BMW Serie 7 G12 LCI: nuove foto spia


BMW Serie 7 G12 LCI Spy - BMW Serie 7 - G11

L’ammiraglia di Monaco, la BMW Serie 7 G12, riceverà il suo LCI con nuovi fanali, ispirati alla BMW Vision Future Luxury Concept del 2014, e nuovi motori. Non prima della fine del 2018

Sarà un aggiornamento sopratutto tecnologico: nuovo quadro strumenti completamente digitale “Live Cockpit”, aggiornamento dei servizi di bordo e il debutto della nuova BMW 745e iPerformance

La BMW Serie 7 LCI (Life Cycle Impulse) in declinazione passo corto – G11 – e passo lungo – G12 – è già in strada per anticipare i futuri stilemi del restyling che interesserà l’ammiraglia Serie 7.
Sebbene sia stata presentata ad Ottobre 2015, quindi appena due anni fa, questo non deve spaventare. BMW ha il “vizio” di testare a lungo le sue vetture, sopratutto se si tratta di aggiornamenti tecnologici e nuovi motori. La BMW Serie 7 G11 e G12 LCI non vedrà la luce prima della fine del 2018. La fine della produzione è prevista per il 2023: avrete tutto il tempo di godervi la vostra ammiraglia.

Un diverso trattamento del cofano motore, che andrà a tagliarsi con maggiore inclinazione lungo i fari anteriori, così come è stato anticipato dalla BMW Vision Future Luxury Concept del 2014, cambierà completamente lo sguardo della nuova BMW Serie 7. Inoltre verrà leggermente ridisegnato il “doppio rene” che andrà ad ingrandirsi.

Al retro non abbiamo modo di notare grandi cambiamenti, ma non sarebbe strano ritrovarsi un diverso layout del famoso “L-Shape” e che andrà ad utilizzare la tecnologia OLED.

Avremo il debutto della nuova strumentazione completamente digitale – denominata “Live Cockpit”. Sarà simile a quello che abbiamo visto su BMW Serie 8 Concept e BMW Z4 Concept e verrà man mano implementato sugli altri modelli BMW, tra cui la prossima BMW Serie 3 G20.

Novità: BMW 745e iPerformance

La nuova BMW Serie 7 riceverà un importante aggiornamento meccanico e info-telematico. Debutterà la nuova famiglia di motori, a partire – appunto – dal 4 cilindri benzina con tecnologia BMW TwinPower Turbo, che sarà accoppiato alla nuova unità elettrica. La nuova BMW 745e iPerformance erogherà circa 400 CV di picco. Una potenza maggiore di circa 80 CV rispetto all’attuale BMW 740e iPerformance, che sta comunque registrando elevati numeri di vendita nei mercati di tutto il Mondo.

I nuovi motori in arrivo

  • B57 – il 6 cilindri 3.0 litri diesel – TU per i modelli 30d e 40d. Nessuna novità per i 50d.
  • B58 – il 6 cilindri 3.0 litri benzina – avrà una revisione completa a metà 2019 e debutterà un nuovo motore dalla sigla B58B30O1. Al debutto su BMW X5 G05, passerà da 320 CV a 340 CV. In particolare, tutti i modelli M40i che utilizzano il B58, sono dichiarati come M0 del B58. O1 è il primo step di potenza che lo porterà oltre i 400 CV. Non è da escludere una modifica alla nomenclatura a M45i. 
  • N63 – il V8 da 4.4 litri TwinTurbo benzina – è arrivato alla sua terza revisione tecnica (TU2), e ne riceverà una quarta (TU3), che aggiungerà altre due nuove versioni. Una sotto (M3) ed una sopra (T3) della revisione corrente O2. Questo avvicinerebbe i valori di potenza massima della base N63 con il top del modello B58.
    La terza revisione tecnica farà il suo debutto sulla BMW X5 G05 e BMW X6 G06 che arriveranno con la xDrive50i e 465 CV per metà 2018.
  • N74 – il V12 da 6.6 litri TwinTurbo benzina – che ha trovato i natali nella Rolls-Royce Phantom (TU2) e nella BMW M760Li (TU1) ha già subito una buona revisione. Con la cilindrata aumentata da 6.6 a 6.8 litri, questo motore debutterà presto anche nel vano motore della M760Li con il codice N74B68M2.

Potrebbero interessarti anche...