BMW X5 M, una bestia da 600 CV sotto al cofano


BMW X5 M 2019 Spy - F95

BMW X5 M è immortalato fra le freddi nevi del Circolo Polare Artico in fase avanzata di test. Il nuovo SUV supersportivo di Monaco nasconde ben 600 CV ed una trazione integrale intelligente

La BMW X5 M è pronta a scatenarsi con il suo V8 4.4 TwinTurbo da 600 CV ed una trazione integrale intelligente M xDrive presa in prestito dalla BMW M5

La carrozzeria della nuova BMW X5 M sebbene sia coperta da un rivestimento mimetico, fa trapelare linee più morbide ed una linea di cintura leggermente inclinata in avanti. Questo aggiunge maggiore dinamicità alla vettura, che appare così in movimento anche da ferma. Ovviamente non mancano alcuni elementi funzionali per tale cavalleria, come uno spoiler posteriore più lungo ed il classico sistema di scarico a 4 terminali, tipico delle BMW Motorsport. 

Così come la BMW X5 – codice interno G05 – anche questa versione “tutto vapore” sarà basata sulla piattaforma modulare CLAR (35UP) che ha dato i natali alla BMW Serie 5 e BMW Serie 7. Il vantaggio essenziale della nuova piattaforma è la sua leggerezza. Con un approccio di realizzazione intelligente “Lightweight Design“, la nuova BMW X5 M potrà arrivare a perdere fino a 300 kg di massa!

Sotto al cofano il solito V8 4.4 M TwinPowerTurbo rivisitato in maniera tale da erogare 600 CV (447 kW), un aumento di almeno 25 CV (19 kW) rispetto al precedente. Praticamente potrebbe avere la medesima potenza e trazione “modulare” M xDrive della nuova BMW M5 F90. Grazie alla potenza extra e al risparmio di peso, la BMW X5 M potrebbe persino rompere lo 0-100 km / h in meno di 4 secondi.

La trazione integrale M xDrive

Come coniugare la necessità di avere una vettura poliedrica e funzionale, come una vettura BMW M, con la guida di ogni giorno? Il gentleman driver avrebbe desiderio di scatenare tutta l’esuberanza fornita dalla sua X5 M, ma al contempo recarsi nelle località sciistiche montane con l’intera famiglia. BMW trova la soluzione con la nuova trazione integrale BMW M xDrive. 

“Il componente fondamentale della nuova trasmissione integrale BMW M xDrive è un’unità centrale intelligente con software specifico M che è in grado di interpolare e quindi confrontare i dati che arrivano dalla dinamica longitudinale e laterale. Il nuovo schema di trazione fa il suo debutto sulla nuova BMW M5 e combina l’agilità e la precisione di una trazione posteriore con l’equilibrio e la sicurezza su fondi a bassa aderenza del sistema all-wheel-drive.”

Frank van Meel, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW M GmbH. 

La “gioia” del nuovo sistema BMW M xDrive è l’esser completamente modulare. Difatti quando non vi è necessità, la trazione anteriore è completamente disaccoppiata, ovvero quando le ruote posteriori non sono in grado di trasmettere coppia sull’asfalto o è richiesta una forza di trazione supplementare. Il guidatore può scegliere tra cinque diverse configurazioni basate su combinazioni delle modalità fornite dal sistema DSC (DSC, MDM, DSC off) e modalità M xDrive (4WD, 4WD Sport, 2WD).

Potrebbero interessarti anche...