BMW X7, scappano in rete i brevetti


BMW X7 G07 Patent 2019

BMW X7, scappano in rete le immagini dei brevetti – patent – ufficiali prima del debutto mondiale del Salone dell’Auto di Los Angeles

Dobbiamo al sito Allthecars la diffusione delle prime immagini della nuova BMW X7, codice interno G07, che debutterà al futuro Salone dell’Auto di Los Angeles. Da quel che possiamo notare, il prossimo Maxi-SUV concorrente della futura Mercedes-Benz GLS, sarà una BMW X5 a passo lungo. Niente telaio Carbon Core come per Serie 7 o Serie 8, ma il “semplice” telaio 35UP della BMW X5 allungato. 

Uno stile unico per la nuova X7

Le differenze estetiche sono però molto evidenti tra i due suv, dove entrambi condividono una griglia massiccia, mentre i fari della BMW X7 sono unici e notevolmente più sottili di quelli utilizzati sulla X5. L’X7 adotta anche un paraurti anteriore più conservativo con una barra cromata che si estende all’interno delle prese d’aria.

Le fiancate laterali rivelano più differenze, in quanto la BMW X7 ha un accento inferiore cromato che riproduce quello usato sulla BMW Serie 7. Questo non è l’unico cambiamento in quanto il modello ha una linea di cintura più piatta rispetto alla BMW X5.

BMW X7 G07 Patent 2019 (2)

Le più grandi differenze – figurativamente e letteralmente – possono essere viste di profilo poiché l’X7 è più lungo ed adotta enormi porte posteriori che contribuiranno a migliorare l’ingresso e l’uscita dalla terza fila. La linea del tetto è maggiormente piatta ed il vetro ultimo del montante D ha una linea più quadrata rispetto a quella utilizzata sulla X5.

Sul retro, le uniche caratteristiche stilistiche degne di nota sono un doppio sistema di scarico e luci posteriori uniche che sono collegate da una sottile striscia in finitura cromata. Sarà presente, inoltre, un tradizionale tetto panoramico in vetro ed un tetto apribile più piccolo sopra la terza fila.

BMW X7 G07 Patent 2019 (3)

La gamma motori

Mentre l’X7 apparirà diverso da X5, i due modelli condivideranno la gamma motori, che spazierà dai 6 cilindri in linea dei modelli X7 xDrive40i (340 CV e 450 Nm) e X7 xDrive40d (320 CV). Il propulsore V8 da 4.4 litri con doppia sovralimentazione, muoverà la X7 xDrive50i (470 CV e 650 Nm).

Sarà, inoltre, disponibile la variante ibrida, con il 4 cilindri 2.0 litri turbo accoppiato all’unità elettrica, per una potenza complessiva di 320 CV per la X7 xDrive40e e oltre 460 CV per la X7 xDrive50e.

Per il mercato Europeo saranno disponibili anche i 6 cilindri 3.0 litri diesel della BMW X7 xDrive30d (265 CV e 620 Nm) ed il Quad-Turbo diesel da 400 CV e 760 Nm di coppia che muoverà la BMW X7 M50d, mentre i 4 cilindri 2.0 litri turbo della BMW X7 xDrive30i (265 CV) , faranno il loro debutto sul mercato asiatico.

Più avanti, possiamo aspettarci un modello ad alte prestazioni (BMW X7 M50i) con il motore V8 della M850i che sviluppa 530 CV e 750 Nm di coppia.

Come si guida?

Se volete scoprire come si guida la nuova BMW X7, potete scoprirlo qui.

Potrebbero interessarti anche...