BMW M3 2020: nuove foto al Nurburgring


BMW M3 2020 G80 Spy - BMW Serie 3 G20 (10)

La futura BMW M3 che debutterà nel 2020 – codice interno G80 – è alle prese con le insidiose curve della Nordschleife. Tappa obbligata per mettere a punto una delle Serie 3 più dinamiche di sempre

Il nuovo 6 cilindri in linea da 3.0 litri S58, si avvarrà dell’aiuto elettrico per erogare almeno 475 CV

Al centro del programma di sviluppo delle nuove BMW M c’è la sesta generazione della BMW M3 e la sua gemella Coupe’ e Cabrio: la BMW M4. La prossima BMW M3 è programmata per debuttare in anteprima Mondiale al Salone di Francoforte del 2019, prima dell’inizio delle vendite all’inizio del 2020.

A causa del generoso camuffo, non è possibile avere una chiara idea del musetto anteriore. La situazione non è diversa al posteriore, dove spicca un piccolo nolder sul baule ed il tipico scarico a quadrupla uscita delle BMW M.

Balza all’occhio la diversa tipologia di pinze flottanti utilizzate – di colore diverso tra anteriore e posteriore – che in BMW identificano la tipologia e la performance dell’impianto frenante utilizzato. Cosa insolita è il tetto apribile, dove non è un accessorio gettonato della gamma BMW M.

Il nuovo S58: doppio turbo ed elettro-compressore

Grazie all’utilizzo di un impianto elettrico dedicato da 48V che provvederà a far muovere – tra gli altri – anche un compressore elettrico (la medesima tecnologia è utilizzata sull’Audi SQ7 TDI, NdR), il nuovo 3.0 litri S58 sarà rivoluzionario. In associazione al sistema Water Injection, che ha debuttato ufficialmente sulla BMW M4 GTS, si potrà tranquillamente superare la potenza di 500 CV, collocando la nuova BMW M3 G80 in diretta concorrenza a Mercedes-AMG C63 S e Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

BMW M3 2020 G80 Spy - BMW Serie 3 G20 (2)

Anche qui, cambio automatico e trazione integrale

Il nuovo motore sarà accoppiato ad un automatico ad otto velocità, come già avvenuto sulla BMW M5 , il cambio manuale non sarà – invece – più disponibile neanche per il mercato Nord AmericanoAl 90% la nuova BMW M3 G80 avrà la trazione integrale BMW M xDrive che ha debuttato sulla M5 F90; si mantiene quindi la possibilità di esser trazione posteriore, 4WD e 4WD Sport. Ciò fornirà all’M3 la trazione necessaria per scaricare tutta la sua potenza in strada ed avere una accelerazione degna di nome. Tutto in funzione di un aumento delle prestazioni in maniera globale.

La BMW M3 non sarà da sola, ma sarà anticipata dalla BMW Serie 3 G20 che debutterà ad inizio 2019.

Potrebbero interessarti anche...