BMW M8 GTE: completati i test per la 24h di Daytona!

BMW M8 GTE Paul Ricard Shakedown 2017

BMW M8 GTE ha completato con pieno successo i test di stress e durata presso il Circuito di Paul Ricard “Le Castellet”. Parteciperà alla storica 24h di Daytona a Gennaio 2018

BMW Motorsport ha completato un’intensa sessione di tre giorni di test nell’ambito dei preparativi per il debutto in gara della BMW M8 GTE nel 2018. Le prove sono state condivise tra i quattro piloti BMW Martin Tomczyk, António Félix da Costa, Philipp Eng e Alexander Sims.

Lunedì scorso la BMW M8 GTE era alle prese con uno dei suoi test da stress. In particolare un test delle prestazioni. Ciò ha permesso agli ingegneri di valutare un nuovo livello di sviluppo per i componenti aerodinamici. Il giorno successivo si è pensato al set-up da gara, per preparare la BMW M8 GTE per il test endurance, che ha avuto luogo da martedì a mercoledì. Ben 24 ore reali di test endurance per tastare l’affidabilità del nuovo ordigno BMW Motorsport.

Il programma di preparazione si sposta ora, con ulteriori test, negli Stati Uniti, tra cui il test ufficiale per il Campionato IMSA WeatherTech SportsCar Championship (IWSC) a Daytona, all’inizio di dicembre. La nuova BMW M8 GTE farà quindi il suo debutto in gara alla fine di gennaio, nella storica gara di 24 ore di Daytona.

Le reazioni dal paddock

Jens Marquardt, direttore BMW Motorsport

“Questo test di resistenza di 24 ore segna un altro passo importante nella preparazione della nuova BMW M8 GTE. Abbiamo così confermato che il nostro sviluppo dell’auto è in linea con i risultati che vogliamo ottenere. Difatti, abbiamo potuto coprire le 24 ore senza problemi importanti. Naturalmente, quando si sviluppa una nuova macchina da corsa ci sono sempre aree con un po’ di margine di miglioramento. I nostri ingegneri ora lavoreranno duramente su quelli a Monaco e durante i test che si svolgeranno negli Stati Uniti. Nel complesso, siamo soddisfatti di ciò che abbiamo raggiunto finora e non vediamo l’ora di provare la BMW M8 GTE nella sua prima gara a Daytona nel mese di gennaio “.

Martin Tomczyk

“Il test è andato molto bene. Un test endurance come questo è una vera prova del “nove” per l’auto, e la BMW M8 GTE lo ha superato senza problemi. Ovviamente, ci sono state delle problematiche, ma non hanno influenzato l’intera sessione di 24 ore. “

Philipp Eng: 

“È un segnale più che promettente il poter completare l’intera distanza di 24 ore con quasi nessun problema in questa fase di sviluppo. Non abbiamo avuto reali difficoltà ed anche le prestazioni e la guidabilità della vettura sono ottime.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *