BMW M CSL: depositate ufficialmente le sigle

BMW M CSL - BMW M3 CSL E46

BMW M CSL: avevamo già annunciato il ritorno della sigla storica, ma ora abbiamo la certezza con il deposito ufficiale delle sigle da M1 CSL a M8 CSL

Dopo le gloriose BMW 3.0 CSL “Batmobile” e la BMW M3 CSL della Serie 3 E46, avremo il ritorno di vetture sportive senza compromessi. Così ci piaci BMW!

L’anno scorso  BMW ha depositato, in Germania, le sigle che vanno da “M1 CS” a “M8 CS“. Stamani, invece, consultando il sito pubblico WIPO (di facile utilizzo e gratuito) abbiamo notato che BMW ha introdotto la tutela dei marchi fuori dal suolo Tedesco:

  • protezione dei marchi registrati per la Germania:
    • BMW M CS: M1 CS | M2 CS | M3 CS | M4 CS | M5 CS | M6 CS | M7 CS | M8 CS (novembre 2016)
    • BMW M CSL: M1 CSL | M2 CSL | M3 CSL M4 CSL | M5 CSL | M6 CSL | M7 CSL | M8 CSL (gennaio 2017)
  • la protezione del marchio depositata anche per il mercato Internazionale, USA e Canada:
    • BMW M CS: M2 CS | M4 CS (marzo 2017)
    • BMW M CSL: M2 CSL | M4 CSL | M8 CSL (aprile 2017)

E’ abbastanza peculiare che solo M2, M4 e M8 abbiano la loro tutela anche fuori dalla Germania (2017), a differenza di M1, M3, M5, M6 e M7. 

Frank Van Meel è stato chiaro: ritorna la sigla BMW M CSL

In una conversazione con  Road & Track, il direttore di BMW M – Frank Van Meel – ha rivelato che i modelli CSL stanno arrivando per le future macchine M!  La gloriosa sigla CSL, distintiva di lunga data è finora stata adottata solo su due dei più venerati modelli BMW della storia: La BMW 3.0 CSL “Batmobile” e la BMW M3 CSL E46. 

Andando avanti, la nomenclatura BMW M CSL sostituirà l’attuale livello GTS come il modello più hardcore M. Questo modificherà la gerarchia dei modelli BMW M: ci saranno le BMW M -> Competition Package -> CS -> CSL. 

“CSL sarà la punta di diamante della vettura, realizzata sulla pista per la pista, solo con una targa. Con una BMW M CSL, si devono avere pneumatici semislick, sospensioni coilover regolabili, rollbar di protezione, sistema water injection ed il kit estintore. Uno strumento da pista, ma con quattro posti”.

Frank Van Meel.

Nessuna BMW M2 Competition o BMW M2 GTS

Altra peculiarità: a prima vista nessuna traccia – ancora – delle sigle “M2 Competition” o “M2 GTS” nel “Global Brand Database” del WIPO. Sappiamo che il deposito per la protezione dei marchi non implica l’uso di tali marchi

Può essere fatta solo per motivi strategici: offre sicuramente protezione contro i concorrenti dall’uso di tali marchi (senza autorizzazione). 

Naturalmente BMW può perfettamente decidere di usare ad esempio “M2 Competition” senza registrare il marchio (come è accaduto ad esempio con “M4 GTS” dove inizialmente non è stato registrato). Come detto prima, il marchio non è un requisito in quanto tale – è un requisito di protezione. Sarà la volta della BMW M2 CSL?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *