BMW M3: la prima di 26 nuove vetture BMW M


BMW M3 F80 LCI 2017

La futura BMW M3 farà da apripista a ben 26 nuovi modelli con il marchio BMW M e BMW M Performance. Debutto ufficiale al Salone di Francoforte 2019

Frank van Meel, responsabile del reparto BMW M Division mira a rendere il brand BMW M maggiormente diffuso sul mercato; l’obiettivo è raggiungere oltre 100’000 vetture all’anno tra modelli BMW M e BMW M Performance

Al centro del programma di sviluppo delle nuove BMW M c’è la sesta generazione della BMW M3 e la sua gemella Coupe’ e Cabrio: la BMW M4. La prossima BMW M3 è programmata per debuttare in anteprima Mondiale al Salone di Francoforte del 2019, prima dell’inizio delle vendite all’inizio del 2020.

Frank van Meel, il cinquantatreenne ingegnere di origine olandese con un passato in Audi Sport (ex Quattro), è approdato in BMW nel 2014 per guidare la divisione BMW M. Van Meel ha descritto la nuova BMW M3 G80 come una chiave di volta nei piani di BMW M per affiancare Mercedes-AMG nelle vendite globali: l‘obiettivo è raggiungere e superare i 100’000 esemplari annui con i modelli BMW M e BMW M-Performance.

Si parte con la nuova BMW M5, aspettando la futura M3

“Insieme alla M5, l’M3 è un’auto fondamentale per BMW M. Non è stata la prima auto M a pieno titolo, ma continua a rappresentare tutto ciò su cui si basa il marchio”.

Frank Van Meel

Basata sulla nuova BMW Serie 3 G20, la M3 è destinata ad adottare l’ultima evoluzione della piattaforma CLAR di BMW, ma in variante LK (Line Kompact), utilizzata da Serie 5 e Serie 6 GT, derivata da quella LG (Line Grosser) che ha dato i natali alla nuova BMW Serie 7 ed alla punta di diamante M760Li xDrive. 

Oltre alla nuova piattaforma, la nuova M3 avrà un gran numero di componenti leggeri in fibra di carbonio di serie, al fine di portare il peso della vettura al di sotto dei 1585 kg della BMW M3 CS recentemente svelata. Sebbene nulla sia ufficiale, la nuova M3 dovrebbe seguire l’esempio dell’ultima BMW M5 con un tetto in fibra di carbonio di serie.

Quali saranno queste 26 nuove vetture BMW M e BMW M Performance?

Ora, introducendo la BMW M3 berlina e le due varianti della BMW M4 (Coupe’ e Cabrio) restano ancora 23 nuove vetture. Scopriamo quali!

Partendo dal basso avremo sulla piattaforma FAAR-WE (Frontantriebsarchittektur Weiiterentwicklug) meglio nota come LU EVO, le vetture a trazione anteriore e xDrive. Essendo una piattaforma con trazione anteriore, le unità propulsive si fermano ai 4 cilindri Turbo. Inoltre, la trasmissione è affidata o ad un manuale 6 rapporti o un automatico ad 8 rapporti realizzato da AISIN.

Piattaforma LU EVO (FAAR-WE)

Salendo di un gradino abbiamo il passaggio alla modulare 35UP o CLAR (CLuster ARchitecture) con la trazione posteriore o integrale xDrive. Qui possiamo avere anche unità a 6 cilindri in linea e V8. La trasmissione è affidata ad un manuale 6 rapporti o un automatico ad 8 rapporti realizzato da ZF.

Esistono, come abbiamo già definito, varie declinazioni di questa piattaforma CLAR, da quella “semplificata” per le vetture compatte LK, a quelle più lussuose in variante LG, che prevede l’utilizzo della tecnologia Carbon Core.

Piattaforma LK 

Piattaforma LG

La strategia di Van Meel

Van Meel ha svolto un ruolo fondamentale nell’ampliamento del portfolio di vetture ad alte prestazioni di Audi con una combinazione di entrambi i modelli S e RS. Ora ha applicato questa strategia simile alle attività del brand BMW M utilizzando una maggior modularità facendo confluire le tecnologie anche da altri ambienti del marchio BMW. Ciò include l’utilizzo della tecnologia di costruzione leggera in fibra di carbonio originariamente sviluppata per i modelli a marchio BMW i dell’azienda.

Van Meel ha dichiarato:

“BMW ha molti più modelli rispetto a BMW M. Stiamo guardando dove possiamo espandere il nostro programma in futuro. C’è un enorme potenziale di crescita. Stiamo esaminando tutti i modelli BMW per vedere se possiamo farne un modello M o M-Performance, anche se questo è subordinato alla richiesta dei clienti sufficientemente ampia prima di realizzarle. Con il brand BMW M-Performance, possiamo raggiungere acquirenti che non sono possibili con i modelli BMW M classici. ” 

Potrebbero interessarti anche...