Ufficiale: BMW M3 CS 2018

BMW M3 CS - BMW M3 F80 2018

BMW M3 CS: debutta ufficialmente la punta di diamante della gamma M3. Spinta dal 6 cilindri 3.0 litri TwinTurbo, tocca i 460 CV e copre lo 0-100 km/h in 3.9 secondi

Cugina della BMW M4 Competition Sport, la BMW M3 CS riceve un allestimento speciale che, in associazione al M Driver Package, spinge la velocità massima – autolimitata – a 280 km/h

BMW M3 CS è la punta di diamante della gamma BMW M3. Giano” della BMW M4 CS, ne eredita l’affinamento meccanico e telaistico. Il suo 6 cilindri S55TU da 3.0 litri con sovralimentazione BMW M TwinPowerTurbo, eroga qui 460 CV a 6250 rpm ed una coppia massima di 600 Nm costanti tra 4000 e 5380 giri al minuto. L’accoppiamento con la trasmissione a doppia frizione, 7 rapporti, DCT le consente di bruciare il classico 0 – 100 km/h in appena 3.9 secondi. La velocità massima, invece, con l’ausilio del pacchetto M Driver Package, è autolimitata a 280 km/h. La produzione sarà limitata ad appena 1200 esemplari in tutto il Mondo e sarà ordinabile da Gennaio 2018. Affrettatevi!

Radici ben solide nel passato

Con la sua accentuata presenza sportiva, la nuova BMW M3 CS continua la tradizione decennale di edizioni speciali BMW M, iniziate nel 1988 con la BMW M3 Evolution E30. Allo stesso tempo, la berlina ad alte prestazioni a quattro porte elabora una perfetta miscela di dinamismo e praticità quotidiana. 

Parola d’ordine: leggerezza

L’uso intensivo del CFRP (Carbon Fiber Reinforced Plastic) in molte componenti della nuova BMW M3 CS, ne limita la massa a vuoto (secondo EU standard, guidatore escluso) a 1585 kg. Il tetto, cofano motore ed il baule sono realizzati in questo materiale.

Inoltre, sul baule è presente un “nolder” in fibra di carbonio, non rifinita, che provvede ad aumentare il carico aerodinamico alle elevate velocità.

Il 6 cilindri messo a punto per la M3 CS

Il 6 cilindri 3.0 litri S55TU è spinto da due turbocompressori SingleScroll, che provvedono ad erogare ben 460 CV (+10 CV rispetto ad una M3 con Competition Package) e 600 Nm di coppia (500 rispetto alla M3 CP) spinti verso l’esterno con uno specifico sistema di scarico in acciaio inox BMW M Performance messo a punto per questa Competition Sport.

La progettazione del basamento “closed-deck” assicura che le elevate pressioni all’interno della camera di combustione, non ledano l’elevata affidabilità dei motori BMW M.

Le pareti del cilindro senza camicie riportate, a due sezioni, sono realizzate con la tecnica “Arc Spray” che aiuta risparmiare peso. Un’altra caratteristica progettata per le migliori prestazioni è l’albero a gomiti forgiato che ha un design leggero ed ha una elevata rigidezza torsionale. Questo riduce le inerzie, in questo modo il motore twin-turbo è molto reattivo alle variazioni di regime. 

Il sistema di alimentazione dell’olio del motore è un’altra chicca tecnologica: è stato progettato per le difficili richieste della pista in mente ed è in grado di lubrificare il 6 cilindri anche in virtù di 1.4 g di accelerazioni laterali e longitudinali.  Il serbatoio dell’olio di magnesio leggero è montato con una copertura supplementare per limitare i movimenti di lubrificazione, anche in manovre estreme di guida come bruschi cambiamenti di direzione su circuito. 

Una pompa di aspirazione supplementare dell’olio si combina con un sistema di ritorno dell’olio altamente efficace, in grado di assicurare un’accurata fornitura di olio, anche durante le frenate più estreme. 

Il telaio

Le sospensioni della nuova BMW M3 CS sono state messe a punto con un setup specifico. Lo sterzo elettro-meccanico M Servotronic, il sistema di controllo di stabilità dinamico DSC ed il cambio DCT sono state accordate alla nuova inclinazione della CS.

Tre modalità di guida – Comfort, Sport e Sport+ – sono disponibili per cucire le sospensioni Adaptive M della vettura secondo il proprio stile di guida. Inoltre, la nuova BMW M3 CS, è equipaggiata – di serie – con il differenziale attivo BMW Active M. Questo differenziale di tipo elettronico blocca mediante frizioni multi-disco, il suo slittamento. In questo modo garantisce una trazione ottimale su ogni fondo stradale. L’unità di controllo che comunica con il sistema DSC (Dynamic Stability Control), assieme al sensore di posizione dell’acceleratore, della velocità della vettura, del sensore di angolo di sterzo e della logica di azionamento della trasmissione, adatta tutti i parametri sospensivi per massimizzare l’esperienza di guida. Il sovrasterzo o il sottosterzo, sono tenuti a bada mediante un’azione di riduzione della potenza sul propulsore e grazie alle “pinzate” sui freni.

Nel caso di utilizzo della Modalità Dinamica M – Dynamic Mode M (MDM), consente un maggior grado di scivolamento del posteriore, permettendo una sbandata controllata.

Cerchi ed impianto frenante di primo livello

La BMW M3 CS arriva – di serie – con cerchi forgiati in alluminio in tonalità Orbit Gray. In dimensioni 9 x 19″ all’anteriore (massa minore di 9 kg) e 10 x 20″ al posteriore (massa minore di 10 kg), concorrono alla riduzione delle masse non sospese. 
Tutta la sua trazione viene scaricata al suolo su pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 (265/35 R 19 anteriori e 285/30 R 20 posteriori).

Le pinze a quattro pistoncini anteriori e quella a doppio pistone sull’asse posteriore, forniscono un eccellente potere di arresto, una resistenza agli elevati carichi ed una ottima modulazione.  L’impianto frenante con cerchi in carboceramica – optional – per la nuova BMW M3 CS. Questi sono caratterizzati da pinze a sei pistoni sul davanti e pinze a quattro pistoni sul retro. Sono ancora più leggeri ed in grado di sopportare il tipo carichi estremi sperimentati nell’azione su una pista e la loro durata è ulteriore.

Gli interni e gli esterni

Un tripudio di Alcantara e la pelle “dual tone” in tonalità Silverstone/Black, provvede a infondere una sensazione racing all’interno di questa berlina sportiva. Di serie i sedili sportivi BMW M. Mentre per sottolineare la doppia anima della vettura, il pulsante di avviamento del motore è ora in tinta rossa. 

La BMW M3 CS è disponibile in tinta Alpine White di primo equipaggiamento. I clienti possono optare per le tinte San Marino Blue Metallic, Lime Rock Grey Metallic, Frozen Dark Blue II Metallic e Black Sapphire Metallic.

Specifiche tecniche

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *