Vendite BMW Group: il primo trimestre è da record!


BMW Group - BMW 740Le xDrive iPerformance 2017

Vendite in aumento per il BMW Group, che realizza un aumento del 38% per i veicoli elettrici ed ibridi-plug-in, un utile netto in aumento del 1.2% ed un ricavo che crolla dello 5.1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

Un risultato comunque sorprendente, in virtù degli ingenti investimenti per il reparto Ricerca e Sviluppo del BMW Group

BMW i e BMW iPerformance

I veicoli del BMW Group con elettrici ed ibridi sono stati particolarmente apprezzati, con le vendite dei modelli BMW i3 e BMW i8, insieme agli ibridi plug-in BMW iPerformance e MINI Electric, in aumento del 38% a poco meno di 27.000 unità

“Siamo sulla buona strada per la consegna di oltre 140.000 veicoli elettrificati nell’anno in corso. Tali veicoli hanno rappresentato oltre il quattro percento delle consegne totali di veicoli BMW Group nel primo trimestre (primo trimestre 2017: 3,3%). Con i suoi tre marchi premium automobilistici, il BMW Group è fiducioso che resterà il primo produttore mondiale di veicoli premium nel 2018”.

Ha dichiarato Harald Krüger .

BMW

Complessivamente, il marchio BMW ha consegnato ai clienti 517.447 veicoli (2017: 503.445 vetture), il miglior risultato finora registrato nel primo trimestre (+ 2,8%). La crescita dei volumi di vendita è stata guidata soprattutto dalla nuova generazione della BMW Serie 5 e dalla BMW X1. Questi veicoli sono stati introdotti nella primavera 2017 e entrambi hanno registrato una crescita a due cifre.

MINI

Anche il marchio MINI ha registrato buoni risultati nel primo trimestre, registrando il miglior risultato del volume di vendite del primo trimestre, con 86.375 unità consegnate ai clienti (2017: 83.059 unità, + 4,0%). Il lancio sul mercato della MINI M.Y. 2018 e la nuova MINI Cabrio che ha debuttato a Marzo, creerà uno slancio crescente per il resto dell’anno.

Rolls-Royce

Le vendite del primo trimestre di Rolls-Royce Motor Cars sono aumentate del 10,1% su base annua a 807 vetture (2017: 733 unità). La domanda dei clienti per i modelli Rolls-Royce rimane forte in tutto il mondo, ad eccezione del Medio Oriente, dove il mercato rimane volatile. La nuova Phantom, il fiore all’occhiello del marchio, è in vendita da gennaio, con gli ordinativi destinati a rimanere elevati fino alla fine dell’anno. I preparativi sono in corso per il lancio sul mercato della Rolls-Royce Cullinan.

Un risultato finanziario unico: ricavi in calo del 5.1%

Le consegne nel primo trimestre dei veicoli a marchio BMW, MINI e Rolls-Royce sono aumentate del 3,0% raggiungendo quota 604.629 unità, rispetto all’anno 2017 nel medesimo periodo erano di 587,237 veicoli. Tutte e tre le principali regioni di vendita hanno contribuito all’aumento. A causa degli effetti valutari, i ricavi del Gruppo per il periodo di tre mesi sono diminuiti del 5,1% a € 22.694 milioni (2017: € 23.926 milioni). 

Sono stati rettificati per gli effetti valutari, i ricavi che si sono attestati su un livello simile a quello dell’anno precedente (-0,7%). 

L’utile prima del risultato finanziario (EBIT) è stato influenzato anche dai fattori valutari e si è attestato a 2.733 milioni di euro (2017: 2.821 milioni di euro / -3,1%).

Un utile buono nonostante gli ingenti investimenti in Ricerca e Sviluppo

L’Utile del gruppo prima delle imposte (EBT), che è rilevante per gli orientamenti finanziari del BMW Group, ammontava a € 3.165 milioni (2017: € 3.180 milioni / -0,5%) ed ha raggiunto l’alto livello dell’anno precedente nonostante l’aumento dei costi e delle spese iniziali per le attività di R & S. Questa performance è stata in parte dovuta al risultato finanziario, che è migliorato nonostante l’impatto di elementi che lavorano nella direzione opposta. Il risultato finanziario del primo trimestre dell’anno precedente ha beneficiato di un effetto di valutazione positivo di 183 milioni di euro derivante dalla partecipazione di nuovi investitori al servizio di mappatura HERE

Anche i miglioramenti degli altri risultati finanziari per 122 milioni di euro hanno influito sul dato dell’anno precedente. 

L’utile netto del primo trimestre del Gruppo ammonta a € 2.301 milioni (2017: € 2.274 milioni) ed è quindi leggermente salito (+ 1,2%) sul dato record riportato per l’anno precedente.

Cartella stampa completa

Potrebbero interessarti anche...