tipologia di clientela con la sua rivoluzione elettrica: sia per l’Ibrida BMW X3 xDrive30e sia per l’elettrica BMW iX3. 

PHEV, BEV….che significa?

Cerchiamo di capire in dettaglio cosa significa avere un veicolo PHEV. Letteralmente Veicolo Elettrico ibrido plug-in che è composto da un motore termico, motore elettrico ed una batteria ad esso associato. La batteria può essere caricata tramite la stazione di ricarica mediante un opportuno cavo di alimentazione, e l’auto può essere guidata per alcuni chilometri in modalità completamente elettrica.
L’altra vettura è una BEV, ossia è 100 % elettrica (batteria + motore / i elettrico / i). 
Solitamente per veicoli ibridi si usano parole come “ibrida” o “PHEV”, mentre si usano parole “BEV” o “auto elettrica” ​​per auto elettriche al 100% (trasmissione alimentata solo da batteria tramite motore / i elettrico). 

La BMW X3 xDrive30e e la BMW iX3

Come si può vedere, la BMW X3 con i tubi di scarico è il veicolo ibrido. Dalle varie informazioni raccolte in rete dovrebbe esser equipaggiato con il 4 cilindri 2.0 litri turbo benzina da 195 CV con filtro anti particolato, a cui si associa un motore elettrico che avrà una potenza di 80 CV. L’autonomia dovrebbe variare tra i 450-550 km. Ma non è detto che possa esser utilizzato un motore elettrico più potente.

La vettura farà parte della famiglia BMW i Performance che già vede protagoniste le BMW 225e, BMW 330e, BMW 530e, BMW X5 xDrive40e, BMW 740e i Performance. Sappiamo che ci sarà un nuovo step di potenze per il comparto elettrico, che porterà alla nascita dei modelli 45e – 50e.  

La BMW iX3, invece è un veicolo completamente elettrico. Attualmente non abbiamo informazioni sulla tipologia di motore utilizzato, ma secondo le anticipazioni sul progetto eDrive, possiamo ipotizzare che abbia più di 300 CV di picco ed una autonomia prossima ai 600 km. Lo stile esterno della BMW iX3 sarà molto diversa dall’attuale X3 che funge da base. Difatti i suoi stilemi saranno “allineati” a quelli dell’offerta di BMW i.

Potrebbero interessarti anche...