La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo


BMW Serie 6 Gran Turismo 2017 - G32 - BMW 640i xDrive GT

Avevamo già anticipato, con le foto diffuse in rete, la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. Oggi BMW diffonde la cartella stampa e le immagini ufficiali

La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è più dinamica, elegante e lussuosa. Leggermente più lunga della precedente, ora ha anche una linea del tetto più bassa e sportiva

Uno stile unico per la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo, che conferma il voler unire il comfort di una ammiraglia con lo stile “coupè” di un filante incrociatore d’autostrada. La vettura è molto cambiata rispetto alla BMW Serie 5 Gran Turismo. Lo si nota nello stile esterno, ma sopratutto nelle proporzioni.

“La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo si rivolge al cliente esigente che dedica particolare attenzione a un look personale. La vettura si presenta come un messaggio forte, avvolto in un linguaggio formale fluido, quasi scolpito, che la fa apparire moderna e sportiva. La posizione di guida leggermente rialzata garantisce un piacere di guida perfetto, mentre la lussuosa abitabilità offre le premesse ideali per viaggiare rilassati”.

Adrian von Hooydonk, responsabile BMW Group Design.

La lunghezza esterna cresce di 87 millimetri arrivando a superare di slancio i 5 metri (5 091 millimetri) per la precisione; mentre alla larghezza invariata di 1 902 millimetri si oppone un’abbassamento dell’altezza di ben 21 millimetri! La linea del tetto ora presenta un andamento maggiormente discendente verso la coda, che ora presenta un aspetto più sportivo e rastremato. 
Inoltre, malgrado la vettura sia più bassa, si è ottenuto un aumento dello spazio sopra la testa degli occupanti all’interno dell’abitacolo.
Gli elementi che sono stati mutuati dalla precedente Serie 5 GT sono il cofano motore allungato, l’abitacolo arretrato, il passo di 3 070 millimetri e le porte con cristalli laterali senza cornice, tipico delle coupè.

Uno stile completamente stravolto

Notiamo che i montanti A della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo risultano decisamente più inclinati rispetto a quelli del modello precedente. La linea del tetto presenta il punto più alto all’altezza del montante B per poi fluire nella nuova coda, abbassata di 64 millimetri, al fine di ottenere una maggior proporzione delle linee esterne. Il tipico gomito dell’ingegnere Hofmeister, cioè la doppia onda nella zona posteriore, viene interpretata in una variante specchiata verticalmente.

Grande attenzione è stata dedicata alla cura delle linee di flusso dell’aria, per ridurre i consumi e le emissioni della vettura. Il fondo è completamente carenato, mentre i nuovi Air Curtain della presa d’aria inferiore e gli Air Breather integrati nella sezione anteriore delle fiancate riducono la formazione di vortici d’aria nella zona dei passaruota. Inoltre, debutta un nuovo spoiler posteriore attivo, che fuoriesce automaticamente a velocità superiori ai 120 km/h e rientra automaticamente quando la vettura rallenta al di sotto degli 80 km/h. Tutto ciò concorre a ridurre la portanza e ad abbassare il coefficiente di resistenza aerodinamica da 0,29 (nel modello precedente fino a 0,25).

Un equipaggiamento di primo livello

La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è dotata di serie di rivestimenti in pelle Dakota, mentre si può scegliere quella Nappa come optional.  Nei pannelli interni delle porte la sagoma della modanatura riprende l’andamento della linea del tetto. Nella zona posteriore, un tocco di personalizzazione supplementare lo crea la scritta “GT”, applicata all’inserto in Perlglanz Chrom. La tendina avvolgibile parasole ad azionamento elettrico per i cristalli laterali posteriori è disponibile come optional. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è equipaggiata di serie con il volante in pelle sportivo con tasti multifunzione per l’infotainment, la comunicazione e per la regolazione della velocità. In combinazione con il cambio Steptronic sportivo a otto rapporti  le marce possono essere selezionate anche manualmente attraverso i bilancieri del volante.

Il maggiore comfort durante il viaggio è scaturito dall’aver riprogettato sia il divanetto posteriore sia aver curato maggiormente l’insonorizzazione. Il comfort acustico è stato migliorato applicando dei diversi materiali fono assorbenti nella zona del tetto, delle porte laterali e della paratia tra divanetto posteriore e baule. Per aumentare ancora il comfort sono disponibili – come optional – i sedili comfort, nonché l’aerazione attiva dei sedili e la funzione di massaggio. I sedili comfort della zona posteriore a regolazione elettrica, offerti come optional, consentono di variare elettricamente l’inclinazione dello schienale premendo un pulsante.

In combinazione con il sistema Comfort Access, sono incluse anche l’apertura e la chiusura touchless, che vengono attivate da un movimento del piede sotto la grembialatura posteriore. Il volume del bagagliaio è di 610 litri e offre dunque 110 litri in più del modello precedente. La soglia di carico è stata abbassata di oltre 5 centimetri, così da essere allo stesso livello del piano del bagagliaio. 

Un comfort su misura e per ogni strada

Per aumentare ulteriormente il comfort di guida, può essere ordinato l’assetto adattativo con ammortizzazione pneumatica a due assi ed il sistema Dynamic Damping Control (entrambi optional). Mediante un compressore elettropneumatico che serve i due assali, la vettura può regolare la risposta dinamica per ogni singola ruota, data l’indipendenza dei singoli circuiti. In tal senso è possibile compensare anche un eventuale carico distribuito irregolarmente sulla vettura.

Inoltre, l’ammortizzazione pneumatica a due assi consente di regolare manualmente l’altezza della vettura. Quando si devono affrontare delle strade sterrate o delle rampe particolarmente ripide, esso permette, premendo un pulsante, di aumentare l’altezza da terra di 20 millimetri. A partire da una velocità superiore a 35 km/h, la regolazione di livello ripristina la configurazione standard. Inoltre, premendo un pulsante, è possibile abbassare il livello della vettura di 10 millimetri. La modalità SPORT viene attivata automaticamente a velocità superiori a 120 km/h e premendo il pulsante di Driving Experience Control.

La gamma motori

Costruzione in alluminio, termodinamica ottimizzata e tecnologia BMW TwinPower Turbo sono le caratteristiche comuni di tutti i motori della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. La tecnologia BMW TwinPower Turbo sui motori a benzina comprende l’utilizzo di un turbocompressore TwinScroll, iniezione diretta di benzina High Precision Injection, fasatura variabile VALVETRONIC e regolazione variabile degli alberi a camme Doppio VANOS. Un nuovo incapsulamento del motore ottimizza le proprietà acustiche e il comportamento di esercizio a caldo.

Per il ciclo Diesel, la tecnologia BMW TwinPower Turbo comprende sovralimentazione turbo con geometria variabile al lato di aspirazione ed iniezione diretta Common rail con iniettori piezoelettrici che operano alla pressione massima di 2 500 bar.

La BMW 630i Gran Turismo

Il quattro cilindri 2.0 litri della famiglia modulare B48 della BMW 630i Gran Turismo genera una potenza di 190 kW/258 CV ed una coppia massima di 400 Nm nell’arco di regime tra 1 550 e 4 400 g/min. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 6,3 secondi, il consumo di carburante nel ciclo combinato è di 6,6 – 6,2 litri per 100 chilometri, le emissioni di CO2 variano tra 152 e 142 grammi per chilometro (valori del ciclo di prova NEDC, variabili in base alla misura degli pneumatici selezionata).

La BMW 640i Gran Turismo

Il possente sei cilindri in linea a benzina da 3 000 cc (B58), fa accelerare la nuova BMW 640i Gran Turismo da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi (-0,1 secondi per la BMW 640i xDrive Gran Turismo), con una potenza di picco di 250 kW/340 CV, ed una coppia massima di 450 Nm costanti tra 1 380 e 5 200 g/min. Il consumo di carburante nel ciclo combinato dei due modelli è di rispettivamente 7,4 – 7,0 litri per 100 chilometri e di 8,2 – 7,7 litri per 100 chilometri, mentre i valori di CO2 sono di rispettivamente 169 – 159 grammi per chilometro e 187 – 177 grammi per chilometro (valori del ciclo di prova NEDC, variabili in base alla misura degli pneumatici selezionata).

La BMW 630d Gran Turismo

Il motore diesel sei cilindri in linea da 3.0 litri (B57) eroga 195 kW/265 CV ed una coppia massima di 620 Nm, richiamabile tra 2 000 e 2 500 g/min. Disponibile in combinazione con la trazione integrale, la nuova BMW 630d xDrive Gran Turismo accelera da 0 a 100 km/h in 6,0 secondi; mentre la versione equipaggiata con la trazione posteriore, ne richiede 6,1. I valori di consumo di carburante e delle emissioni nel ciclo combinato della BMW 630d Gran Turismo variano da 5,3 a 4,9 litri per 100 chilometri e 139 – 129 grammi di CO2 per chilometro, quelli della BMW 630d xDrive Gran Turismo da 5,9 a 5,5 litri per 100 chilometri e 155 – 144 grammi di CO2 per chilometro (valori del ciclo di prova NEDC, variabili in base alla misura degli pneumatici selezionata).

In entrambi i modelli il post-trattamento dei gas di scarico con la tecnologia BMW BluePerformance comprende, oltre al filtro antiparticolato (DPF), al catalizzatore ossidante (DeNOx) e al catalizzatore ad accumulo NOx, anche un catalizzatore SCR con iniezione di AdBlue che riduce ulteriormente le emissioni di ossidi di azoto.

Dati Tecnici Completi

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...