DriveNow: acquisita completamente dal BMW Group


BMW Group acquista il pieno controllo sull’azienda DriveNow. La collaborazione con Sixt è ancora in essere, ma BMW rafforza così il proprio impegno nel Car Sharing

DriveNow nasce nel 2011 dall’unione del BMW Group e di Sixt per offrire servizi di Car Sharing: attualmente conta oltre un milione di clienti in 13 città europee

Con l’acquisizione della quota Sixt SE in DriveNow, il BMW Group prosegue il suo sviluppo sistematico come azienda di mobilità rivolta al cliente ed alle sue esigenze. La firma di oggi è soggetta all’approvazione da parte delle autorità antitrust. Con questa operazione, il provider leader mondiale della mobilità condivisa offre ai clienti soluzioni integrate efficienti e sostenibili da un’unica fonte.

Il BMW Group amplia la sua offerta nella mobilità on-demand (DriveNow e ReachNow), per i servizi di parcheggio (ParkNow) ed ivi compresa la ricarica delle batterie delle vetture ibride ed elettriche in maniera sostenibile (ChargeNow). L’acquisizione delle azioni Sixt SE è un ulteriore passo in avanti nella strategia Number ONE > NEXT, dopo l’acquisizione di Parkmobile LLC all’inizio di gennaio, un’operazione che ha reso il BMW Group provider mondiale leader di soluzioni di parcheggio digitali.

“Abbiamo ottenuto un successo straordinario con DriveNow nel corso degli ultimi sette anni, grazie agli sforzi dei dipendenti DriveNow e all’eccellente cooperazione con il nostro joint venture partner, Sixt. Sixt rimarrà per noi un partner importante anche in futuro. Il nostro obiettivo è di conquistare 100 milioni di clienti con i nostri servizi di mobilità premium entro il 2025. Con DriveNow come sussidiaria interamente controllata, abbiamo in mano tutte le opzioni per lo sviluppo strategico continuo dei nostri servizi. La nostra esperienza nei servizi di mobilità sostiene il nostro futuro sviluppo di flotte autonome, elettrificate e connesse”.

Peter Schwarzenbauer, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile per MINI, Rolls-Royce, BMW Motorrad, Customer Engagement e Digital Business Innovation BMW Group.

Non verrà interrotta alcuna collaborazione con Sixt

Il BMW Group e Sixt continueranno la loro consolidata partnership di successo attraverso la consegna di veicoli BMW e MINI per la flotta Sixt.

“Lo sviluppo congiunto di DriveNow dimostra in maniera chiara la forza innovativa di Sixt e del BMW Group. Vorremmo ringraziare i dipendenti DriveNow e il BMW Group per questo successo e non vediamo l’ora di poter continuare la nostra partnership strategica con il BMW Group attraverso i nostri contratti per la consegna di veicoli dei marchi BMW e MINI”.

Alexander Sixt, membro del Consiglio di Amministrazione di Sixt SE, responsabile della strategia del gruppo.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...