BMW Serie 5 Gran Turismo: foto spia della 2° generazione

BMW Serie 5 Gran Turismo G32

BMW Serie 5 Gran Turismo G32: arrivano foto più dettagliate della seconda generazione della controversa “gran turismo” di BMW.

BMW Serie 5 Gran Turismo G32: arrivano foto più dettagliate della seconda generazione della controversa “gran turismo” di BMW. Sebbene gli “aficionados” del marchio dell’elica non vedano, legittimamente, di buon occhio questa specifica versione della BMW Serie 5 , la casa bavarese continua a credere e ad investire in essa tanto da portare avanti lo sviluppo della nuova generazione, spinta soprattutto da una considerazione di tipo pratico, ovvero che la BMW Serie 5 Gran Turismo in Cina gode di un buon credito fra gli automobilisti, molto più di quanto accade in Europa ed in USA, dove questa versione 2 volumi e mezzo non ha mai sfondato. Ecco il perchè del rinnovamento, nota ora con la sigla interna “G32“.

Super Platform
La prossima BMW Serie 7, punta di diamante per l’uso estensivo di fibra di carbonio nella costruzione della piattaforma, sarà da “madre” per la futura BMW Serie 5 G30 e BMW Serie 5 Gran Turismo G32. La piattaforma conosciuta come CLAR (CLuster Architecture, NdR) o 35up – secondo nomenclatura interna – sarà condivisa tra tutti i modelli fino alla BMW Serie 3 G20. Nella BMW Serie 7 G11 / G12, il nucleo di carbonio della nuova piattaforma è stato in grado di poter ridurre la massa complessiva di 130 kg. Ma su Serie 5, non avremo il caratteristico telaio Carbon Core.

Gamma motori
Secondo le nostre informazioni, gli Stati Uniti riceveranno le BMW 530i, 540i, 550i e 540d.  La trazione integrale xDrive sarà disponibile su tutti i modelli, con i modelli 540d xDrive e 550i xDrive, eventualmente disponibili solo negli Stati Uniti.

Anche Ibrida “alla spina”, ma non solo
Abbiamo avuto già modo di apprezzare i prototipi della BMW Serie 5 G30 ibrida, nello specifico la nuova BMW 530e, che riflette l’idea di BMW di offrire una versione ibrida di ogni suo modello ed articolare così la gamma BMW iPerformance. E’ lecito attendersi la medesima motorizzazione che spingerà la BMW 330e, ovvero il 4 cilindri 2.0 litri con tecnologia TwinPowerTurbo da 240 CV a cui è associato il propulsore ibrido insito in tandem all’ottimo cambio automatico ad 8 rapporti di ZF. Avrà una autonomia di circa 33 km in modalità esclusivamente elettrica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *