UN Climate Change Conference: il BMW Group in prima linea!

UN Climate Change Conference

UN Climate Change Conference 2017 a Bonn: il BMW Group in prima linea per la riduzione della CO2 dei processi produttivi. Un’azione necessaria per tutta la linea produttiva

A partire dal 2020, l’azienda Tedesca produrrà solo energia elettrica da fonti rinnovabili in tutto il mondo. Il BMW Group affronta, quindi, un passo significativo più vicino al suo obiettivo a lungo termine della produzione da “zero CO2”. Alla fine del 2016, la quota di energia elettrica da fonti rinnovabili presso il BMW Group è stata del 63% in tutto il mondo.

Il partenariato tra la UN Climate Change ed il BMW Group risale al 1992. Dopo la partecipazione a precedenti congressi climatici – o COP – a Lima, Parigi e Marrakesh, BMW giocherà ancora una volta parte attiva al COP 23. Quest’anno , la conferenza sarà presieduta dal governo delle FiJi e si svolgerà presso il UN Climate Change Conference, in Germania, dal 6 al 17 novembre 2017.

Focus sulla decarbonizzazione

Il primo giorno della conferenza si concentrerà sulla decarbonizzazione del settore dei trasporti. L’oratore principale del Forum per l’innovazione sostenibile sarà Markus Duesmann, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Purchasing and Supplier Network:

“Il BMW Group è da tempo un partner della Conferenza ONU sui cambiamenti climatici e leader attivo per l’innovazione nel settore della sostenibilità. La decarbonizzazione è un tema fondamentale nel discorso di sostenibilità e per l’industria automobilistica è e continuerà ad essere una priorità assoluta. Per quanto riguarda la responsabilità sostenibile, consideriamo l’intera catena del valore, dall’acquisto e dalla produzione al prodotto ed ai nostri servizi di mobilità come un sistema completo di cicli di vita. Oggi, abbiamo già il 63% della nostra elettricità prodotta da energie rinnovabili.

Strategia di sostenibilità globale del BMW Group

Il BMW Group abbraccia un approccio globale alla sostenibilità, che copre non solo i prodotti ma l’intera catena del valore. In questo modo, la sostenibilità diventa necessaria per la mobilità individuale e la sua accettazione pubblica. Il BMW Group esemplifica la sua comprensione della sostenibilità attuando i dieci principi del Global Compact della United Nations e sostenendo gli obiettivi di sviluppo sostenibile del Nazione Unite.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *