BMW X5M: è tempo di scatenarsi

BMW X5M G05 Spy

La nuova BMW X5M, codice interno G05, è pronta a scatenarsi con il suo V8 4.4 TwinTurbo da 600 CV ed una trazione integrale intelligente M xDrive che debutterà sulla BMW M5 F90

BMW X5M è stata immortalata nei pressi del centro sviluppo di Garching in mise completamente definitiva. Spicca il suo poderoso impianto frenante, che deve tenere a bada oltre 600 CV

BMW X5M è la punta di diamante della nuova gamma BMW X5 – codice interno G05 – che sarà pronta per un lancio sul mercato il prossimo annoGrazie ad un diverso disegno del paraurti anteriore, con prese d’aria più grandi per raffreddare intercooler ed impianto frenante, possiamo confermare che sia la BMW X5M. Inoltre abbiamo una carreggiata sensibilmente più importante, oltre al quadruplo scarico al posteriore. Questi dettagli rivelatori, insieme agli specchi laterali leggermente modificati, non rendono molto distinguibile questo BMW X5M rispetto ai normali BMW X5.

Nuova piattaforma modulare

La nuova BMW X5 G05 sarà costruita sulla nuova piattaforma modulare CLAR (CLuster ARchitecture, NdR) o conosciuta con il codice interno “35up”, che darà i natali anche al prossimo SUV di BMW: la BMW X7. Anche se i due modelli non saranno lanciati in contemporanea, l’impianto di Spartanburg inizierà la produzione di entrambi nel 2018. Tuttavia, se vi aspettate un drastico cambiamento di aspetto, riponete le vostre speranze. La nuova BMW X5 G05 non si distaccherà molto dall’estetica del modello attuale per quanto riguarda gli esterni.

Sotto al cofano il solito V8 4.4 M TwinPowerTurbo rivisitato in maniera tale da erogare 600 CV (447 kW), un aumento di almeno 25 CV (19 kW) rispetto al precedente. Praticamente potrebbe avere la medesima potenza e trazione “modulare” M xDrive della nuova BMW M5 F90.

La trazione integrale M xDrive

Come coniugare la necessità di avere una vettura poliedrica e funzionale, come una vettura BMW M, con la guida di ogni giorno? Il gentleman driver avrebbe desiderio di scatenare tutta l’esuberanza fornita dalla sua M5, ma al contempo recarsi nelle località sciistiche montane con l’intera famiglia. BMW trova la soluzione con la nuova trazione integrale BMW M xDrive. 

“Il componente fondamentale della nuova trasmissione integrale BMW M xDrive è un’unità centrale intelligente con software specifico M che è in grado di interpolare e quindi confrontare i dati che arrivano dalla dinamica longitudinale e laterale. Il nuovo schema di trazione fa il suo debutto sulla nuova BMW M5 e combina l’agilità e la precisione di una trazione posteriore con l’equilibrio e la sicurezza su fondi a bassa aderenza del sistema all-wheel-drive.”

Frank van Meel, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW M GmbH. 

La “gioia” del nuovo sistema BMW M xDrive è l’esser completamente modulare. Difatti quando non vi è necessità, la trazione anteriore è completamente disaccoppiata, ovvero quando le ruote posteriori non sono in grado di trasmettere coppia sull’asfalto o è richiesta una forza di trazione supplementare. Il guidatore può scegliere tra cinque diverse configurazioni basate su combinazioni delle modalità fornite dal sistema DSC (DSC, MDM, DSC off) e modalità M xDrive (4WD, 4WD Sport, 2WD).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *